1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sergio46

    sergio46 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per un contratto di locazione 4+4 prossimo alla scadenza ottennale, il locatore - sei mesi prima - comunica - con raccomandata - al locatario di non voler più rinnovare automaticamente lo stesso contratto per un ulteriore periodo di 4 anni ma eventualmente, se interessato, alla stipula con lui di un nuovo contratto di 4+4 a diverse condizioni.
    Nel caso il locatario intendesse accettare tali condizioni, il locatore dovrà attendere la scadenza del contratto in essere per la registrazione del nuovo contratto o potrà farlo anticipatamente riguardo alla sua decorrenza?
    Nel caso non lo possa fare, come dovrà garantirsi - nel periodo intercorrente tra la sua offerta e la scadenza del vecchio contratto - se il locatario dovesse poi cambiare idea e non stipulare il nuovo contratto, lasciandolo scoperto sino a quando non riuscirà a trovare altri inquilini?
    Ringraziando per i graditi consigli, porgo i più distinti saluti.
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il contratto, firmato dal conduttore avrà data di sottoscrizione immediatamente precedente la scadenza del vecchio contratto.
    Sarà registrato nei 20 giorni successivi. :daccordo:
     
  3. sergio46

    sergio46 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    All'Agenzia delle Entrate, quindi, potrebbero accettare la registrazione di un nuovo contratto 4+4 (mentre ne resta in vigore un altro per i mesi residui) sottoscritto, per ipotesi, il 15/3/2011, con decorrenza dall'1/8/2011, in quanto il 31/7/2011 scadrà il precedente?
    Effettuando la registrazione del nuovo contratto di locazione non appena sottoscritto, onde cautelarsi da possibili ripensamenti, quindi verosimilmente l'1/4/2011, ben quattro mesi prima dalla decorrenza del nuovo (1/8/2011), comporta che l'anno successivo si debba pagare l'imposta di registro del 2% nel mese di aprile del 2012 ovvero nel mese di agosto 2012, a distanza di 12 mesi esatti dalla decorrenza del nuovo contratto?
    Grazie :)
     
  4. sergio46

    sergio46 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per opportuna conoscenza riporto la risposta e-mail dell'Agenzia delle Entrate, oggi pervenutami, riguardante il mio quesito postato alcuni giorni fa con il form sul loro sito web
    Mio quesito:
    E' possibile registrare un nuovo contratto di locazione 4+4 (per esempio, in data 1/4/2011 - con decorrenza 1/8/2011) in sostituzione di quello in corso di scadenza (di otto anni, scad. il 31/7/2011) che non si intende prorogare, per accordi intercorsi a nuove condizioni, nell'intento di evitare che l'inquilino possa ripensarci all'ultimo momento, creando evidenti difficolta` economiche al proprietario che dovra` cercarsi - in breve tempo - altri conduttori ?..In caso affermativo,per tale ipotesi, in che mese dell'anno successivo dovra` effettuarsi il pagamento dell'imposta di registro (ad aprile o ad agosto)?..Se l'inquilino rimane lo stesso, vanno nuovamente segnalate in Questura le sue generalita` o non occorre farlo, avendole gia` comunicate otto anni prima.
    Risposta ottenuta:
    "Gentile Contribuente, senza entrare nel merito della fattispecie prospettata che richiede un ' esame della documentazione in suo possesso , si forniscono informazioni a carattere generale. Se si vuole registrare un nuovo contratto di locazione per nuove condizioni o per diversi accordi fra le parti , occorre effettuare la risoluzione anticipatamente del vecchio contratto versando, entro 30gg dal verificarsi dell'evento, l'imposta di registro nella misura fissa di ¿. 67,00 utilizzando il modello F23 con codice tributo 113T. Entro 20gg si dovrà comunicare all'Ufficio presso il quale è stato registrato il contratto, la risoluzione anticipata, presentando o inviando per posta l'attestato di pagamento. Ad ogni buon conto, per ulteriori informazioni , la invitiamo a rivolgersi all'ufficio locale dove è stato registrato il contratto di locazione.
    Cordiali saluti
    La presente risposta non è resa a titolo di interpello ordinario ai sensi dell'art.11 della legge n.212 del 2000, bensì a titolo di assistenza al contribuente ai sensi della Circolare Ministeriale n.99/E del 18/05/2000."

    Sono deluso da tale risposta che è del tutto generica e non risponde al quesito proposto con l'esempio prospettato
    Infatti non si tratta di risolvere il contratto in atto (per il quale sarebbe pacificamente dovuto il pagamento dell'imposta di registrazione in termine fisso) ma di rinnovarlo con una decorrenza successiva a quello di scadenza, per cui - anche se sottoscritto anteriormente alla data di sua decorrenza - dovrebbe avere comunque effetto per la decorrenza indicata, senza obbligo di risolvere il precedente e pagare imposte conseguenti di registro.
    Saluti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina