1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nicolaguidi

    nicolaguidi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Due appartamenti in proprietà indivisa con due eredi.
    1°)Un appartamento abitato da un erede dove ha la residenza e il domicilio
    dichiara prima casa.
    2°)L'altro appartamento in possesso a l'altro erede residente e domiciliato in
    altra città dichiara seconda casa.

    E' giusto ??????
     
  2. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non ho capito se ogni appartamento è in comproprietà al 50%. Se cosi fosse e non essendoci nessun diritto reale di godimento, penso che l'erede che abita il primo appartamento dovrà dichiararlo come prima casa relativamente alla sua quota di possesso (50%) e dovrà dichiarare come seconda casa il 50% dell'immobile n. 2 . L'altro erede dovrà dichiarare il 50% dell'immobile n.1 e il 50% dell'immobile n.2 entrambi come seconda casa.
     
  3. nicolaguidi

    nicolaguidi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Si hai capito bene , ma non vale la regola del possesso ?
    Ognuno dei due ha il pieno possesso di un appartamento.
    Secondo me c'è un diritto reale di godimento in quanto abito in quell'appartamento (da quando erea viva mia madre) , pagare mezza prima casa l'appartamento dove abito e pagare mezzo appartamento come seconda casa l'altro appartamento dove io non ho il possesso non mi è chiaro.
    La mia prima abitazione qual'è ? mezzo appartamento ?
     
  4. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Purtroppo mi sa di no (prendi ciò che ti dico con le molle, non sono del mestiere ma ho esperienza possedendo vari immobili), il diritto reale di godimento si assegna tramite atto pubblico dal notaio o, nel caso di diritto di abitazione, si acquisisce (vale solo per i coniugi) alla morte di uno dei due coniugi. Non so se ci sono comuni che basta che paghi uno per loro va bene (qui a Velletri ognuno deve pagare la propria parte). D'altronde l'IMU colpisce la proprietà. Anche per quanto riguarda l'IRPEF (fino a tutto il 2011, dal 2012 viene assorbita dall'IMU) si paga sul reddito catastale rivalutato del 5% in base ai giorni e alla percentuale di possesso.
     
  5. nicolaguidi

    nicolaguidi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quando abbiamo fatto l'atto di successione abbiamo pagato le varie tasse (tassa ipotecaria e catastale):per la casa dove io abito è stata versata l'aliquota inferiore come prima casa e l'altra come seconda casa prendendone il pieno possesso l'altro erede .
    Nel mod. 730 il fisco chiede : la rendita catastale , il possesso , la locazione .

    C'è qualcuno che può chiarirmi le idee ?
    Grazie e un Augurio a tutti di Buona Pasqua.
     
  6. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nel 730 o modello unico il fisco chiede la rendita catastale, i giorni di possesso nell'anno e la percentuale di possesso. Esempio: abitazione in comproprietà con altro erede (caso tuo) in cui un erede vi ha la residenza e vi dimora abitualmente per tutto l'anno (abitazione principale), rendita catastale rivalutate 600,00€ percentuale di possesso 50%.Calcolo dell'imponibile:

    (rendita catastale X percentuale di possesso)
    imponibile = _____________________________________ X giorni di possesso =
    365

    600,00 X 0,5
    = __________ X 365 = 300
    365

    l'imponibile IRPEF sarà 300€ che ovviamente verrà detratto dal reddito lordo del quadro RN in quanto 1° casa (codice utilizzo 1 nel quadro RB), se non è 1° casa e non hai dato l'immobile ad uso gratuito ad un figlio, la rendita catastale viene maggiorata di 1/3 (codice utilizzo 2 nel quadro RB) e l'imponibile così ottenuto si somma agli altri redditi formando il reddito lordo. Tutto questo però solo fino al 31/12/2011 perchè con l'introduzione dell'IMU dal 01/01/2012 questa assorbirà anche l'IRPEF dovuta per i fabbricati locati a tassazione ordinaria e non.
    Buona Pasqua anche a te.
    PS non fate prima a fare un atto di divisione?
     
  7. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Scusami per l'inesattezza Nicolaguidi, il comune di velletri ha cambiato il regolamento ICI dal 2008 e ha previsto la possibilità di pagare uno per tutti.


    1. Ai fini degli obblighi di versamento previsti nel decreto legislativo 30 dicembre 1992,n. 504, si considerano regolarmente eseguiti i versamenti effettuati da un contitolare anche per conto degli altri soggetti obbligati.
     
  8. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il pagamento IMU deve essere effettuato dai soggetti passivi del tributo, nel maggiore dei casi dal proprietario dell'immobile, in proporzione alla quota di possesso e al numero di mesi di possesso dell'immobile. Tenendo conto che un mese va considerato per intero se il possesso riguarda almeno quindici giorni dello stesso. Il pagamento IMU va effettuato entro specifiche date indicate dal legislatore a seconda della modalità di rateizzazione scelta dal contribuente. Nel 2012 la data di scadenza del pagamento IMU è il 16 giugno per la prima rata o per chi decide di saldare l'intero tributo in un'unica soluzione e il 16 dicembre per il pagamento della seconda rata.
     
  9. nicolaguidi

    nicolaguidi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quindi riassumendo :
    1° erede- appartamento n°1 - proprietà 50% - possesso 100% - giorni 365
    prima abitazione --ICI/IMU 100%

    appartamento n°2 - proprietà 50% - possesso 0% - giorni 0
    seconda abitazione --ICI/IMU 0%

    2° erede- appartamento n°1 - proprietà 50% - possesso 0% - giorni 0
    seconda abitazione --ICI/IMU 0%

    appartamento n°2 - proprietà 50% - possesso 100% - giorni 365
    seconda abitazione --ICI/IMU 100%
     
  10. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    No non è così, possesso non vuol dire se tu ci abiti o meno ma è riferito ad un periodo temporale, ti faccio un esempio: due fratelli, non essendoci altri eredi ed in mancanza di testamento, ereditano dal proprio padre defunto un immobile, la data di apertura della successione è il 01/07/2011. Quindi nei confronti del fisco per il 2011 i due fratelli risulteranno comproprietari al 50% (proprietà) per 6 mesi (il periodo di possesso ai fini IMU si calcola in mesi mentre ai fini IRPEF si calcola in giorni ).
    Per il 2012 la proprietà sarà sempre al 50% ma il periodo di possesso sarà di 12 mesi. Facciamo due conti.
    Poniamo sempre una rendita catastale di 600,00€ e usiamo le aliquote IMU di base del decreto SALVAITALIA (e ammazzafamiglie) e mettiamo per ipotesi che un fratello, senza figli, vi abbia trasferito la sua residenza, quindi:
    Imponibile IMU = (600,00 + (600,00 X 0,05 )) X 160 = 100.800,00€

    L'IMU per il 2012 del fratello residente sara:
    IMU 2012 = (((100.800,00 X 0,5 / 12) * 12) * 4 / 1000) - ( 200 *0,5 / 12 * 12) = 101,60€

    L'IMU per il 2012 del fratello non residente sara:
    IMU 2012 =(((100.800,00 X 0,5 / 12) * 12) * 7,6 / 1000) = 383,04€
     
  11. nicolaguidi

    nicolaguidi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Allora ho fatto un casino , quando se ne accorgerà il fisco ne pagherò le conseguenze .
    Visto che sei cosi' gentile mi potresti fare questo calcolo per ICI/IMU per i due eredi ?
    Due eredi e due appartamenti in proprietà indivisa , in un appartamento ci abito io come prima casa ,nel secondo appartamento ha le chiavi l'altro erede che risiede a Milano .
    Grazie
    Nicola
     
  12. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ho bisogno di conoscere la rendita catastale non rivalutata e quanti figli hai con te conviventi con età inferiore ai 26 anni.
     
  13. nicolaguidi

    nicolaguidi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    1° erede- appartamento n°1 - proprietà 50% - possesso 100% - giorni 365
    prima abitazione --ICI/IMU 100%
    rendita catastale non rivalutata E 84.000 Nessun figlio a carico minorenne

    appartamento n°2 - proprietà 50% - possesso 0% - giorni 0
    seconda abitazione --ICI/IMU 0%
    rendita catastale non rivalutata E 76.000 Nessun figlio a carico minorenne

    2° erede- appartamento n°1 - proprietà 50% - possesso 0% - giorni 0
    seconda abitazione --ICI/IMU 0%
    rendita catastale non rivalutata E 84.000 Nessun figlio a carico minorenne

    appartamento n°2 - proprietà 50% - possesso 100% - giorni 365
    seconda abitazione --ICI/IMU 100%
    rendita catastale non rivalutata E 76.000 Nessun figlio a carico minorenne

    Grazie
    Nicola
     
  14. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nicola le rendite catastali non possono essere di 84000 e 76000€ questo è il valore catastale dell'immobile. Le rendite le trovi o sulle visure catastali (non rivalutate) o nelle dichiarazione dei redditi (già rivalutate del 5% se modello unico o non rivalutate se 730) .
     
  15. nicolaguidi

    nicolaguidi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusami ,
    Appartamento n°1 : 684,31 + Box-Magazzino : 62,75

    Appartamento n°2 : 684,31
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina