1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maik48

    maik48 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve vorrei porre una domanda :sono proprietario di una casa in campagna, mi sono costruito da solo una veranda di legno per ripararmi dalle bufere vento e' acqua ,faccio presente che la veranda e' aperta da tutti i lati ,pero' alcuni amici mi hanno detto che ho' commesso un abuso ,e' che la veranda andrebbe sanata perche' si avrebbe aumentato il volume utile per legge che la casa era stata sanata,cosa ne pensate ?e' mai possibile che dovrei pagare la sanatoria per una veranda ? ,spero nella vostra collaborazione vi aspetto grazie maik48
     
  2. aristideloris

    aristideloris Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Da quanto mi sembra di capire dovrebbe trattarsi di una struttura tipo "gazebo" e non di una veranda, le cui caratteristiche è vero che sono quelle di creare un aumento di s.l.p., ma ciò si configura solo nel caso sia chiusa su tutti i lati e, al momento non è condonabile.
    La tua, se si tratta di una struttura non movibile, mi sembra più una tettoia, che peraltro andrebbe anch'essa sanata con regolare pratica c/o i competenti uffici comunali.
     
  3. maik48

    maik48 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    abusivismo

    Ciao Aristide grazie per la risposta ,ti voglio precisare che io parlo di una veranda in legno aperta da tutti i lati , per quanto riguarda la struttura certo lo dovuta fissare con delle staffe altrimenti con qualche temporale chissa' dove la trovavo ,comunque e' sempre una veranda ,in legno ,non e' una struttura con muri ecc.ecc. forse se' riesco a' imparare a' postare le foto ,la metto su cosi' la vedete ,comunque per adesso ringrazio tutti ,ottimo forum maik48
     
  4. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    si è abusiva;
    le strade sono 2:
    - richiedi un permesso in sanatoria se consentito dalle norme comunali (costo all-inclusive da €.2500);
    - la tieni così com'è con il rischio che il comune attivi un procedimento e ti faccia demolire l'opera (con sanzioni e solo se non sanabile).
     
  5. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    si è abusiva ogni opera che viene realizzata in assenza di titolo abilitativo, quindi anche la tua veranda, vista la modesta entità dell'opera io la demolirei
     
  6. sudokuxxx

    sudokuxxx Nuovo Iscritto

    scusa sono nuovo del forum, però aggiungerei due cose:
    1) io per una veranda, libera su du lati, struttura fissata a terra con fisher, ho fatto una DIA da 500 Eu e festa finita!
    N.B. Realizzazione fatta all'interno di un area quale l'alto parco del Garda!
    2) Ho sentito che puoi regolarizzare con una DIA ex POST, pagando a) il geometra per la preparazione dei documenti (500 EU??), b) una multa di modesta entità.
    Ciao ed in bocca al lupo
     
  7. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    Non è sempre così facile
    ;)
     
  8. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Seppure non sono un geometra Le dico il mio parere, sperando di essere confortato dai tecnici presenti in questo forum:

    Si può sanare la veranda a certe condizioni . Il tecnico valuterà la strada per presentare un progetto in accertamento di conformità . Si tratterebbe di un un progetto di sanatoria (quindi oneroso ) ma che deve stare all'interno delle norme edificatorie e urbanistico-edilizie stabilite dal Suo Comune.

    Faccio un esempio per meglio spiegarmi:
    Lei ha un lotto di terreno che secondo il piano regolatore ha una potenzialità di 900 mc edificabili. Lei ne ha realizzato con il progetto della casa 400 mc. Dopo 2 anni, realizza un abuso di 200 mc. ( in regola con le superifici minime, altezze e finestre) e và a 600 (400+200) . Dopo di che visti tutti gli aspetti positivi, presenta un progetto in accertamento di conformità che andrà a buon fine. Se Lei avessi fatto l'abuso di 550 mc. (400+550=950) avrebbe sforato il "plafond" potenziale esorbitando di 50 mc; pertanto la sanatoria non Le verrebbe accettata , subirebbe una denuncia e la intimazione a demolire . Quindi, per il suo caso, bisogna verificare il volume, le altezze della veranda e la conformità agli strumenti urbanistici del Suo Comune

    cordialità
     
  9. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    Concordo, ma nel caso specifico non si parla di volumi ma solo di verificare la superficie coperta (fabbricato + tettoia) del lotto; l'annoso problema (seppur un abuso minore e di lieve entità) è la verifica strutturale a cui sono soggette queste opere che raramente, se realizzate "alla buona" rientrano nei parametri di verifica statica, per questo motivo parlavo di alcune soluzioni,
    regolarizzare (previo accertamento della struttura e del piano regolatore)
    conservare (con i rischi correlati)
    abbattere nell'impossibilità di regolarizzare e dormire sonni tranquilli. :daccordo:
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  10. maik48

    maik48 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    un saluto a tutti ,per quanto riguarda la veranda abusiva ho no ,ho' chiesto ad un amministratore di condominio ,e' mi diceva che se la veranda porta le tegole come copertura diventa abusiva ,percio' basta togiere le tegole e' tutto diventa normale puo' essere vero? non so ,vediamo se qualcuno di voi a' sentito qualcosa su questo. grazie maik 48
     
  11. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    l'amministrazione condominiale fatta bene è un lavoro già molto impegnativo; basterebbe fare quello come Dio comanda
     
  12. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    se togli le tegole diventa un pergolato a giorno, soggetto ad altre norme che possono essere verificate sul regolamento edilizio comunale o sulle norme tecniche di attuazione
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  13. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    A parte che cosi' facendo si perde la "veranda "; ad ogni buon conto come ben detto anche nel caso di pergolato bisogna sottostare a norme regolamentari : vedi p.es quanto occorre relativamente al ns. Comune ( per il suo piu' o meno sarà la stessa cosa )
     

    Files Allegati:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina