1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Rucola

    Rucola Nuovo Iscritto

    Salve sono proprietaria di un appartamento regolarmente affittato con contratto convenzionato 3+2. La prima scadenza naturale avverrà il 31.05.2014. Ci sono varie irregolarità da parte del conduttore che riepilogo:
    - sono due mesi che l'inquilino non paga il canone di locazione;
    - l'inquilino non ha mai pagato le spese condominiali quindi sino ad oggi ha versato il solo importo del canone di locazione;
    - ho deciso di vendere l'appartamento occupato ma l'inquilino, nonostante l'intervento del mio legale, continua ad impedirmi di far visionare l'appartamento rinviando le visite fissate, facendomi ovviamente perdere i possibili acquirenti;
    - ho provato ad offrire all'inquilino un importo pari ad un anno di mensilità affichè mi dia la disdetta anticipata ma non ha accettato;
    - il subentro delle utenze da parte dell'inquilino è stato fatto dopo 10 mesi che occupava l'alloggio e mi sono state lasciate bollette insolute e conguagli per un importo pari a 1.400 euro (bollette intestate a mio nome.

    Oltre allo sfratto per morosità (per il quale non so esattamente i tempi ma immagino siano lunghi) ho sentito parlare del ricorso ex art. 700 ma non ho idea se ci sono i requisiti. Qualcuno può consigliarmi? Ci sto rimettendo un sacco di soldi e sto ancora pagando il mutuo su questo alloggio.
    Grazie a tutti
    :triste:
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il ricorso ex ar. 700 si attua di solito per l'affitto di aziende, ma dubito che sia applicabile in tema di locazioni.
    Mettere subito in mora il conduttore ed iniziare la procedura di sfratto mi sembra l'unica soluzione percorribile visto che ha rifiutato la soluzione bonaria.
    Per le utenze non pagate purtroppo ce l'avrai dura a dimostrare che pur essendo intestate a te i consumi sono attribuibili a lui.
     
  3. Rucola

    Rucola Nuovo Iscritto

    Grazie Mapeit, mi dicono poi che dovrei dimostrare un danno per ricorrere al ricorso ex art. 700, e quale se non quello che non arrivo a fine mese...
    Per le utenze spero di poter usare un certificato di residenza storico dell'inquilino che mi sono procurata, quello dimostra che si è messo la residenza dopo pochi giorni dalla stipula del contratto. Spero possa bastare.
     
  4. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si per l'art. 700 devi dimostrare un danno incombente e non è semplice nemmeno quando si tratta di affitto di azienda.
    Per le utenze, anche se hai il certificato di residenza devi comunque piantare una causa all'inquilino, non credo che l'ente erogatore rinunci a chiedere a te i consumi effettuati fino a quando lui non è subentrato. In bocca al lupo !!!
     
  5. Rucola

    Rucola Nuovo Iscritto

    Grazie Mapeit ti tengo aggiornato!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina