1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Ornellam

    Ornellam Nuovo Iscritto

    Il mio amministratore dice che non accenderà il riscaldamento perchè alcune persone del condominio non hanno versato le rate di riscaldamento. Cosa possono fare quelli che hanno pagato regolarmente? Non era l'amministratore ad usare idonei mezzi per farsi pagare le rate?
    Grazie.
    Ornella
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Questo quesito è interessante, perchè evidenzia abbastanza chiaramente i limiti del potere di gestione dell' amministratore.

    Pertanto:

    L' amministratore non ha il potere di limitare i servizi comuni a suo piacimento.
    Lei, come condòmino, ha il diritto di intimare all' amministratore di eseguire il contratto di riscaldamento in esercizio.

    Se, eventualmente, l' azienda che segue l' impianto di riscaldamento di vostra proprietà avesse minacciato di non rifornire di carburante fino a che non abbia ricevuto un acconto rilevante, ciò è un problema che l' amministratore deve risolvere insieme alla comunità residenziale, tenendo conto anche che ci sono dei morosi.

    Si può ad esempio pensare di richiedere una rata straordinaria in accordo con il consiglio di condominio, da restituire con il conguaglio dell' anno, per tamponare la situazione.

    Tuttavia, il messaggio è che il dovere dell' amministratore è di risolvere i problemi, non di crearli.
     
    A Ornellam piace questo elemento.
  3. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Ottimo consiglio di Antonio, molto diplomatico. Tenete anche presente che l'amministratore ha l'arma del decreto ingiuntivo per sollecitare i morosi.
    Se non diversamente disposto dal regolamento condominiale, può inviare una lettera raccomandata dove lascia 15 giorni di pemtpo per saldare il dovuto, diversamente parte con la procedura dei decreti ingiuntivi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina