1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giogia

    giogia Nuovo Iscritto

    buon giorno mi sono iscritta da pochi minuti al forum perche' ho un problema urgente da risolvere,spero di avere notizie in merito prestissimo perche' devo dare risposte ad un legale in breve tempo .
    sono con propitaria di un sesto assieme a mia sorella ( anche lei per un sesto ) di un appartamento in citta' piacenza (di circa 50 m q)e alla nipote della seconda moglie di mio padre(che detiene il restante)la quale decide di vendere l'appartamento ad una persona di sua conoscienza , verbalmente ci offre una somma molto allettante ma al momento della firma dal notaio si tira in dietro (non capiamo il vero motivo )passti tre mesi ci fa scrivere da un legale il quale ci fa sapere che la sig. avrebbe reperito un potenziale acquirente e sarebbe ella stessa disposta ad aggiungere all'importo offerto un ulteriore somma al fine di sbloccare la situazione ma se noi non accettiamo andra in giudizio . ora;noi saremmo pazzi ad non accettare una tale proposta cosi' vado dal legale e dico ok parliamone . in breve questo non mi comunica chi e' l'acquirente ,non mi comunica la somma di qui si parla anzi mi chiede di far fare una perizia dell' appartamento cosi si fara' una stima di media su cui contrattare . io sono senza parole , mi sono fatta una mia idea personale su questo e desidero sapere cosa voi fareste al mio posto e come mi devo muovere . grazie
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Dite alla nipote quale è la vostra corretta pretesa economica, se non accetta ditele di rivolgersi al tribunale per una divisione giudiziale.
     
  3. Eccher Domenico

    Eccher Domenico Nuovo Iscritto

    Se il bene vi è pervenuto per eredità avete il diritto di prelazione. Ciò vuol dire che il comproprietario deve offrire per primo a voi la possibilità di acquistare. Se non accettate entro 2 mesi dalla proposta può vendere a terzi allo stesso prezzo chiesto a voi.
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Eccher ha ragione, in ogni caso se non siete intenzionati ad acquistare proponete alla tipa di acquistare lei le vostre quote. dopo di che potrà fare della casa ciò che vuole. in caso contrario pretendete un solo assegno rilasciato dal compratore. se ve ne daranno due, uno del compratore ed uno della tipa, ammesso che ve lo dia, risulterebbe una donazione o un arricchimento senza motivo e potrebbe chiedervelo indietro per un motivo o per un altro. lesione di legittima etc.
     
  5. giogia

    giogia Nuovo Iscritto

    grazie di aver risposto alla mia richiesta di aiuto, ma ieri ho avuto un altra sorpresa cioe' che lei avrebbe dato mandato ad una agenzia di vendere la casa ,mi domando !se ci sono altre offerte maggiori o minori alla sua come ci dobbiamo comportare ?

    Aggiunto dopo 5 minuti ....

    grazie per la risposta i tuoi consigli mi saranno molto utili quando parlero' di nuovo con l'avv, che mi dovra' chiarire proprio su questo argomento quello che lui mi a detto,il contrario di quello che tu mi dici.grazzzzziiiiieeee
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    lei pure dare mandato di vendere la casa, poi, una volta trovato un acquirente deve darvi la possibilità di esercitare la prelazione o comunque coinvolgervi nella vendita. oppure, se voi rifiutate vende solo la sua quota. se però come hobby ha quello di trovare compratori...
     
  7. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    trovo strano che l'agenzia metta in vendita una proprietà indivisa senza la firma di tutti i proprietari. Informa l'Agenzia che la proprietà è indivisa e che tu non hai firmato per la vendita, puoi dirgli che puoi interessata quando un compratore si fara vivo e con lui discuterai anche tu del prezzo. Nulla di scritto però.
     
  8. giogia

    giogia Nuovo Iscritto

    grazie arianna26 per la celere risposta ,ne aprofitto per chiederti ,ma ammesso che ci sia il compratore e che lei abbia fatto una richiesta di vendere la casa alla cifra di 70000E e noi non fossimo daccordo e vorremmo vendere a 80000 come prevede una stima di un geometra e di un agenzia lei potrebbe essere l'unica ha poter decidere se vendere e a che prezzo.?grazie giogia

    Aggiunto dopo 8 minuti ....

    sapresti dirmi se si arriva ad un contenzioso giudiziale di divisione di eredita' e la casa venisse messa all'asta dal tribunale di quanto in media venga deprezzata la casa , io potrei comprare le quote degli eredi all'asta? grazie
     
  9. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No. Tutto ciò che lei pure fare è rinunciare ad una parte del suo ricavo in vostro favore facendovi dare 1/6 di 80000 e non di 70000. ma non può decidere di vendere da sola. anche se avessi solo 1/1000 di quella casa servirebbe la tua firma. dunque il tuo accordo. considera tuttavia che se chiede la divisione giudiziale si va all'asta. e di solito si ottiene molto meno pagando pure le spese della procedura. se la differenza non fosse elevata fateci un pensierino.
     
  10. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    se va all'asta in proprietà indivisa il suo valore sarà ridotto, poi viene applicato un abbattimento del 20% e per le aste successive se deserte ulteriori abbattimenti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina