1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve
    volevo porre alla vostra attenzione qualche quesito , in merito a una brutta situazione famigliare che sta vivendo mio fratello, mi spiego:
    è coniugato da qualche anno, senza prole, e purtroppo il rapporto tra lui e sua moglie da circa un anno si è deteriorato per incompatibilità di carattere tale che qualche giorno fa gli è pervenuta una richiesta di separazione consensuale.
    Premetto che vivono, in un immobile di proprietà dei miei genitori, concessogli in comodato d'uso, la mia domanda è se sua moglie deve lasciare sin da subito l'immobile visto che la stessa sostiene il contrario.
    Ultimo aspetto, poichè sua moglie, nonchè avvocato, sta seguendo una causa civile per conto dei miei genitori , ormai in via di definizione, ho timore che il suo onorario per ripicca possa elevarsi alle stelle.
    Esiste un tariffario di riferimento ? Qualora dovesse essre superiore al previsto tariffario posso contestare la richiesta del suo onorario presso l'ordine degli avvocati?
    Grazie anticipatamente per le risposte e l'attenzione che vorrete dedicare ai miei quesiti.
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'assegnazione della casa coniugale può essere stabilita solo dal giudice. Lui solo ha gli elementi per decidere in via equitativa. Quindi c'è da aspettarsi che la signora non lasci spontaneamente l'immobile. Insomma è probabile che se ne vada solo se il giudice decide in tal senso.
     
  3. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ne sei certo? Coi giudici niente è scontato, o forse solo la pena.
     
  5. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mi sembra logico, in assenza di figli, che motivo avrebbe di rimanere in un immobile che non è suo? tra l altro neanche di mio fratello. Allora se fossero in un immobile in affitto non sarebbe la stessa cosa?
     
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perché, i giudici sono tutti logici? Non ci sono piuttosto tanti, troppi giudici autori di sentenze "fiabesche"? E poi ce penzano pure tanto tempo per scriverle!
    E poi la signora è avvocatessa!
     
  7. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    beh, certo tutto può essere...........ma prima o poi dovrà pur andar via, non può essere concesso a tempo indeterminato poichè non è dell'immobile . Lei lavora e può permettersi un affitto altrove!
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La posizione dell'attore è chiara, ovvia.
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se il comodante chiede che venga lasciato libero l'immobile, il comodatario sarà costretto, entro un congruo periodo di tempo, a lasciarlo libero......
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Secondo me non è costretto a lasciarlo libero: dovrà lasciarlo libero.
     
  11. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    condivido pienamente poichè non vi è alcuna costrizione ma solo un preciso dovere del comodatario lasciare libero l'immobile visto che la richiesta di separazione è stata presentata dalla stessa comodataria (moglie) .[DOUBLEPOST=1384072813,1384072554][/DOUBLEPOST]
    esatto anche se dovrebbe essere in automatico senza alcuna richiesta e dubito che dopo la triste esperienza coniugale tra lei e mio fratello mio padre sia così magnanimo da concedergli di continuare a vivere nell'immobile di sua proprietà.
     
  12. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Dover fare una cosa o essere costretti a farlo è sempre un obbligo......
     
  13. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E l'introiezione dove la metti?
    Sono costretto significa: Non voglio, ma non ho alternative.
    Invece devo significa: Sento che la coscienza mi dice come agire.
    Insomma, si passa dall'animale all'essere umano.
     
  14. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mahh, non sempre la coscienza e il buon senso si coniugano per il verso giusto.....di furbi e strafottenti ce ne sono molti in giro invece la terminologia " costretto", mi sembra più appropriata.
     
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo proprio che sia costretta. L'immobile appartiene ad altri. Il giudice non può motivare alcuna sentenza a sfavore di altri proprietari che hanno ceduto a titolo gratuito l'immobile. Neanche se la coppia fosse unita e con figli
     
    A tuonoblu piace questo elemento.
  16. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Co-stretta nell'era della banda larga? Porta forse la cintura di casta età e ha perso il PIN per aprirla?
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
  18. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    :ok::ok:condivido
     
  19. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Cara arciera, ho chiesto alla Proloco di Recanati, dove passo molto tempo, di rivedere il programma di immissione sonora (art. 844 C.C.) eccessiva riferita alla musica di Beniamino Gigli in Piazza Leopardi, ove si affaccia il Municipio, piazza di acustica terribilmente brutta, anti-auditorium. Il programma è:
    H24: Tutto di Gigli Beniamino e nient'altro, neanche un fiore di Bach, neanche un frutto di Beethoven.
    Per me dovrebbero mettere altri autori, altre musiche, tanto i piccioni neanche con Gigli vanno via, avendo cuffie insonorizzanti fornitegli dalla sezione di Recanati della Protezione Avicola.
    Non ho ancora ricevuto cenni di riscontro: dovrò cercare le cabine elettriche che alimentano il municipio - chi ruba rame ha la pianta con le cabine - e tirare giù gl'interruttori.
     
    Ultima modifica: 11 Novembre 2013
  20. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    :domanda::domanda::domanda::domanda::domanda::domanda::domanda:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina