1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Salve. Ho ricevuto una proposta di adesione alla fornitura di energia elettrica da parte della società Green Network. Mi hanno detto che il contratto viene 'concluso' tramite la registrazione telefonica, effettuata da loro, di un consenso espresso. Mi domando se è così oppure (come io penso) se è necessaria la firma apposta su di un contratto cartaceo che loro debbono inviare. Ringrazio.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È così.
    Vedi documento allegato (in particolare, il suo art. 2).
     

    Files Allegati:

  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In buona sostanza il contratto viene concluso senza che l'utente abbia letto la bozza di contratto. E' così?
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    perché quando non c'era la possibilità di sottoscrivere telefonicamente il contratto di fornitura e quindi ti recavi presso il gestore, dopo aver fatto interminabili code, tu prima di firmare il contratto ti leggevi tutte le condizioni? Ma se erano, e sono, unilaterali e non modificabili, che senso aveva? Quello di far spazientire coloro che erano dopo di te.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il problema è che chiunque possa rispondere al telefono dell'utente può concordare il contratto senza averne titolo. Non credo che sia legale.
     
  6. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' legale. Infatti a mio avviso la legge è errata (c'è disparità di trattamento tra i contraenti). D'altronde si può declinare l'offerta, io l'ho fatto.
    E poi la società fu sanzionata tempo fa dall'AEEG.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    é legale anche che pinco pallino telefoni al fornitori di elettricità e faccia (chiudere) staccare la corrente, del tuo contatore, e solo dopo 3 gg. sono riuscito a farla riallacciare senza spese però, (che bravi)
     
  8. Plutonia

    Plutonia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A me è capitato con un contratto telefonico: verbalmente è stata accettata la mia richiesta di leggere il contratto che mi avrebbero spedito; ma dopo 3 giorni il nuovo contratto è stato reso esecutivo: CONCLUSIONE: non avendo accettato le condizioni; che sono risultate diverse dalla proposta telefonica, sono rimasta senza ADSL per oltre 3 mesi con tutti i disagi del caso specie per l'Home banking.
    Ognuna delle due compagnie in ballo ha scaricato sull'altra le problematiche di connessione e ripristino. Ho fatto intervenire il legale dell'associazione consumatori.
    Quindi dopo 3 mesi ho riavuto la connessione internet e dopo ben 8 mesi un risarcimento (simbolico) di 120 euro per i disagio.
    Il tutto alla faccia che hai 10 gg di tempo per recedere:triste:
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il diritto di ripensamento prevede un tempo di 14 giorni. Comunque io non farò mai contratti con registrazione telefonica: a mio avviso sono vessatori.
    Inoltre la legge è da cambiare almeno così:
    - prima mi mandi il contratto a casa
    - dopo, se il contratto mi bene, mi fai la registrazione telefonica ed esegui il contratto.
    Così siamo ad armi meno disuguali.
     
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E fate attenzione che in alcuni casi vi leggono il contratto ma tra le tante parole dovete fare attenzione alla modalità di rinuncia in alcuni casi dicono: lei lo provi per un mese poi se non va bene le fa la disdetta, mentre, quando leggono il contratto, perché ve lo devono leggere e voi dire si accetto passo passo, dicono: per disdire il servizio occorre inviare una raccomandata e poi a insindacabile giudizio dell'azienda vi verrà fatta disdetta,.TIE' gesto-dell-ombrello-1.jpg scusate ma quando ci vuole ci vuole.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non avrei mai pensato che fossero così spudorati. Oserei dire imbroglioni.
     
  12. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non basta loro la prevalenza accordata loro dalla legge. Così però qualcuno sveglio attiva presso l'organo di controllo, l'AEEG, una procedura di infrazione per pratica commerciale scorretta.
    In un caso che mi riguarda da vicino il galoppino prese gli estremi di una fornitura da switchare a favore della società per la quale lavorava il galoppino stesso e l'ufficio di quella società non si accorse che il nome carpito era quello di un defunto (da lunga pezza)!
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    In quel caso i nodi dovevano necessariamente venire al pettine.
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    No questo assolutamente non è vero.
    Innazitutto quando telefoni e richiedi uno stacco di utenza devi dimostrare di essere proprietario, poi legato a quel contatore (il POD) esiste un numero che è il tuo codice utente.

    Se chi telefona non è l'utente non va importo l'operazione (almeno con ENEL funziona così).
    Tu puoi farti anche passare per qualcun altro, tieni conto (almeno ENEL fa così) ti chiedono tutti i dati (nome, cognome, residenza e codice fiscale) quindi li controllano a terminale.
    Poi a questo codice utente (legato a questa utenza) è riferito un indirizzo.
    Inoltre dal 2005-2006 quando firmi un contratto ti richiedono i numeri catastali dell'immobile a cui fornisci energia, ti chiedono anche le concessioni se è un nuovo immobile. Da quel poco che so anche in caso di cambiamento dei contatori (da quelli meccanici a quelli elettronici) hanno iniziato a richiedere un sacco di dati.

    Non è proprio così semplice costruire tutta questa messa in scena. Se dovesse accadere, e se è accaduto, la responsabilità e SOLO del Gestore, in quanto in mano ha praticamente tutti i documenti per controllare...e deve solo controllare.
     
  15. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sono venuti al pettine i nodi con Calvi? Certo che no.
     
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Daniele 78, è successo proprio con ENEL e non con un fornitore sprovveduto
     
  17. Plutonia

    Plutonia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    In effetti è stata questa la mia proposta evidentemente non condivisa! Sul contratto attivato dopo aver reso esecutivo il passaggio è comunque specificato: possibilità di recesso entro 10 gg dall'adesione...........
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sui contratti conclusi dopo il 13 giugno 2014, il consumatore dispone di un periodo di quattordici giorni per recedere da un contratto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali.
     
  19. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A me sembra che il diritto di ripensamento possa essere esercitato nei primi 14 (non: 10) giorni successivi all'adesione.
     
  20. Plutonia

    Plutonia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie Nemesis sempre puntuale: il contratto cui mi riferivo era datato 30 maggio 2014 concluso poi come ho specificato a febbraio 2015.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina