1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ernest74

    ernest74 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti,
    Vivo attualmente nell'immobile dove mia madre, io e mia figlia abbiamo vissuto per i passati 18 anni.
    L'anno scorso mia madre e' venuta a mancare e mia figlia, ormai da qualche anno, non vive piu' con me, quindi ora vivo in questa casa da solo, e vorrei rimanere qui, visto che comunque non posso permettermi ne di andare in affitto da qualche altra parte ne di comprare.
    Mio fratello vorrebbe forzare la vendita della casa e di fatto cacciarmi...vorrei sapere se lo puo' fare, visto che la meta' della casa e' la mia ed io non sono d'accordo sulla vendita, ed inoltre, avendo condiviso questa casa con mia madre ed essendomi preso cura di lei per quasi vent'anni, vorrei sapere se in effeti ho qualche diritto in piu'...o se inoltre mio fratello puo' forzarmi a pagare l'affitto sulla meta' di casa che gli spetta.
    Grazie
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non vedo alternative al metterti d'accordo con tuo fratello, la casa è di proprietà di tutti e due ed evidentemente avete esigenze diverse e divergenti

    anche lui ha diritto di decidere sulla proprietà come l'hai tu, quello che hai fatto per vostra madre non ha alcun valore dal punto di vista del diritto, l'ipotesi di pagare l'affitto della metà di tuo fratello potrebbe essere una soluzione come quella di vendere e trovare tu un'altra sistemazione
     
    A meri56 piace questo elemento.
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    tu hai dei diritti ma li ha anche tuo fratello anche se sembri dimenticarlo. ti conviene metterti d'accordo con tuo fratello e versargli la metà dell'affitto che potrebbe ottenere dalla casa oppure venderla e comprare magari in provincia. costringerlo a chiedere la divisione giudiziale per venire in possesso di ciò che gli spetta nuocerebbe ad entrambi.
     
  4. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Avete entrambi dei diritti sulla proprietà,
    quello che è successo in passato conta poco (c'è anche da dire che mentre ti occupavi di tua madre questa ti permetteva di stare, te e tua figlia in casa sua).
    Come afferma griz l'unica via, anche se da quello che dici la trovo difficile, è trovare un accordo, in caso contrario tuo fratello a tutela dei propri interessi può chiedere la divisione giudiziale con divisione del ricavato (dedotte le spese . . . .) tra le parti.
    Cerca un accordo con tuo fratello magari prospettandogli un affitto che sia in qualche modo equo per lui, in alternativa chiedigli il tempo necessario a trovare un appartamento adatto alle tue esigenze attuali (una sola persona) e con la tua parte del ricavato della vendita provvederai al suo acquisto o al pagamento dell'affitto.
    Dispiace dirlo ma vedo poche possibilità di matenere lo stato attuale delle cose senza esborso di denaro.
    In bocca al lpo.
    Luigi
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ci sarebbe anche un'altra via tu vendi a tuo fratello la nuda proprietà e lui ti vende l'usufrutto sulla sua parte.
     
    A 1giggi1 piace questo elemento.
  6. lordh

    lordh Nuovo Iscritto

    La questione è semplice come hanno esposto sopra .... la casa è tua ma anche di tuo fratello (che sembri voler quasi diseredare) e dunque i suoi frutti (abitativi o economici) spetterebbero ad entrambi. Le soluzioni possono essere molteplici. Come ti dicevano la più dirompente è la separazione giudiziaria con la quale il bene viene messo all'asta dal tribunale (perdendo sicuramente valore), dopo che si è provata una ultima mediazione (la vendete voi). Potrebbe ancora essere possibile dividerla (la vendita coatta presuppone la indivisibilità del bene dal punto di vista di fatto ed economico) se possibile. Ma in sostanza non puoi (e francamente non dovresti nemmeno) diseredare tuo fratello.
     
  7. lordh

    lordh Nuovo Iscritto

    Per Arianna26, il tuo consiglio è valido ma fortemente influenzato dall'età dei fratelli e dalle loro esigenze. Se giovani il fratello che acquisterebbe la proprietà (nuda) avrebbe fatto un affare non redditizio dato che per vederne i frutti passerebbero troppi anni, d'altro canto per non cambiare casa ernest andrebbe a privare sua figlia di un futuro bene. In sostanza meglio un monolocale di proprietà (da dare in eredità a sua figlia) che una casa in usufrutto.
     
  8. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' una possibilità che non avevo considerato, cerco occorrerà valutare oltre alle due somme (una per l'usufrutto e l'altra per la nuda proprietà , ma potrebbero essere anche la stessa cifra) anche l'età che tu hai al momento e che tra 100 anni quando non ci sarai più non potrai lasciarla a tua figlia (ma mi sembra che già abbia trovato sistemazione e comunque quello che potevi lasciare è solo la tua parte).
    Luigi
     
  9. ernest74

    ernest74 Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti per le risposte...dalle quali mi pare di capire che cercare di trovare un accordo e' la soluzione piu' plausibile...anche se vorrei cercare di saperne di piu' sulla questione nuda proprieta'/usufrutto...
    per completare il quadro della situazione, ho 60 anni, e attualmente mi mantengo con pochi soldi tirati fuori da libera professione (insegno musica), quindi la soluzione di vendere la nuda proprieta' ed ottenere l'usufrutto sarebbe potrebbe essere conveniente per me, visto che potrei non essere in grado di permettermi un affitto...
     
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la soluzione usufrutto parziale in cambio della nuda proprietà parziale potrebbe essere una soluzione che però, secondo me, ti penalizzerebbe dal punto di vista economico, si possono comunque fare delle stime e tu puoi decidere comunque che ti sta bene

    il problema rimane la divergenza di esigenze:

    se tuo fratello ha necessità di realizzare del denaro dalla vendita per utilizarlo per altro, l'affare di cui sopra non gli piacerà, si troverà con una proprietà piena della casa un giorno ma non potrà mai sapere quando

    direi comunque che la cosa migliore è trovare un tecnico che possa stimare i valori di tutte le possibilità e ragionarci sopra
     
  11. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Nel fare tutte le tue considerazioni, non devi dimenticare mai che tuo fratello ha i tuoi stessi diritti, e che per 18 anni hai usufruito di quell'alloggio gratuitamente, a differenza di tuo fratello che la casa se la è dovuta pagare. Tieni conto che un fratello è meglio averlo che perderlo.
    Sono anch'io dell'avviso di chi ti ha suggerito di vendere e di acquistare un monolocale più periferico ...... Roma è così grande che può offrire varie opportunità. Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina