1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. elenagros

    elenagros Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, il mio caso: ho dato nel 2007 in comodato ad una "amica" il mio appartamento.
    Premetto che non l abbiamo registrato perche doveva essere un periodo corto!!
    Adesso sono alcuni mesi che vedo tutto chiuso, la chiamo al cell ed e staccata e non so piu dove trovarla.
    chiamo in Comune e mi rispondono che non ha piu la residenza.
    Posso avendo le chiavi entrare e ripredermi l apparatamento???? Grazie
     
  2. elenagros

    elenagros Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    AIUTOOO nessuno mi può suggerire cosa devo fare. aggiungo le utenze sono staccate. grazie
     
  3. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao, non sono un legale quindi aspetterei consigli mirati. Da proprietaria ti posso dire cosa farei io, se hai le chiavi verifica che la tua "amica" non abbia lasciato effetti personali, se così fosse, io cambierei la serratura e stop. Diversamente mi rivolgerei ai vigili chiedendo cosa fare in casi simili. Auguri
     
    A elenagros e alberto bianchi piace questo messaggio.
  4. elenagros

    elenagros Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie Eleonora. gentilissima l ho pensato anch io ma non vorrei incorrere in qualche violazione. Proverò anche a sentire i vigili come mi suggerisci tu.;):stretta_di_mano:
     
  5. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Riciao Elena, grazie. Mi permetto di sollecitarti nel non aspettare i soprusi che purtroppo tanti inquilini fanno protetti da leggi unilaterali . Ho il dente avvelenato dall'esperienza sul campo. Poi nel tuo caso.....ora rileggendo il tuo scritto...non c'è nemmeno un contratto....quindi molto serenamente.....cambia la serratura e basta.
     
    A elenagros piace questo elemento.
  6. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Un attimo...verifica anche l'intestazione delle utenze ed eventuali pendenze...Se l'infedele amica appartiene al tipo di inquilini come descritto da Lizzie (cattiveria congenita...invidia e vendetta...) la titolarità potrebbe appesantirne l'esercizio malavitoso. La pratica suggerisce che per convenienza non dovrebbe più farsi viva. E quindi avanti col...fabbro...Qpq.
     
    A rita dedè e elenagros piace questo messaggio.
  7. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Siccome dici che non l'avete registrato, pare di capire che esiste un contratto di comodato sottoscritto da entrambe, giusto?
    E se avete stabilito "un periodo corto" probabilmente avete indicato nel contratto un termine entro il quale l'appartamento doveva essere rilasciato con restituzione chiavi alla proprietaria.
    Prima di cambiare la serratura io controllerei che cosa prevede il contratto, che è comunque valido anche se non registrato all'AdE. E tenterei di rintracciare la comodataria: se era una persona conosciuta/amica probabilmente avete delle conoscenze comuni, sai dove lavorava, che persone frequentava. Possibile che sia sparita e nessuno ne sappia più nulla?!
     
  8. nennanè

    nennanè Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    se tu sfondi la porta e La tua dolce inquilina può dimostrare di averti corrisposto in qualsiasi momento una qualsivoglia cifra oppure in casa vi è qualcosa di suo , ti può denunciare penalmente .
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Purtroppo no.
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certo che un contratto di comodato d'uso, previsto con durata di pochi mesi e durato otto anni lascia perplessi.
    Per rintracciarla puoi chiedere al comune la nuova residenza, sicuramente lo puoi fare nel suo paese di nascita.
    Infine, ti sconsiglio di contattare le forze dell'ordine che non potranno certamente dirti di operare a cavallo della legge: ti diranno di rivolgerti al giudice, a prescindere.
    L'unica strada, rischiosa, sarebbe quella di contattare un legale, meglio se amico, che ti potrebbe prospettare le variabili a cui andresti incontro. Il rischio sarebbe che ti portasse ad intraprendere una causa lunga e costosa.
     
    A Lara19, quiproquo e elenagros piace questo elemento.
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Vi risulta che alcuni comuni chiedono una marca da bollo da 16 euro per avere il certificato di residenza di una persona diversa dal richiedente?
     
  12. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    si, è l'ennesimo tributo abusivo che molti comuni pretendono.
     
  13. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' una deliberazione del comune che lo introduce?
     
  14. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    risposta generica ed elusiva del burocrate di turno "c'è una legge" senza specificare quale. esperienza vissuta e muro di gomma prontamente gonfiato.
     
  15. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gianco hai ragione...e mi permetto di completare come segue:
    Un conto è una casa-villeggiatura in cui l'ospitalità a parenti ed amici ci sta tutta tonda...un conto è una abitazione in una città
    lavorativa-residenziale dove l'amico ospite o suoi parenti (figli/e)...omissis...Sia nel primo caso, sia nel secondo è il tempo
    che dà il la alla faccenda: SI' se la durata si esaurisce in pochi giorni( al massimo, ma veramente..30 giorni)...NO se la durata oltrepassa tale termine...No se l'amica prende la residenza...No se si intesta le utenze...Col "NO" intendo la non credibilità del comodato (gratuito) e di conseguenza l'esborso di un qualsivoglia canone...magari ridotto, per amicizia, al minimo possibile...queste sono le conseguenze di chi non capisce che
    prestare un immobile è come prestare soldi...e mentre nel secondo caso i soldi li puoi solo perdere...nel primo caso
    oltre a perdere (temporaneamente s'intende...) il "mattone" ci perdi tanti soldi e rischi anche fiscalmente...Oltre ad uno sperpero di tempo incommensurabile...Ecco perchè la nostra
    amica postante è così preoccupata, perchè anche se fosse vera
    la gratuità proclamata, non sarebbe credibile... con le conseguenze elencate dianzi. In sintesi: ad un vero amico in difficoltà sarei pronto ad un esborso monetario...oppure ad ospitarlo a casa mia...ma mai gli affiderei un alloggio che normalmente loco, momentaneamente sfitto, neanche con un normale contratto...perchè se è "debole" sarà immancabile
    la caduta in matrigna morosità...Infine: solo il comodato con i parenti in linea retta ha una certezza di credibilità...per il resto
    sono solo libere speculazioni a cui non è sfuggito tempo addietro il nostro cilindrato FradJACOno. Che qui
    risaluto. Quiproquo.
     
    A Daniele 78, rita dedè, elenagros e 1 altro utente piace questo messaggio.
  16. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    di sicuro non è morta dentro, a portato via la residenza?
     
    A Lara19 e elenagros piace questo messaggio.
  17. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  18. elenagros

    elenagros Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    buongiorno a tutti, chiarisco bene la motivazione nel avert dato il mio appartamento perche la mia "amica" prendendo la residenza nel mio comune voleva presentare domanda per le case popolari pensando di ottenerla.
     
  19. elenagros

    elenagros Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il comune mi ha confermato che sia lei che la figlia sono migrate in altro Comune.
    Ho chiamato i carabinieri e loro mi hanno suggerito se ho le chiavi di entrare con un testimone scrivendo due righe di cosa troviamo. Se la signora ha lasciato qualcosa (es. un libro ) si inventaria si mette in uno scatolone e si custodisce in cantina. Poi cambio serratura.
     
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La legge esiste: il D.P.R. n. 642/1972. I certificati anagrafici sono soggetti (fin dall'origine) all'imposta di bollo.
    Il richiedente che deve farne un uso per il quale la legge prevede l'esenzione, deve specificarlo (tipicamente, uno di quelli previsti nella Tabella Allegato B al citato D.P.R. n. 642/1972).
    Tutte le parti che sottoscrivono, ricevono, accettano o negoziano atti, documenti o registri non in regola con le disposizioni di quel decreto ovvero li enunciano o li allegano ad altri atti o documenti sono obbligati in solido per il pagamento dell'imposta e delle eventuali sanzioni amministrative.
     
    A quiproquo e basty piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina