1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Lumacone

    Lumacone Nuovo Iscritto

    Un condomino partecipante ad un'assemblea portatore di tre deleghe (previste dal Regolamento di condominio) può esprimere con una delega un voto vincolato dal parere del delegante e con le altre due delghe un voto diverso?
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    E perché no ?
    Es. :
    Parteciperà alla votazione dei "favorevoli" con i millesimi del Sig. Rossi
    dei "contrari" con i millesimi del Sig. Verdi
    e degli astenuti con i propri millesimi.
     
    A Lumacone piace questo elemento.
  3. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Ogni condòmino può farsi rappresentare all'assemblea senza limitazioni.
    La giurisprudenza ammette che il regolamento contrattuale possa disciplinare l'istituto delle deleghe, sia limitando il numero di quelle di cui uno può essere portatore, sia vietando a qualcuno di esserne delegato.
    Addirittura per quanto attiene al condominio, il delegato rappresenta in toto il condòmino che gli ha dato la delega, perfino se quest'ultimo gli ha comunicato i limiti del suo mandato, o come votare su determinati punti all'ordine del giorno. In tal caso il condomino delegante potrà lamentarsi per l'operato del delegato, anche citandolo in giudizio perchè ha votato in modo differente alle sue istruzioni, ma il rapporto si estingue tra i due e non coinvolge la validità delle decisioni prese in assemblea (sic).
    Aggiungo che sulla forma della delega non occorre che sia scritta, se non in casi eccezionali, ma rimane consigliabile, per evitare contestazioni. La delega verbale e quella telefonica sono quindi possibili (Cassazione, 27 marzo 1998, n. 3251).
    Talora il presidente dell'assemblea verifica personalmente con una telefonata se le deleghe verbali sono vere. Non pare però esistano responsabilità penali a carico del Presidente che non abbia provveduto alla verifica della delega del condòmino - scritta o orale - salva l'ipotesi in cui egli abbia avuto la certezza della sussistenza di un falso e, ciò nonostante, ne abbia fatto dolosamente uso per orientare in un certo senso le decisioni.
    Ok,pertanto,a maidealista di Varese.
    Gatta
     
    A , e sisinnio piace questo elemento.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ci mancherebbe che il presidente di una assemblea condominiale si mettesse a telefonare a tutti i condomini delegati verbalmente per la conferma, io personalmente quando indico un'assemblea condominiale, anche se sono dimissionario, dove è previsto la nuova nomina, ma responsabile fino al nuovo eletto, non accetto che sia messo a verbale le deleghe verbali ma solo quelle sottoscritte e pari a mm. dichiarati nella delega stessa: daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina