1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. key

    key Membro Assiduo

    Professionista
    Se un immobile va all'asta
    Il prezzo minimo d'asta proponibile è il valore catastale?
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se un immobile va all'asta il giudice delegato nomina un consulente che provvederà alla sua stima e quella sarà la base dell'asta.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Agli effetti dell'espropriazione il valore dell'immobile è determinato dal giudice avuto riguardo al valore di mercato sulla base degli elementi forniti dalle parti e dall'esperto nominato ai sensi dell'articolo 569, primo comma c.p.c.
    Nella determinazione del valore di mercato l'esperto procede al calcolo della superficie dell'immobile, specificando quella commerciale, del valore per metro quadro e del valore complessivo, esponendo analiticamente gli adeguamenti e le correzioni della stima, ivi compresa la riduzione del valore di mercato praticata per l'assenza della garanzia per vizi del bene venduto, e precisando tali adeguamenti in maniera distinta per gli oneri di regolarizzazione urbanistica, lo stato d'uso e di manutenzione, lo stato di possesso, i vincoli e gli oneri giuridici non eliminabili nel corso del procedimento esecutivo, nonché per le eventuali spese condominiali insolute.
    Nella vendita senza incanto, l'offerta non è efficace se perviene oltre il termine stabilito ai sensi dell'articolo 569, terzo comma c.p.c., se è inferiore di oltre un quarto al prezzo stabilito nell'ordinanza o se l'offerente non presta cauzione, con le modalità stabilite nell'ordinanza di vendita, in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  4. key

    key Membro Assiduo

    Professionista
    Grazie mille.

    Quindi deve produrre un prezzo di mercato
    Praticamente quello aggiornato dell'osservatorio immobiliare.
    Stessa procedura anche se è per imposte insolute?
    O ci pensa l'Agenzia di Entrate/Riscossione?
    Si passa dal Giudice pertinente dove è situato l'immobile o dove è residente il proprietario?
    E' un procedimento ormai tutto telematico come per i fallimenti?

    Grazie ancora
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    non proprio. Chi stabilisce il valore di mercato dell'appartamento è un CTU che comunque ha ottenuto l'attestato di "Valutatore Immobiliare" non basta essere un geometra o ingegnere iscritto all'albo.
     
  6. key

    key Membro Assiduo

    Professionista
    Grazie
    Stabilisce un prezzo di riserva
    O è libero di svendere il bene SENZA che il proprietario possa obiettare alcunchè?
    Grazie
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    l'ultima parola sul prezzo di base d'asta ce l'ha il giudice che ha in carico la vendita giudiziaria. Certo che sente prevalentemente la stima del CTU che ha incaricato. Il convenuto, cioè colui al quale è stato pignorato l'appartamento, avrà la possibilità di nominare un suo CTP che potrà, in contraddittorio con il CTU, proporre un prezzo che consenta al suo assistito di ricevere il massimo possibile dalla vendita al netto del pagamento dei debiti.
    Comunque il criterio con il quale opera il CTU è quello di trovare un acquirente che acquisti ad un prezzo con il quale soddisfare il creditore; il tutto deve essere fatto nei tempi previsti per la vendita all' asta. Quindi il prezzo di vendita sarà ragionevolmente più basso del valore di mercato. Una volta se l'asta andava deserta il giudice riproponeva l'immobile con un ribasso fino al 25% del prezzo base d'asta precedente; adesso le regole sono cambiate leggi qua:
    Asta deserta: cosa succede?
     
  8. key

    key Membro Assiduo

    Professionista
    Grazie
    Praticamente si riesce a vendere a metà del prezzo stabilito.
    Ci vuole un buon CTP
    Che conosca il Giudice.
    Ora il procedimento è tutto per via telematica come per i fallimenti ?
    Ma in tutto questo tempo il proprietario può sempre fare un'offerta ed estinguere il debito?
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    secondo me l'offerta a saldo e stralcio del debito andava fatta prima che partisse l'iter procedurale dell'asta; il giudice potrebbe ritirare l'immobile dall'asta solo per iniziativa del richiedente del pignoramento.
     
  10. key

    key Membro Assiduo

    Professionista
    La procedura è solo minacciata,NON avviata.
    Al momento non posso proporre il saldo e stralcio.
    Ma il giudizio è presso il tribunale dove è situato l'immobile o dove risiede il debitore?
    Grazie
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 26 c.p.c.
     
  12. key

    key Membro Assiduo

    Professionista
    Grazie
    Come per gli sfratti.....
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    A meno che non sia una disposizione recente, quella qualifica viene concessa a chi frequenta un certo corso a pagamento. Pertanto, non essendo un corso privato, non credo che possa discriminare fra i tecnici abilitati alle stime immobiliari secondo il disciplinare professionale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina