1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. roberto1

    roberto1 Membro Junior

    Buongiorno,
    chi può e pregato di aiutarmi.
    La mia difficile situazione è questa:
    mio padre ha una proprietà che comprende una casa e un pezzo di terreno.
    Siamo tre figli.
    Uno dei tre con il permesso della famiglia a costruito sul lastrico solare un tetto mansardato.
    L'altro fratello con il permesso della famiglia a diviso quasi in due l'appartamento
    di mio padre, facendone due, in uno ci vive lui e nell'altro mio padre.
    Fin qui tutto fila, il problema sta che mio padre ha deciso; non so per quale motivo ma forse lo immagino
    di intestare da subito l'eredità che ci spetterebbe.
    Mio fratello quello che ha costruito sopra non ha problemi economici e quindi può affrontare le spese
    necessarie senza particolari problemi.
    Invece io e l'altro fratello "povero" non abbiamo oggi i mezzi per affrontare spese per progetti e notai.
    Le parti suddivise con stretta di mano e oggi chiaro e accettato da tutti i fratelli e da mio padre.
    Se oggi uno dei fratelli diventa proprietario della sua parte domani cosa potrebbe succedere?
    Oggi ci sarebbe un modo per bloccare definitivamente gli accordi presi verbalmente anche se uno
    dei fratelli diventa proprietario della sua eredità?
    Io personalmente vorrei che si aspettasse un altro po di tempo sia per questioni economiche
    e anche perchè i mie genitori sono ancora "giovani".
    Io sinceramente vorrei che le intestazioni delle proprietà fossero fatte insieme e non una oggi
    una domani e l'altro dopodomani. Questa cosa mi crea disagio. Ho paura che se domani
    venisse a mancare mio padre si possa litigare per un metro di terra.
    Cosa si può fare?
    Gradita risposta
    Grazie
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Una soluzione potrebbe essere di far stilare un testamento olografo da tuo padre con l'assegnazione ad ogni uno degli appartamenti formati così come havete accordato tra di voi.

    In questo modo quando puù lontano possibile andrete a pubblicare il testamento e relativa successione testata con ogni uno il proprio appartamento.

    Nel frattempo dovrete regolarizzare la situazione urbanistica degli appartamenti formati se di già non fatta.

    Ciao salves
     
    A roberto1 piace questo elemento.
  3. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se la situazione è quella come è stata prospettata, alla morte del tuo genitore non valgono le "strette di mano"; per legge si ricorre alla cosiddetta "legittima". Cioè le proprietà vengono suddivise in parti uguali tra tutti gli eredi. Vedi tu cosa ti conviene fare. Altra soluzione, così come suggerito da "salves", è quella di far stilare da tuo padre un testamento "olografo", cioè di suo pugno, in cui viene descritta la ripartizione delle proprietà. :risata:
     
    A roberto1 piace questo elemento.
  4. roberto1

    roberto1 Membro Junior

    grazie di cuore MagoMerlino rer la tua risposta sicuramente seguiro le indicazioni suggerite da Salves
    ciao a presto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina