1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Cassazione lavoro, 17 maggio 2016 n. 10069.
    Il principio enunciato di recente dalla Corte in tema di controllo del datore di lavoro sul dipendente e contestazione del comportamento:

    "Il datore di lavoro ha il potere, ma non l’obbligo, di controllare in modo continuo ed assiduo i propri dipendenti contestando loro immediatamente qualsiasi infrazione al fine di evitarne un possibile aggravamento: un obbligo siffatto, non previsto da alcuna norma di legge né desumibile dai principi di correttezza e buona fede di cui agli artt. 1175 e 1375 cc., negherebbe in radice il carattere fiduciario del rapporto di lavoro subordinato, che implica che il datore di lavoro normalmente conti sulla correttezza del proprio dipendente, ossia che faccia affidamento sul fatto che egli rispetti i propri doveri anche in assenza di assidui controlli".

    "La tempestività della contestazione disciplinare va valutata non in relazione al momento in cui il datore avrebbe potuto accorgersi dell’infrazione ove avesse esercitato assidui controlli sull’operato del proprio dipendente, ma in relazione al momento in cui ne abbia acquisito piena conoscenza".

    Avv. Luigi De Valeri
    Diritto del lavoro
     

    Files Allegati:

  2. tyubaz

    tyubaz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Domandona: come mai da un po di tempo a questa parte si controllano solo i dipendenti di piccoli enti? tipo: ASL-Uffici comunali-o altri ufficetti da 4 soldi?
    I tribunali? dove giudici ed altri capoccioni entrano ed escono quando gli pare? al senato,alla camera o nei vari luoghi dove si decide come inkiappettare il popolo? li non esiste controllo? vale sempre la solita regola del kazzo che i capoccioni non possono essere controllati? belle regole...sempre la solita storia della casta privilegiata...o no?:rabbia:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina