1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. FELO

    FELO Nuovo Iscritto

    Salute a tutt*, è la prima volta che pongo un quesito.
    In breve il problema è il seguente:
    ho un appartamento dato in affitto all'interno di un cortile con un unico contatore dell'acqua che alimenta diversi alloggi, il freddo di questi giorni ha congelato il tubo che rifornisce il mio al 2° piano dello stabile.
    Vorrei sapere se far scongelate il tubo è a carico del proprietario o dell'inquilino?
    La casa è vecchissima e, in fase di una ristrutturazione del piano sottostante, abbiamo scoperto che il tubo che alimentava i vari piani è inserito in una intercapedine non isolata all'interno del vano scale.
    Grazie per le eventuali risposte
    Felo
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    credo tocchi a te. devi mettere lì'inquilino in condizioni di godere del bene e l'acqua è essenziale. non è certo colpa sua dove è posizionato il tubo.
     
  3. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    spetta,purtroppo,al proprietario
     
  4. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io credo, invece, che spetti all'inquilino, il quale è custode della cosa locata e deve usarla e mantenerla con la diligenza del buon padre di famiglia. Sarebbe infatti stato sufficiente lasciare aperto un filo d'acqua per evitare il congelamento nella tubatura. Se l'inqilino non dimostra di aver usato le adeguate misure preventive al congelamento della tubatura, dato che erano note da tempo le previsioni sulle temperature polari di questo periodo, il costo di un eventuale intervento spetta a lui.
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    quindi secondo te l'inquilino deve sprecare e pagare un botto d'acqua perchè lui ha i tubi posizionati a cavolo?
     
    A FELO piace questo elemento.
  6. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Arianna, né il proprietario, né tanto meno l'inquilino possono essere responsabili di come sono stati posizionati i tubi o del fatto che gli stessi non fossero adeguatamente isolati (cosa che, peraltro, avviene in moltissimi casi).
    Se al posto dell'inquilino in casa ci fosse stato il proprietario avrebbe dovuto comportarsi allo stesso modo per evitare il ghiaccio nelle tubature.
    Poiché la casa, in questo caso (scusa il bisticcio di parole) è stata affidata ad un conduttore, questi è responsabile di come usa l'appartamento ed i relativi impianti. Allo stesso modo di come è responsabile per la manutenzione della caldaia.
    Non si tratta di pagare un botto d'acqua, perché un filo d'acqua non è un grande spreco se ti salva le tubature, non credi?

    Ti faccio un esempio. La mia famiglia ha un monolocale in una zona dell'appennino che usa solo saltuariamente per le vacanze estive o per occasionali fine settimana. Ebbene, d'inverno, per non far gelare i tubi, il riscaldamento viene lasciato acceso, anche se l'appartamento non viene usato, per garantire una temperatura di almeno 7-8 °C.
    Si tratta di fare una ragionevole gestione delle proprie cose, non di spreco. Spendo qualcosa in più oggi, ma domani non devo fare grossi e (magari) costosi interventi.
     
  7. FELO

    FELO Nuovo Iscritto

    Vi ringrazio tutt* per le risposte e le disquisizioni.
    Nel frattempo ho interpellato un amministratore di condominio perché volevo risolvere il problema: rimanere senz’acqua non è piacevole.
    Secondo lui la condotta di alimentazione è paragonabile alle tubazioni immurate pertanto di competenza della proprietà.
    Grazie di nuovo ... con tanto calore
    Felo
     
  8. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ...... FELO, non leggermi, la risposta per te soddisfacente la hai già avuta dal tecnico da te interpellato.

    Fatta questa premessa, io concordo in pieno con tovrm, in più aggiungo che scongelare il tubo dell'acqua, operazione che viene fatta senza sostituire alcun materiale, ma solo generando calore sul tubo stesso, si configura come una piccola manutenzione, che in quanto tale è di esclusiva pertinenza dell'inquilino. Ciao.
     
    A tovrm piace questo elemento.
  9. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    l'inquilino risponde per i piccoli inconvenienti di casa e le piccole manutenzioni annesse ma,se sono esterne,sono addebitate alla responsabilita' del proprietario : personalmente ho fatto una assicurazione a parte proprio per questi interventi in emergenza : generalmente d'altronde i tubi tirano a gelare all'esterno degli appartamenti....almeno cos' mi hanno detto : l'assicurazione costa circa 50/70 euro l'anno ma copre poi anche altre cose ed interventi compreso l'urgenza
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina