1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. anna sacco

    anna sacco Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, vorrei avere alcuni chiarimenti su accertamenti ICI (2010 e 2011) e IMU (2012 e 2013) che il mio Comune mi ha inviato o è in procinto di inviarmi.
    Nell’aprile del 2010, mia sorella ed io, entrambe nubili, abbiamo ereditato e siamo diventate proprietarie di due appartamenti distinti e separati derivanti dal frazionamento di un unico immobile che era quello di famiglia. Devo aggiungere che dal 2010 al 2014, mia sorella ed io, per ignoranza o negligenza siamo rimaste nello stesso stato di famiglia, sebbene vivessimo in due appartamenti diversi e nulla ci impedisse di modificare lo stesso stato di famiglia.
    Convinta di essere nel giusto, in qualità di proprietaria unica del mio appartamento ho ritenuto opportuno considerarlo sempre come abitazione principale, e lo stesso ha fatto mia sorella per il suo. Proprio per tale motivo, il mio comune mi ha inviato accertamenti ICI per il 2010 e il 2011, in base ai quali risulto evasore totale di ICI seconda casa, ed è ovviamente in procinto di inviarmi accertamenti IMU per il 2012 (quando ho pagato l’IMU abitazione principale), per il 2013 (quando ho pagato solo la mini IMU abitazione principale) e parzialmente per il 2014 (quando finalmente abbiamo modificato lo stato di famiglia e ho pagato la TASI abitazione principale).
    Ora, partendo dal presupposto che nel 2010 non era ancora attivo il decreto Monti che precisava con più accuratezza la questione ‘agevolazioni abitazioni principali’, che il mio nucleo familiare era sui generis perché composto da due consanguinei con proprietà personali, che in un nucleo familiare solo un componente di esso può usufruire delle agevolazioni abitazione principale, la mia posizione come può essere inquadrata?
    Cercando in rete ho trovato solo esempi di due coniugi, ma mai di due sorelle o fratelli con beni personali e non in comproprietà. Nel nostro caso, io non ho alcun diritto di proprietà sul bene di mia sorella e viceversa, a differenza di quanto avviene nel caso di marito e moglie.
    Ha ragione il mio comune ha pretendere il pagamento di tali tasse?
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non si comprende se siete comproprietarie di entrame le abitazioni/appartamenti o se ognuna dispone di un singolo.
     
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi pare di capire che il Comune abbia emesso
    - un unico Avviso di Accertamento;
    - a carico della sorella che non ha trasferito "formalmente/anagraficamente" la residenza nell'appartamento di sua esclusiva proprietà;

    E' una questione "puramente formale", ma in Italia si sa una virgola in più o in meno può mandare all'ergastolo un innocente e far assolvere un criminale incallito.

    Ma in questo Comune esiste un Comando dei vigili Urbani ? Una caserma dei carabinieri, un Servizio di consegna della posta ? Qualcuno potrà testimoniare che la "seconda sorella" in tali anni ha sempre vissuto nella casa di sua proprietà ? Che senso avrebbe avuto tenerla sfitta ?
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Potrebbe essere intervenuta la prescrizione per l'ICI 2010.
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Avete fatto un atto di divisione dal quale risulta che ognuna è proprietaria di un appartamento?? Da qui sembrerebbe che avete ereditato entrambe il 50% di due appartamenti quindi uno dei due è seconda casa....
    In caso contrario (ognuna è proprietaria di un appartamento) il non aver trasferito la residenza (convivendo nell'appartamento della sorella) fa sì che l'altro appartamento sia rimasto vuoto a disposizione come una seconda casa....quindi per me il comune potrebbe avere ragione....
     
  6. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Avete fatto un atto di divisione dal quale risulta che ognuna è proprietaria di un appartamento?? Da qui sembrerebbe che avete ereditato entrambe il 50% di due appartamenti quindi uno dei due è seconda casa....
    In caso contrario (ognuna è proprietaria di un appartamento) il non aver trasferito la residenza (convivendo nell'appartamento della sorella) fa sì che l'altro appartamento sia rimasto vuoto a disposizione come una seconda casa....quindi per me il comune potrebbe avere ragione....
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Beh...certamente questione formale ma tutt'altro che "virgola" o se proprio si vuol stare in metafora visto quanto scritto...

    ...direi una "virogolooooonaaaaaa" durata 4 anni almeno.

    A rileggere il resoconto ed estrapolando i seguenti 2 passi:

    ...parrebbe che abbiano ereditato con testamento che già disponeva una divisione ...o abbiano agito in tal senso successivamente (permane il dubbio).

    Fossero cointestatarie di entrambe/i le unità/appartamenti ...poco cambierebbe...se il "portafoglio" fosse comune.

    Se invece le proprietà fossero "distinte" (ognuna intestata in capo ad una sola sorella)
    a nulla varrebbe testimonianza.
    Che sia "negligenza o ignoranza" in buona fede non basta come giustificazione.

    Nessuna prescrizione perchè si tratta di evasione totale per mancato versamento/dichiarazione.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ps.
    Postare è sempre più arduo...spesso capitano blocchi ...oi si duplicano i post....mah.
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I dubbi restano.
    manca l'olio all'ingranaggio...
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chiaro che il Comune formalmente ha ragione, ma si tratta di un piccolo comune e tutti si conoscono...
    A meno che, anche nella sostanza, la convivenza anagrafica non sia servita per ottenere altra agevolazione o beneficio fiscale o altro.
    Sono tutte supposizioni che solo @anna sacco può confermare o smentire.
     
    Ultima modifica: 1 Febbraio 2016
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La definizione di abitazione principale ai fini ICI è contenuta nell'art. 8, comma 2 del D. Lgs. n. 504/1992, che stabilisce che per abitazione principale s'intende quella nella quale il contribuente, che la possiede a titolo di proprietà, usufrutto o altro diritto reale, e i suoi familiari dimorano abitualmente e che, a seguito delle modificazioni apportate dall’art. 1, comma 173, lett. b) della legge n. 296/2006, s'identifica, salvo prova contraria, con quella d'iscrizione anagrafica.
    Quest’ultima norma ha introdotto, infatti, una presunzione relativa che legittima
    l’equiparazione tra dimora abituale (residenza) e iscrizione anagrafica, a condizione che venga dato spazio alla prova contraria, che deve essere fornita dallo stesso contribuente, il quale deve dimostrare di aver fissato la propria abitazione principale in un immobile diverso da quello di iscrizione anagrafica.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bravo @Nemesis, mancava il tuo intervento.:applauso:

    Ps:
    Se veramente ha abitato nella casa di sua proprietà può provarlo con le bollette della luce, del gas, dell'acqua, e del telefono.
     
  13. anna sacco

    anna sacco Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie per le risposte. Chiarisco alcuni punti: io sono proprietaria al 100% di un appartamento e mia sorella è proprietaria al 100% di un altro appartamento. Non abbiamo avuto alcun beneficio dal rimanere nello stesso stato di famiglia, anzi. Abbiamo sempre avuto la residenza nello stesso comune, e la dimora abituale nello stesso immobile successivamente suddiviso in due immobili tramite frazionamento. La cosa più assurda di tutta questa faccenda è che a differenza di due coniugi (che per legge devono coabitare) a noi due NULLA ci impediva di dividerci, anche perchè non ne ricavavamo alcun beneficio, non l'abbiamo fatto ed ora pago pegno. Il mio rammarico più grande è non essermene accorta prima, in tal caso avremmo modificato lo stato di famiglia, oppure avrei pagato il dovuto senza il 30% in più di sanzioni e di interessi.............alla fine quella che continuo a definire una 'negligenza dettata dall'ignoranza' mi costerà più di mille euro. Non tutte le persone che incappano in faccende di questo tipo sono in malafede,
     
  14. anna sacco

    anna sacco Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ah, dimenticavo nel 2010 presentammo entrambe una dichiarazione ICI, compilandola proprio davanti alla dipendente dell'ufficio tributi che mi ha inviato l'accertamento, e spuntammo entrambe la casella abitazione principale........perchè non ci corresse allora? perchè non ci diceva che stavamo sbagliando a considerare entrambi gli immobili, ognuna per proprio conto, abitazione principale?
     
  15. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Avete copia di quella dichiarazione con il timbro del comune?
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È probabile che non si fosse posta il problema (non sapeva, o dimenticava che voi due eravate componenti di un'unica famiglia anagrafica).
     
  17. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ???
    Se dalla dichiarazione risultasse che avete dichiarato ognuna una abitazione principale (quella in proprietà)...allora varrebbe quanto spiegato da Nemesis.
     
    Ultima modifica: 1 Febbraio 2016
  18. anna sacco

    anna sacco Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    mah, diciamo che questa persona conosce non benissimo, ma strabenissimo la mia famiglia e le sue vicissitudini negli anni.............ha semplicemente omesso di aiutarci a fare la cosa giusta. Infatti, se lei ci avesse fatto notare l'errore commesso nella compilazione spiegandone pure il motivo, ci saremmo fiondate nell'ufficio anagrafe in un nano secondo. Devo comunque dire che questa persona commette molti errori che poi si ripercuotono sugli utenti.
     
  19. anna sacco

    anna sacco Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    abbiamo le copie delle due dichiarazioni ICI e le relative ricevute con timbro e firma ...............ma a quanto pare sono carta straccia!
     
  20. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non sono carta straccia, potete fare ricorso al sindaco citando le norme riportate da @Nemesis
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina