1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ciao, mio marito è proprietario di una mansarda acquistata da un paio d'anni,
    dopo i lavori di ripristino che riguardavano la messa a norma degli impianti e ordinaria manutenzione tra cui la sostituzione di 2 velux perchè vetuste.
    I condomini sostengono che dal momento che ora è divantato un bel alloggio....vorrebbero che si accollasse dei millesimi in più in vista del rifacimento tetto che per altro non è neppure deliberato anche se è del 1902 e ci sono infiltrazioni dalla finestra.
    E' costretto a rifarli ? La mansarda era unita all'alloggio sottostante , ma era gia' distinta al catasto come unità immobiliare indipendente dal 1980 e da allora esiste un'attribuzione di millesimi che nessuno fino a quando ha acquistato mio marito ha mai contestato .
    Vorrei sapere per quale ragione si dovrebbero rifare i millesimi visto che nulla è stato cambiato a livello strutturale e non c'è stata nessun aumento di superficie o volumetria , ma semplicemente una bella ripulita.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ho vissuto lo stesso caso. Se non vi sono stati aumenti di volumetria, se era già accatastato come civile abitazione, ovvero non è avvenuto un cambio d'uso da soffitta ad abitazione, se, come dici, era già computati i millesimi relativi, nulla è dovuto. Come dire che con i tuoi soldi hai ristrutturato un tuo immobile e oltre a ciò devi pagare più millesimi, perchè è aumentato il valore dell'immobile. A questa osservazione si deve controbattere che l'aumento del valore è avvenuto con i tuoi soldi non con quelli del condominio.
    Quindi, sentenze che posso citarti, non sono dovuti aumenti di millesimi, che per inciso, si possono fare solo con l'unanimità!
     
    A ziggy e arianna26 piace questo messaggio.
  3. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie , la tua risposta è stata utilissima la prossima riunione di condominio saprò difendermi meglio !:)
     
  4. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La revisione delle tabelle millesimali si può fare con la semplice maggioranza condominiale, salvo che le stesse non erano già allegate all'atto di acquisto e trascritte. In tal caso ci vuole l'unanimità. Per il resto è come scrive Guru.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se ad ogni ristrutturazione seguisse automaticamente il rifacimento delle tabelle millesimali nel condominio di mia suocera le avrebberp rifatte almeno 20 volte. è come dice guru se nion ci sono cambi d'uso o aumenti di volumetria non hanno appigli.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    x ora il cambio dei mm. di pp. occorre ancora i 1000 mm. pertanto chi vuol fare i nuovi mm. si assume l'onere di pagarseli e sapendo che non saranno tenuti in considerazione della maggioranza dei condomini.:daccordo:

    Aggiunto dopo 1 :

    aspettiamo il nuovo codice del condominio che dovrebbe essere in procinto di essere partorito ciao:daccordo:
     
  7. ziggy

    ziggy Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie a tutti per le risposte , sono state molto utili anche se tutti conosciamo cos'è questo "microcosmo" chiamato condominio, all'interno del quale sono racchiuse ottusità , invidie e poco , assai poco ,buonsenso che risuona sempre più come una parolaccia . Perciò scommetto che davanti al mio diniego , motivato, inizieranno una serie di dispettucci.
    Qualcuno ha fatto riferimento ad una sentenza di cassazione di inizio anno che recitava la possibilità di rifare i millesimi senza l'unanimità. quanto c'è di vero? Sopratutto detta sentenza può essere motivo da parte del condominio per obbligarmi?
    Altra domanda: Nel caso in cui in barba a tutto volessero rifarli il calcolo è matamatica pura oppure in qualche modo il tecnico potrebbe arrotondare a piacimento.... un pò di più a chi gli sta antipatico ?
    Questa domanda è dettata dal fatto che i millesimi che al massimo potrebbero attribuirmi potrebbero essere 20 , che a me farebbero la differenza ma al loro verrebbero sottratti 2 millesi ciascuno.........ne consegue quindi che questo è chiaramente una .......................................
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina