1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DEC

    DEC Nuovo Iscritto

    Buongiorno,

    volevo chiedere se è regolare che il proprietario di un appartamento chieda come garanzia del pagamento dei canoni di locazione sei mensilità.
    Grazie a tutti coloro che mi risponderanno.
     
  2. franco394

    franco394 Nuovo Iscritto

    essendo un contratto fra privati, non vedo perchè il proprietario non possa chiedere.... poi se tu non ritieni conveniente il contratto puoi benissimo dire di no. Non potrebbe essere che non vuole affittare a.... non è che con una caparra di sei mesi sia più garantito che con una di tre visti i tempi per un eventuale sfratto. Ciao
     
  3. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In realtà, di questi tempi un proprietario accorto chiede l'intera annualità anticipata e a fronte di questa concede un piccolo sconto.

    Non esiste una migliore garanzia di farsi pagare tutto l'anno per intero.
     
  4. DEC

    DEC Nuovo Iscritto

    Il proprietario mi ha chiesto di dargli 6 mesi del canone concordato come garanzia sul pagamento della locazione, lo tiene in deposito e alla fine del rapporto se non ci sono stati problemi me li restituisce. Naturalmente ogni mese devo pagare il canone.
    Chiedevo se la cosa è regolare, se si può inserire sul contratto ecc. ecc.
     
  5. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io penso sia assolutamente regolare, purché scritto sul contratto. Di questi tempi, è normale che i proprietari cerchino di cautelarsi. Sarà tua cura evitare che siano soldi che gli dai in nero: a tua tutela, ovviamente!
     
  6. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Art. 11 Legge 392/78 (non mi risulta sia stato abrogato).

    Deposito cauzionale.
    Il deposito cauzionale non può essere superiore a tre mensilità del canone. Esso è produttivo di interessi legali che debbono essere corrisposti al conduttore alla fine di ogni anno.

    Ovviamente qui si parla di "deposito cauzionale" in contanti.
    Altre forme fidejussiorie non rientranti nel deposito cauzionale possono essere stabilite tra le parti, quali ad esempio una fidejussione bancaria pari ad un intero canone annuale.
    Queste sono lecite purché stabilite contrattualmente.
     
    A possessore e masagu piace questo messaggio.
  7. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    OK, uno ci mette nel contratto la voce "ANTICIPO SPESE CONDOMINIALI" pari ad altre 3 mensilità del canone........................
     
  8. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No, perché sulle fidejussioni di terzi devi corrispondere l'imposta di registro e questa sarebbe un'evasione di imposta.
     
    A possessore piace questo elemento.
  9. DEC

    DEC Nuovo Iscritto

    Io sono d'accordo a dargli le 6 mensilità a garanzia purchè sia legittimo e soprattutto sia riportato chiaramente sul contratto a quale scopo vengono depositati.
    Ancora non ho capito se è legittimo fare così oppure no.
     
  10. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'utente mapeit ti ha già risposto:

    Art. 11 Legge 392/78 (non mi risulta sia stato abrogato).

    Deposito cauzionale.
    Il deposito cauzionale non può essere superiore a tre mensilità del canone. Esso è produttivo di interessi legali che debbono essere corrisposti al conduttore alla fine di ogni anno.

    Traduzione: NON puo' chiederti più di TRE mensilità. Per convincerlo, gli devi citare l'Art. 11 Legge 392/78.
     
  11. Ma se invece che considerarle come deposito cauzionale, le si considera come mensilità anticipate, è legittimo secondo voi?
     
  12. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si, farsi dare tre mensilità anticipate non è illegale, però poi così facendo autorizzi l'inquilino a non pagarti gli ultimi tre mesi alla scadenza del contratto quindi ... sei daccapo.
    Se invece le consideri una cauzione, questa non può essere imputata in conto canoni, ma la cauzione può essere pari al massimo a tre mensilità del canone.
     
    A e possessore piace questo messaggio.
  13. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    L'unica soluzione che consiglio da tempo è locare solo a chi può o vuole sottoscrivere una fideiussione per i canoni di durata annuale e che poi si rinnova per un periodo uguale;)
     
    A e possessore piace questo messaggio.
  14. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi spiegheresti in dettaglio come fa un locatario a sottoscrivere una fideiussione? Per favore, sono profano in materia. Spiegami passo passo come dovrebbe procedere, come se lo spiegassi a un bambino di 10 anni.
     
  15. DEC

    DEC Nuovo Iscritto

    Quindi posso dare al proprietario 6 mesi anticipati scrivendo sul contratto che sono a garanzia delle future rate e casomai negli ultimi 6 mesi del contratto non pago il canone. Visto che al proprietario questi soldi servono come garanzia del pagamento dei canoni potrebbe andargli bene.
     
  16. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se affitti con cedolare secca, l'imposta di registro sulla fidejussione non è più dovuta, ove la garanzia fosse inserita all'interno del contratto di locazione.
     
  17. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si certo, ma qui non si era parlato di cedolare secca.

    Se al proprietario va bene buon per te, ma che garanzia avrebbe ? Se tu non pagassi per sei mesi non ti potrebbe neppure sfrattare perché fino al settimo mese non risulteresti moroso.
     
  18. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    In genere la cauzione dovrebbe garantire eventuali danni e non il pagamento del canone. Sul limite dei 3 mesi sono perplesso perchè è indicato nella legge 392/78 (cosiddetta Equo Canone) che per l'uso abitativo è stata sostituita da quella dei contratti liberi (4+4) e penso che in questo contratto si possono inserire le condizioni che si vogliono (per. es. l'aggiornamento del canone al 100% anzichè al 75% come previsto nella precedente legge).
     
  19. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Correggo il mio precedente intervento: la nuova legge (1998) non modifica il limite dei 3 mesi di cauzione, mentre elimina la limitazione al 75% dell'ISTAT
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina