1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. verner

    verner Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti.

    Ho il seguente problema.
    A dicembre ho fatto il rogito della mia casa di campagna sulla quale avevo una polizza assicurativa classica di quelle da 90€ per capirci.

    Francamente mi sono dimenticato di averla e non pensavo di cacciarmi nei guai. E' successo che la compagnia mi ha chiesto il pagamento del rinnovo della polizza ma io non ho più la casa. Inoltre il signore a cui l'ho venduta ha fatto un mutuo e ovviamente la banca ha imposto la sua polizza per cui non posso nemmeno riassicurarla per le stesse garanzie. E comunque non vorrei buttare via 90€

    Oggi mi è arrivata un'altra raccomandata nella quale mi si ingiunge di pagare entro 5 giorni!

    Cosa posso fare? Possibile che sia costretto a pagare una polizza persino inutile su una casa che non ho più?
    Non sono clausole vessatorie quelle del rinnovo obbligatorio?

    Aiutatemi!

    Grazie a tutti.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì.
    Art. 1918 c.c.:
    "L'alienazione delle cose assicurate non è causa di scioglimento del contratto di assicurazione.
    L'assicurato, che non comunica all'assicuratore l'avvenuta alienazione e all'acquirente l'esistenza del contratto di assicurazione, rimane obbligato a pagare i premi che scadono posteriormente alla data dell'alienazione.
    I diritti e gli obblighi dell'assicurato passano all'acquirente, se questi, avuta notizia dell'esistenza del contratto di assicurazione, entro dieci giorni dalla scadenza del primo premio successivo all'alienazione, non dichiara all'assicuratore, mediante raccomandata, che non intende subentrare nel contratto. Spettano in tal caso all'assicuratore i premi relativi al periodo di assicurazione in corso.
    L'assicuratore, entro dieci giorni da quello in cui ha avuto notizia dell'avvenuta alienazione, può recedere dal contratto, con preavviso di quindici giorni, che può essere dato anche mediante raccomandata.
    Se è stata emessa una polizza all'ordine o al portatore, nessuna notizia dell'alienazione deve essere data all'assicuratore, e così quest'ultimo come l'acquirente non possono recedere dal contratto."
     
    A verner piace questo elemento.
  3. verner

    verner Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie 1.000 @Nemesis, quindi sono fregato :triste:
    Mi tocca ripagare e dare contestualmente disdetta per l'anno prossimo, corretto?
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non credo che con 90 Euro si possa garantire il valore dell'immobile. Un'assicurazione simile sarà stata stipulata per i danni che può provocare il cane che morde un passante, oppure la caduta di un vaso dal davanzale. L'acquirente potrebbe anche non avere tale tipo di polizza, pur avendo il mutuo bancario.
     
    A verner piace questo elemento.
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    No. Paga quanto devi e fai la disdetta. Dopo di che sei a posto.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    La legge Bersani dice altro, o no
     
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Cioè?
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Grazie. Nel documento è scritto "Le assicurazioni casa poliennali stipulate in seguito al 03/04/2007 possono essere invece disdette ogni anno, in base alla presentazione della documentazione richiesta e il rispetto della tempistica per procedere alla richiesta della disdetta annuale della polizza."
    Che significa l' espressione da me trascritta in rosso?
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quel documento è scritto male e, soprattutto, fa riferimento a norme che sono state ulteriormente modificate, dopo quelle introdotte nel 2007 dalla legge di conversione del cosiddetto "decreto Bersani".
    La norma applicabile è l'art. 1899 c.c. Il cui primo comma è stato da ultimo modificato con l'art. 21, comma 3 della legge 23 luglio 2009, n. 99 (*), e prevede che:
    "L’assicuratore, in alternativa ad una copertura di durata annuale, può proporre una copertura di durata poliennale a fronte di una riduzione del premio rispetto a quello previsto per la stessa copertura del contratto annuale.
    In questo caso, se il contratto supera i cinque anni, l’assicurato, trascorso il quinquennio, ha facoltà di recedere dal contratto con preavviso di sessanta giorni e con effetto dalla fine dell’annualità nel corso della quale la facoltà di recesso è stata esercitata."

    (*) Le disposizioni così modificate si applicano ai contratti stipulati successivamente alla data di entrata in vigore di quella legge, avvenuta il 15/8/2009.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ha già risposto @Nemesis, con opportune precisazioni.
     
  12. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Parole sante. Solo gli impiegati dell'INPS scrivono peggio (leggere le lettere dell'INPS per credere).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina