• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mariooo

Membro Junior
Proprietario Casa
Sto per acquistare un casa indipendente molto grande e spaziosa. La casa, in realtà è una palazzina ed è composta di due immobili, una al 1 piano di 350 mq mentre al pianoterra c'è un appartamento di 150 mq. Io ho intenzione di prendere l'immobile del pianoterra mentre ho convinto una mia amica quello del 1 piano. Non essendo sposati e non convivendo abbiamo entrambi stabilito di chiedere al comune la residenza e quindi di avere esonero del IMU.

La mia domanda è questa: se decidessimo di unire i due immobili, quali sarebbero i pro e i contro di quest'idea.

La cosa che mi spaventa molto è la metratura che mi porrà di fronte a una tassa rifiuti decisamente elevatissima visti i metri quandri totali (oltre i 500). SE si tratta di 1000 euro l'anno la cosa è fattibile perchè ognuno di noi pagava circa 900 euro di spese condominiali.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Domanda "stramba" ...per conoscere il valore di una tassa rifiuti devi andare in Comune e chiedere l'importo nelle 2 ipotesi.

Non credo che la somma possa essere diversa dall'importo sull'intero immobile.

Quello dei "rifiuti" è il minore dei "problemi".
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Le spese condominiali sono una cosa, la Tari è altro.
Una eventuale fusione farà poi scattare quasi sicuramente il classamento in A1 per l’intero edificio, con tutto quel che ne segue.
Ma ogni cosa è relativa.
Il Silvio non credo si sia disperato per la Tari o IMU, acquistando Villa Certosa ecc.
 

mariooo

Membro Junior
Proprietario Casa
Quindi la mia domanda aveva un senso.... la cosa che mi piace di questo immobile è la posizione collinare con una vista spettacolare.... ma sono trattenuto solo dalla rendita catastale che è elevata in categoria A7 (la rendita del primo appartamento è di circa 1200 euro mentre la più piccola è di circa 450 euro). inoltre anche le pertinenze sono grandi con un giardino di 1600 mq.
Mancano pochi giorni per prendere una decisione definitiva e sono molto combattuto.
Se le spese di natura fiscale sarebbero intorno i duemila euro sarei anche soddisfatto, ma temo possano essere molto di più. Nei prossimi giorni mi recherò al comune per conoscere l'entità della Tari.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Se farete la fusione quasi sicuramente il tutto passerà in A8 con tariffe diverse
 

mariooo

Membro Junior
Proprietario Casa
Presta molta attenzione e valuta anche i costi di gestione ordinaria e straordinaria.
Il giardino è interamente a prato... di facile gestione. La caldaia è gigantesca parametrata al volume dell'abitazione. Confido di rendere comoda e fruibile solo una parte dei vani durante l'inverno. Ci sono dei lavori da fare ma strutturalmente la casa è ben tenuta.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi la mia domanda aveva un senso..
Non vorrei tu avessi frainteso il "stramba". (non mi conosci,,,quando "virgoletto" un sostantivo l'uso è ...poetico/alternativo)

Occhio alla "caldaia sovradimensionata". Grandi edifici costruiti anni orsono sono autentiche idrovore di enegia.

In teoria dovrebbero darti un attestato energetico (per quel che dimostra).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto