1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. anto2979

    anto2979 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    salve, mi sono appena iscritta xche ho bisogno di un chiarimento mia madre e proprietaria di un appartamento che al catasto e diviso in due particelle ora vorrei sapere quanto mi verrebbe a costare l'unione delle particelle e se devo necessariamente andare da un geometra o se si tratta semplicemente di una domandina da fare al comune. e se lascio tutto cosi l'IMU mi viene a costare di più grz
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao anto2979
    Dipende dalla rendita catastale della particella che andreste a pagare come seconda casa.
    Ti consiglierei di attendere la delibera dell'aliquota IMU del comune dove insite il fabbricato se di già non fatta e fatti i conti di quanto ammonta l'IMU, poi considera che per fare la fusione delle due particelle occorre la prestazione professionale di un tecnico che rediga l'autorizzazione dia al comune per fusione di due unità immobiliari e relativa variazione docfa all'Ag. del terr. inoltre devi calcolare l'importo di eventuali oneri concessori derivanti dalla fusione in riferimento alle aliquote esistenti nel comune e della destinazione urbanistica sempre dove insiste l'immobile, considera che l'imprto per la fusione delle particelle dell'onorario del tecnico e spese vive si aggira intorno ai 1500/2000 euro più eventuali oneri concessori.
    Quindi fai due conti e vedi in quanto tempo ammortizzerai l'importo del costo della fusione complessiva rispetto al pagamento annuale dell'IMU.
    Ciao salves
     
  3. anto2979

    anto2979 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie, credevo fosse una procedura più semplice e non così onerosa visto che l'appartamento fisicamente è già unito da tantissimi anni, è solo sulla carta che risulta diviso in due particelle grazie lascio tutto cosi com'è.
    un saluto
     
  4. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    conviene farla secondo me la fusione.almeno io prediligo sempre le situazioni sistemate in maniera ineccepibile. Perché prima o poi si dovrà fare. comunque la scelta è tua.

    comunque a quanto dichiarato da salves (tutto ok) manca l'agibilità. l'onorario orientativamente è quello ma probabilmente direi un 500 € in più.

    saluti
     
  5. anto2979

    anto2979 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grz a tutti x le info
     
  6. scarmi1

    scarmi1 Nuovo Iscritto

    Riporto in su la discussione perche' mi trovo esattamente nella stessa situazione di anto2979.
    La questione è che non capisco se debba o non debba essere fatta una DIA.... e questo cambia molto , in termini di costo totale.
    Ho due preventivi, di due geometri professionisti, uno che dice che la DIA è assolutamente necessaria, l'altro no .

    Mi sapete dire se per fondere due particelle al catasto fabbricati è indispensabile la DIA, o si puo' fare anche senza?

    grazie !
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina