1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. idealista

    idealista Membro Ordinario

    Impresa
    [​IMG]

    Salvo piccole sorprese trimestrali è indubbio che le compravendite immobiliari sono in diminuzione dal 2007. Come vediamo nel grafico dell'agenzia del territorio non è solo il crollo interannuale del primo trimestre 2012 il dato rilevante, ma una generale discesa dei volumi di scambio che dura ormai cinque anni.

    Se prendiamo come riferimento il 2004, che non fu il più elevato in quanto a numero di scambi, vediamo come il mercato immobiliare ha perso il 41,7% al nord, il 38,3% al centro e il 37,3% al sud. L'andamento è chiaro, eppure in questi anni non si è registrata una correzione dei prezzi come in altri paesi: è giunta l'ora del repricing?

    Dobbiamo inoltre tener conto che gli ultimi dati, di per sé assai negativi, non scontato ancora l'effetto IMU. L'imposta unica immobiliare è stata infatti introdoota a fine dicembre e, come chiarisce l'agenzia del territorio, i dati dei rogiti del primo trimestre 2012 sono frutto di scelte prese a fine 2011. Ciò significa che il secondo trimestre potrebbe anche essere peggiore.

    Se il trend venisse confermato...

    Leggi tutto l'articolo su idealista.it/news...
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    se nessuno acquista la casa la regaleranno
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  3. davidecardile

    davidecardile Nuovo Iscritto

    Concordo con te che i dati parlano chiaro. Tuttavia un repricing, con la perdurante crisi e mancata erogazione del settore bancario potrebbe attirare più gli speculatori che i tradizionali acquirenti.
     
  4. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    Non v'è dubbio che l'immobiliare stia boccheggiando, tuttavia giova ricordare che i grafici delle quotazioni delle case, a differenza di quelli dei prodotti finanziari, non hanno mai forti saliscendi.
    In Borsa i prezzi calano prima degli eventi negativi attesi. Nell'immobiliare si ferma il mercato, sprofonda il grafico del numero di contratti, ma i prezzi calano assai poco.
    Questo finora... vedremo se l'enorme dimensione di questa crisi globale cambierà gli andamenti.
    Anche gli ultimi dati di Bankitalia segnalano nei mesi più recenti un ulteriore calo, confermato dal "sentiment" degli intermediari sulle previsioni a breve.
    Molti dicono che l'IMU non ha, ne avrà, impatto sostanziale sul mercato, però non v'è dubbio che questa stangatina fiscale avrà strascichi negativi, se non altro sul piano psicologico dell'appeal, da parte dei privati, nell'investimento immobiliare.
    Aggiungiamo poi che il boom degli sfratti rende sempre meno appetibile rifugiarsi nella locazione, che tuttavia registra un imprevisto allargamento dell'offerta negli ultimi anni, proprio perché non ci sono acquirenti, quindi molti cercano quantomeno di coprire costi e spese di manutenzione della seconda casa, a volte ereditata.
    Segnali di repricing ci sono, anche vistosi, ma per ora circoscritti.
    Infatti, solo chi ha disperato bisogno di soldi subito. cede alle offerte al ribasso, spesso speculative.
    Non ho ancora letto di influenze/condizionamenti infra-comunitari nel mercato immobiliare. Se ce ne fossero, e subissimo ad esempio l'onda lunga di quel che succede in Spagna, sarebbe drammatico.
    L'estate scorsa in Costa Brava vendevano col 2 x 1 (due appartamenti al prezzo di uno) le centinaia di nuove costruzioni, vuote da anni.
    Quest'estate, chi c'è stato, mi dice che i prezzi sono ancora calati...
     
  5. britallico2

    britallico2 Ospite

    E' quello che succede spesso in Italia.. piuttosto che essere realistici tengono botta finche' non ce la fanno piu' e alla fine devono svendere o addirittura glielo fa il tribunale il repricing, cosi' stanno ancora meglio.
     
  6. britallico2

    britallico2 Ospite

    Tutto e' relativo, che ne dici di 2 (puglia) x 1 Costa Brava? E' fattibile.
     
    A giolucianipinsi piace questo elemento.
  7. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    Se oneri e parcelle notarili le paghi tu... ha ha !
    Sia quelle pugliesi (dove le tasse sono asfissianti, perché decise dal Parlamento Italiano, cioè dai partiti che lì ci mangiano voracemente), sia quelle catalane (là, sulla casa, per ora ci sono tasse meno sanguinarie)
     
  8. britallico2

    britallico2 Ospite


    mah io guardavo le aste fallimentari, con neanche 15 mila euro il monolocale sul mare in bassa italia te lo fai, magari mettici 2 mila euro tra tribunale e palle varie, ti costa meno di una cinquecento ultimo modello..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina