1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. marfigad

    marfigad Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti.
    Ho dato in fitto un appartamento a canone concordato 3+2 con cedolare secca e fideiussione bancaria.La fideiussione scade dopo i tre anni .L'inquilino che è in difficoltà economica non intende rinnovarla.Mi propone come garante il figlio.Come procedere?Fin'ora i canoni sono stati pressochè pagati.Posso richiedere la garanzia da parte del figlio mantenendo lo stesso contratto?Come fare?Grazie a chi vorrà rispondermi.

    [​IMG]Rispondi [​IMG]Rispondi Citando [​IMG]
     
  2. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Secondo me devi sottoscrivere un nuovo contratto firmato anche dal garante. Tieni presente che col garante mi sembra che occorra pagare una somma per il registro, anche se si opta per la cedolare secca.
     
  3. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non si paga nulla se la garanzia è inserita nel contratto di locazione, altrimenti si paga lo 0,5% dell'importo annuo della garanzia, moltiplicato per la durata del contratto, con un minimo di 168 Euro.

    Comunque, prima di accettare un cambio di garante, verifica la sua affidabilità. Cosa fa il figlio? Ha un lavoro a tempo indeterminato? Possiede dei beni aggredibili in caso di escussione? Se deve mantenere la sua famiglia, ha un reddito capiente per coprire il canone di locazione?
    Se la garanzia non è sicura, sapendo già che l'attuale locatario è in difficoltà economiche, meglio chiudere il contratto al termine dei 3 anni e cercare un altro inquilino.
     
  4. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    la cifra minima con le nuove norme dovrebbe essere stata aumentata a 200
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai il riferimento normativo?
     
  6. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Di norma la garanzia viene prooprio inserita nel contratto di locazione e a me non sembra che non si paghi nulla: io dovetti pagare 168 euro solo per aver inserito nel contratto un garante (il padre del conduttore) con contratto con cedolare secca.... Al rinnovo ho evitato il balzello inserendo il padre come co-conduttore.
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No.
    Art. 3, comma 2, ultimo periodo del D. Lgs. n. 23/2011:
    "Sui contratti di locazione aventi a oggetto immobili ad uso abitativo, qualora assoggettati alla cedolare secca di cui al presente comma, alla fideiussione prestata per il conduttore non si applicano le imposte di registro e di bollo."
     
  8. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    ..allora o mi hanno rapinato o il garante persona fisica non è considerato alla stegua della fidejussione o l'impiegato ignorava la prassi....
     
  9. marfigad

    marfigad Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    posso richiedere la garanzia da parte del figlio con una scrittura privata da registrare? e mantenere il contratto fino a scadenza?A che titolo rescindere il contratto dopo solo 3 anni?
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quando sarebbe avvenuta la "rapina"?
    La norma che avevo riportato è entrata in vigore il 29/4/2012.
     
  11. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Agenzia delle Entrare:
    "Il calcolo dell’imposta dovuta sul garante viene effettuato applicando l’aliquota proporzionale dello 0,50% sul canone annuale (non del deposito cauzionale), da versare anticipatamente per l’intera durata contrattuale, con un minimo di 200 euro (ex 168 euro fino al 31/12/2013). Infatti, l’imposta in questione non può essere, in alcun caso, inferiore alla misura fissa stabilita dall’articolo 11 della Tariffa, Parte Prima, del D.P.R. n. 131/86."

    La norma è la stessa che ha portato le marche da bollo a 2 e 16 euro dal gennaio 2014
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se il terzo versa semplicemente il deposito cauzionale, senza prestare ulteriori garanzie, l'imposta di registro è lo 0,50% dell'importo del deposito cauzionale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina