1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gianman76

    gianman76 Nuovo Iscritto

    salve a tutti, spero possiate aiutarmi e chiedo scusa se eventualmente la mia domanda dovesse risultare "vecchia" . Ho firmato il preliminare di compravendita per un appartamento. Io e mia moglie abbiamo visionato l'appartamento che appare in buono stato e così, una volta accordatici sul prezzo ( 113mila euro ) abbiamo appunto firmato il preliminare di compravendita, in cui era riportato che il venditore garantisce che non ci sono ipoteche etc etc. Abbiamo versato 5mila euro all'agenzia ( assegno circolare ) e 3mila al proprietario, sempre con assegno circolare. Ho ricevuto copia del preliminare e tra qualche giorno contatterò un notaio cui affidare i controlli di rito. Quello che mi chiedo è : se - ma il proprietario mi sembra persona per bene - il notaio dovesse trovare ipoteche o vincoli o qualsiasi cosa che non risulta nel preliminirae, io acquirente posso chiedere l'annullamento del contratto ed in più il pagamento del doppio della caparra che ho versato?
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    credo proprio di sì perchè ti ha promesso con il preliminare qualcosa che non ha, ossia un appartamento libero da vincoli ipotecari.
     
  3. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    può verificarsi che nella casa che si vuole acquistare esista un’ipoteca.Ciò significa che la casa è stata data in garanzia, generalmente in prestito. Poiché l’ipoteca segue l’immobile e non chi l’ha concessa, ne deriva che, se il creditore non viene saldato per una qualunque ragione, a pagarne le conseguenze non è il debitore ma chi ne ha acquistato la proprietà. Il rischio è quello di un’esecuzione ( vendita forzata) immobiliare.
    Anche se una situazione del genere permette sicuramente la risoluzione del contratto di compravendita, farsi ridare i soldi non è cosa per niente agevole. Esiste però un modo di controllare l’esistenza di ipoteche . Ci si può recare all’ufficio del registro ( che è più aggiornato del catasto ) con i seguenti dati: nome, cognome, data di nascita e paternità del venditore. Dopo un po’ di coda si potrà sapere se a quel nome risulta intestata la registrazione di una qualsivoglia ipoteca.
    e comunque dal momento che dal preliminare al rogito il venditore farebbe in tempo a mettere un'ipoteca, sarà cura e obbligo del Notaio effettuare e garantire le visure ipotecarie.
     
  4. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Prima di sottoscrivere un preliminare di acquisto è consigliabile sempre verificare lo stato dell'immobile, visura ipotecaria, al di là di quanto possa dichiarare il venditore.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
    A arianna26 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina