1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. zipiro

    zipiro Nuovo Iscritto

    Salve a tutti; l'anno scorso ho acquistato un'abitazione e nello stesso atto notarile un pezzo di terreno (130mq) con prezzo separato di 10mila euro che costituisce il giardino di casa, anche se non c'è scritto nell'atto. Infatti il terreno è dichiarato, nello stesso atto notarile, ma a parte con rendita catastale autonoma -terreno seminativo irriguo- (reddito dominicale 3,99 e agrario 1,99).
    Il comune però lo ha dichiarato come area edificabile zona B1. Come devo dichiararlo nel 730?
     
  2. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Penso di si.

    Visto che il comune lo ha dichiarato area edificabile, quindi soggetta prima all'ICI, adesso a quello che metteranno, ti dò un consiglio, semplice, che ti permetterà di evitare la tassazione:

    Rivolgiti ad un tecnico che sappia il fatto suo (altrimenti si arrischia di fare l'operazione per niente) e fai accorpare il giardino alla casa come pertinenza. Quello che spenderai per le pratiche; lo recupererai nel tempo con una minor tassazione.
    Io, in presenza dell'accorpamento, ho vinto il ricorso alla commissione tributaria.
    Se non sei esclusivo propritario dell'edificio, devi verificare con il tecnico la possibilità di far l'accorpamento, senza perdere la proprietà esclusiva dell'area. Ciao.
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non mi occupo di fisco quindi potrei non essere preciso

    sono però un tecnico che si occupa di catasto, il suggerimento di sitemare la destinazione del terreno legandola alla casa è sicuramente una soluzione, la pratica non è particolarmente complessa ma prevede passaggi sequenziali di procedura e va operata con la dovuta attenzione ed ha un costo che va valutato in termini di convenienza

    per quanto riguarda la dichiarazione nel 730, per quanto ne so il terreno, per il fisco, ha una rendita e quella si deve imputare e nel caso di una superficie così piccola il valore desunto dai redditi catastali è minimo

    il problema si pone invece nell'ICI che nel caso di area fabbricabile paga la tassa così come disciplinata dal comune, si tratta sempre di capire quanto vale questa tassa, è discutibile il valore ai fini ICI che i comuni di solito impongono, nel caso, il valore dovrebbe essere ridotto in funzione dell'impossibilità del bene ad essre realmente utilizzato come area fabbricabile ma probabilmente ti infileresti in un vespaio di imposizioni e ricorsi

    fatti consigliare e fai bene i conti
     
  4. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Per mia esperienza, al comune non interessa la destinazione ma la tassazione: Nel mio caso ho una strada di circa 500 mq, un giardino da 300, una aggiunta al giardino con numerazione propria di 20 mq (in comproprietà con mio fratello!), ebbene mi hanno tassato tutto indipendentemente dalla possiibilità o meno di utilizzarle come aree fabbricabili. Ho fatto ricorso alla commisssione tributaria, per la strada, mi sono salvato dimostrando che rientrava nell'esenzione prevista dal regolamento edilizio, il giardino perchè 10 anni prima avevo fatto domanda di accorpamento, i 20 mq in comproprietà, bontà loro li hanno lasciati cadere, ciao.
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista

    infatti, dienta difficile far capire al comune che l'area non può valere come fabbricabile, sopratutto a loro non interessa intendere, i soldi sono soldi

    al nostro sopra per ovviare l'unica è accorparlo all'appartamento, come dicevo però si tratta di fere il conto dell'opportunità economica
     
  6. zipiro

    zipiro Nuovo Iscritto

    e volendo fare l'accorpamento, a che spese andrei incontro? e quali i tempi? grazie
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    trova un tecnico e fatti fare un preventivo, non si può valutare un lavoro senza vedere la situazione nel dettaglo

    i trmpi potrebbero essere anche brevi, sempre se non ci sono ulteriori problemi di allineamento del catasto
     
  8. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    griz, se ci sono altri comproprietari del giardino, il tecnico deve fare in maniera che quella parte risulti tua. Ciao.
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista

    il nostro amico dice di averlo acquistato a parte dell'appartamento per 10 mila euro, credo che almeno sia in proprietà esclusiva sua

    comunque il tecnico incaricato saprà valutare
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina