1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Cari amici,

    In questi giorni sulle nostre teste si stanno prendendo decisioni che condizioneranno il nostro futuro.

    Ossia, i rappresentati politici di tutta Europa stanno decidendo che i mercati avranno tutti i soldi che chiedono; che i soldi verranno stampati dalla BCE per finanziare gli stati che non hanno più soldi per pagare i propri debiti; che per questo motivo si produrranno altri debiti che noi cittadini pagheremo.

    Già oggi stiamo cominciando a vedere le imposte che aumentano al fine di arrivare ad un pareggio di bilancio previsto per il prossimo anno.

    Già oggi ci accorgiamo che un pezzettino di questa manovra finanziaria è stata mangiata dall' incremento degli interessi che gravano sul debito pubblico.

    Mi domando perchè tutti i soldi che la Bce stampa non vengono utilizzati per creare debiti a tassi minimi, che servano per togliere il peso degli interessi di mercato sui debiti pubblici.

    Mi sembra evidente che se non si crea una via nuova per pagare i debiti pubblici, i mercati non finanzieranno mai tutti i debiti che sono prossimi alla scadenza nel 2012.

    Per analogia possiamo immaginare i mercati finanziari come una giostra che gira vorticosamente, e che per questo non crolla.

    ...leggi tutto l' articolo sul blog: Buone parole: Gli economisti costruiscono il paradiso o l' inferno
     
    A Vamos Irma piace questo elemento.
  2. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    come fai a " creare debiti a tassi minimi "chi te li acquista?
    C'è una cosa che forse ti è sfuggita. Paesi come la Cina ,forte acquirente del debito americano per il volume di riserve che ha raggiunto possono sempre continuare a sottoscrivere se gli Stati Uniti lasciano a loro più spazio geopolitico ove esercitare la loro ritrovata potenza.....gli costerebbe sempre meno che fare la guerra.
    Fantasticando( ma non troppo) posso intravvedere anche una Germania ed il suo Heimat dare la doppia cittadinanza ai cittadini dialtri stati dell unione che parlano tedesco come mi aspetto che faccia l Austria con Bolzano fra non molto tempo Di lì ad un moderno anschluss il pasoè breve setipagano con i tuoi BTP
     
  3. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    La BCE li potrebbe acquistare. Ossia l' unico ente che ha il potere di emettere moneta.

    La domanda allora diventa: Perchè la Bce non finanzia i debiti pubblici a tassi fuori mercato in cambio di un controllo sull' attività fiscale e di bilancio dei paesi in difficoltà?
     
  4. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Caro amico sai benissimo che la BC E non è la Federal Reserve. Mentre quest'ultima ha IL COMPITO DI TENERE IN PIEDI L ECONOMIA INTERVENENDO COME DICI TU la BCE non può farlo per statuto che ricalca quello della Bundesbank " stabilitet " monetaria.

    Che la Germania cambi approccio te lo puoi scordare. L inflazione della repubblica di Weimar è un ricordo vivo e tenuto vivo in tutti i modi Quando nella seconda parte degli anni 80 andai in Germania a lavorare come condirettore centrale di una importante banca tedesca fra le altre cose mi venne regalato, con l indicazione di tenerlo sulla scrivana,un "frame" contenente un biglietto banca emesso dalla stessa banca di 5.000.000 DI MARCHI COME MEMENTO
     
  5. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    defuinizione di economista

    l ecomista è quell individuo che ti spiega con dovizia di particolari perchè non è successo quello che lui aveva previsto
     
  6. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    ...l' economia è una questione di potere!
    Ciò è vero sia in un ambiente sociale grande come l' Unione Europea, sia in un ambiente piccolo come un condominio.

    A partire da questo punto, si può iniziare a chiedersi: Chi comanda? Nell' interesse di chi vengono prese le decisioni economiche?

    L' economia, così come la politica, o la fai o la subisci!
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Quì c'è bisogno di trovare un accordo che ristrutturi il debito mondiale, prendendo atto che il debito occidentale ormai non è più rimborsabile.
    Se questo non succede e si continua a curare la crisi attraverso interventi di liquidità, ovvero stampando moneta, il rischio è che si pongano le premesse per una serie di crisi a ripetizione sempre più violente.
    A quel punto la crisi mondiale smetterebbe di essere finanziaria ma diventerebbe un problema di sicurezza dei singoli Stati.
    Voglio far notare a riguardo che in Germania il piano di uscita dall'euro è stato redatto non dalla Bundesbank
    ma dall'Università militare (si vocifera)!!!
     
  8. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    non sono d accordo su questo che considero esagerato allarmsmo. La liquidità c è e cresce perchè c son paesi cche crescdono come Cina Bfasile INdia. negfi ann i 70 non c era banca in Cina/India/Brasile che avesse presso la banca nella quale lavoravo affidamenti superiori a 3/400.000 dollar cifre che fanno ridere oggi. L Italia per avere un finanziamento di 400 milioni di dollari dovette garantirlo con l oro ed il prestatore, manco a dirlo era la germania.
    A propsiyto di oro TREMONTI lo voleva usare DRAGHI no che ne pensate voi con i livelli raggiunti?
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A partire dall'anno prossimo e per i due anni successivi scadrà una quantità immensa di bond statali e aziendali che amplificherà ulteriormente i problemi scoppiati già nel corso del 2011. negli USA scadrà una quantità di obbligazioni ad alto rischio pari ad 8 volte la media annua, l'Italia dovrà collocare sul mercato 240 miliardi di euro di titoli di Stato nel 2012 e 200 miliardi nel 2013 contro i 60 miliardi di quest'anno, complessivamente il prossimo anno in Europa scadranno qualcosa come 600 miliardi di euro di titoli sovrani. è evidente che questa alluvione di scadenze creerà non pochi problemi date le condizioni attuali dei mercati.
     
    A Antonio Azzaretto piace questo elemento.
  10. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ometti di considerare che quella liquidità deve andare da qualche parte:soldi::soldi: o mo ?
     
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    questo eccessivo ricorso alla copertura della spesa pubblica tramite l'emissione dei titoli di stato ha creato e crea il problema dell'aumento smisurato del debito pubblico. problema grossissimo attuale .
    una spirale dalla quale sembra che non riusciamo più ad uscirne.
    infatti la crisi del debito ha portato alla recessione l'Italia e sulla quale pende una vera e propria mannaia: livello "spazzatura".
    chi si esporrà a comprare? l'Europa mi sa proprio di no. la Bce non ce la fa più, anche perchè non può stampare moneta come la Fed e la Banca centrale inglese. questa disparità va risolta. allora, o cambiare il ruolo della Bce oppure dobbiamo accettare il rischio che l'Euro salti e ogni Paese torni alla sua valuta.
     
  12. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    l euro è come il vino fatto dalla cooperativa non può essere di qualità superiiore, non puoi farlo diventare "Riserva"perchè èla somma del cotributo dei var iproduttori conferenti uve di diversa qualità Pretendere una cosa diversa è stato velleitario parola di vitivinicultore
     
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    eppure nel 2006 il Pil totale era di 13.841 miliardi di dollari : 1° nel mondo
    28.119 dollari per abitante.
    ora...

    insomma...aceto (non balsamico!)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina