1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ciao a tutti!
    girovagando sul web, ho letto che molte persone fanno uso della fusione di 2 porzioni di fabbricato ai fini della detrazione IMU.

    nello specifico, quesiti: 1)sarebbe realmente utile quindi ai fini del risparmio(seconda casa)?
    2) la fusione quanto mi costerebbe ?( gentilmente scandire le spese del professionista e delle imposte)
    3) guardavo in tv, che c'è una limitazione sui box/garage, che nel caso si avessero 2 box, pagheremmo il secondo box come seconda casa, ma è vero??
    grazie
     
  2. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    ciao pinuccio79,
    innanzitutto non credo sia corretto parlare di DETRAZIONE IMU, perchè si detrae proprio niente, semmai arrivi a pagare una imposta più equa.
    Cmq tornando alle tue domande:
    1) se hai 2 alloggi paghi una IMU prima casa e una IMU seconda casa. Se fai la fusione catastale delle due unità, puoi pagare tutto solo come prima CASA. Ovviamente le due u.i devono poter essere fuse insieme proprio fisicamente, tramite scala interna o nuovo passaggio nel muro (e DEVONO avere stesso proprietario)
    2) Il prezzo che ti sto per dire per la fusione è indicativo, ovviamente, in base al professionista, al lavoro che c'è da fare (rilievo, file dwg, voltura o allineamento ditte catastali ecc) cmq diciamo che ua semplice fusione catastale sui 350-400 euro professionista + 50 euro tributi catastali.
    3) sta cosa del 2° box pagato come seconda casa....bah! Su questo punto lascio la parola a qualcuno che ha sentito la tv.

    Ciao ciao
     
  3. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie boss05. quindi 350, 400 di "manodopera" e per 4 sub di tributi catastali?
     
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ai fini IMU come pertinenze prima casa è ammesso un solo C6 un solo C7 un solo C2.
    Se l'abitazione principale ha come pertinenze due garages, in genere classificati come C6, vuol dire che il secondo C6 non potrà godere di aliquota ridotta come per la prima casa e il primo garage. Saluti.
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ok, ma come dicevo di tributi catastali per 4 sub, quanto costerebbe?
     
  6. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    ogni subalterno in categoria ordinaria quale ad esempio gli alloggi, pagano 50 euro di tributi catastali. Ciò vuol dire che se devi COSTITUIRE o VARIARE 4 sub ti costano 50 x 4 = 200 euro.
    Ricapitolando: costo di UNA pratica catastale, circa 400 euro. Tributi catastali per un subalterno, 50 euro.
    Se il tuo tecnico dovrà fare 2 o più pratiche catastali ovviamente non ti costerà 400 ma di più. Ciao
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  7. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie boss05, facendo la fusione ai fini dei pagamenti tasse tipo tarsu, esssendoci una "nuova unità" dovrei farlo presente al Comune o lo faranno loro d'ufficio?
     
  8. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    La fusione delle unità immobiliari va segnalata anche al Comune...in Italia di solito d'ufficio ti fanno solo le multe per presunte irregolarità :D
     
  9. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie per l'aiuto!
     
  10. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, è la verità. Puoi avere un solo box OPPURE un solo posto auto pagando l'IMU con l'aliquota relativa alla prima casa: dal secondo box in poi, si paga con l'aliquota seconda casa.
     
    A Ennio Alessandro Rossi e Daniele 78 piace questo messaggio.
  11. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    e nel caso in cui si trattasse di un garage e di un deposito?
     
  12. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La risposta sembra semplice. Se il garage ha categoria catastale C/6 (come normalmente è!), e il deposito ha categoria catastale C/2 (vedere qui: http://www.agenziaterritorio.it/sit...zia/chi siamo/tabella_categorie_catastali.pdf per l'elenco delle categorie catastali! ;) ), allora paghi aliquota IMU prima casa sia per il garage (C/6) che per il deposito (C/2).
     
    A Boss05 e Daniele 78 piace questo messaggio.
  13. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    perfect!
     
    A possessore piace questo elemento.
  14. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ciao, riprendo dopo qualche mese...dovendo cambiare tecnico, vorrei un pò capire se quello che andrò a scegliere non chieda troppo.
    nello specifico : ci sono 4 particelle con i vari sub e dovrei unirne 2 per avere una nuova particella e le altre 2 per avere un'altra nuova.
    per poter effettuare la fusione mi è stato detto che si dovrebbero eliminare le 4 particelle ( e sono 4 operazioni??) chiesti 400 euro. dopo crearne due nuove altri 200... tutto ciò includendo "manodopera" e tasse.
    potreste gentilmente spiegarmi quale sarebbero i singoli passi con i relativi costi?
    grazie!
     
    A possessore piace questo elemento.
  15. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io non sono un tecnico, un perito o un geometra, quindi ragiono con lo SPANNOMETRO. Le cifre, seppure appaiano altine, ci possono stare. Ogni particella è definita da univocamente da tre numeri: FOGLIO / PARTICELLA / SUBALTERNO, la terna magica che identifica univocamente la particella. In italia non possono esistere due particelle contraddistinte dalla medesima terna. Ogni particella, inoltre, la devi immaginare come una RIGA di una TABELLA. Quattro particelle sono quattro righe distinte, ed ogni riga ha la terna UNIVOCA foglio / particella / subalterno.

    Cancellare ogni riga, in pratica, costa 100 euro, spesa totale 400 euro.

    Inserire due nuove righe in tabella costa 200 euro, sempre 100 euro a riga.

    Con lo spannometro ci può stare.

    Ma sentiamo gli esperti, che non mancheranno!

    Io ragiono a naso, a intuito, non sono un tecnico né un impiegato del catasto e quindi tutte le mie asserzioni in questo ambito possono essere facilmente confutate.
     
  16. Lauramencarini

    Lauramencarini Membro Junior

    Professionista
    Buongiorno Pinuccio, per quanto riguarda le spese catastali, dovresti essere un po' più specifico su quante unità immobiliari possiedi ora e quante ne vorrai creare. Al catasto presentare una nuova unità immobiliare costa 50 euro, le spese del tecnico variano da regione a regione, non mi sembra che ti abbiano fatto un'offerta troppo alta.
    Quello che però stai trascurando è la fusione dal punto di vista urbanistico che è una pratica da presentare al comune, con i suoi costi (diritti di segreteria, forse anche oneri concessori) nonchè parcella del tecnico. Inoltre come prima cosa devi verificare se il piano regolatore e il regolamento edilizio del tuo comune permettono tale operazione nella zona dove si trovan i tuoi appartamenti.
    saluti
     
    A Boss05, Daniele 78 e possessore piace questo elemento.
  17. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie ad entrambi.
    Laura, le unità da unire sono quattro : in pratica sono 2 piani da unire, una particella a al piano terra + la particella contigua b, al piano primo particella a1+b1.
    è questo l'iter ? eliminare part.a,part.a1,part.b,part.b1; costituzione di 2 nuove particelle ; se è così potresti quantificare le spese catastali?
     
  18. Lauramencarini

    Lauramencarini Membro Junior

    Professionista
    Se ho capito bene sono quindi due fusioni ognuna delle quali sopprime due subalterni per costituirne uno nuovo. Quindi sono due pratiche con presentazione di nuova planimetria. Io chiederei intorno ai 400 euro a pratica + IVA e spese catastali. Ma non dimenticare la fusione urbanistica da presentare al comune!
     
    A Boss05 e possessore piace questo messaggio.
  19. pinuccio79

    pinuccio79 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    ho capito, ma le singole operazioni costano 50 o 100 euro? la fusione urbanistica in cosa consiste parlando in termini tecnici ed economici?
     
  20. Lauramencarini

    Lauramencarini Membro Junior

    Professionista
    Ogni planimetria che si presenta al catasto costa 50 euro. La variazione catastale si presenta alla fine dei lavori e va consegnata anche al comune unitamente alla dichiarazione di fine lavori della pratica urbanistica. Dal punto di vista urbanistico bisogna presentare una SCIA o una DIA (dipende dalla consuetudine del comune di appartenenza), completa di elaborati grafici e relazione con la quale il tecnico assevera che l'operazione rispetta tutte le normative edilizie, i regolamenti e naturalmente le norme tecniche del prg. Una pratica simile qui a Roma costa dai 1000 euro in su, per un prezzo più preciso devi rivolgerti a un tecnico della tua zona.
    saluti
     
    A Boss05 e Daniele 78 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina