1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ANTOPE

    ANTOPE Membro Attivo

    Salve a tutto il forum.
    Una casa in campagna è stata ricevuta in eredità da 8 eredi tra fratelli e nipoti.
    L'immobile necessiterebbe di interventi di manutenzione per via di intonaci caduti e di riparazione del tetto per infiltrazione di acqua piovana.
    Tra gli eredi non c'è identità di vedute in merito; c'è chi vorrebbe fare i lavori e chi invece è contrario oppure c'è chi vorrebbe risolvere tutto vendendo e chi invece vorrebbe tenerlo per ricordo dei genitori defunti.
    Quesiti:
    - Nella decisione di ristrutturare è necessaria l'unanimità o basta la maggioranza delle quote di proprietà?
    - I proprietari possono essere considerati responsabili nel caso qualcuno si dovesse far male a causa della mancata manutenzione e quindi essere obbligati a risarcire un eventuale danno?
    - Qualcuno ha esperienza personale in materia e può suggerire eventuali soluzioni.?

    Capisco che sono beghe che andrebbero risolte col buon senso tra fratelli ma a volte è complicato mettere d'accordo tutti.
    Grazie a chi vorrà rispondere e un cordiale saluto.
    Antonio
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 1108 c.c.
    Sì.
     
  3. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dal tono della domanda, tenderei a dedurre che più che di ristrutturazione ci sia soprattutto necessità di manutenzione ordinaria.
    Se ad esempio fosse necessario "ripassare" il tetto, che maggioranza occorrerebbe?
    Mi sembra che il 1108 c.c. sia relativo ad innovazioni o interventi straordinari
     
  4. ANTOPE

    ANTOPE Membro Attivo

    Grazie per le risposte.
    Quindi mi pare di capire che basti la maggioranza dei proprietari per deliberare dei lavori, giusto?
    Si tratta di ripristinare degli intonaci caduti dal soffitto di una veranda per via di infiltrazioni di acqua, e di ripassare il tetto per prevenirne altre.
    Queste spese rientrano in manutenzione ordinaria o straordinaria?
    Sono previste detrazioni fiscali per interventi edilizi di questo tipo?
    Grazie ancora
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Per prima cosa, io mi attiverei per portare il problema all'attenzione di tutti i proprietari ed organizzerei un incontro per affrontare, programmare e risolvere il problema. Ovviamente, inviando la convocazione con raccomandata A.R. alla francese. Questo, per dimostrare la volontà di eliminare la situazione di pericolo. In caso di ostruzionismo, credo che questo fatto giochi a tuo favore. Certamente non ti leva le responsabilità, ma te le allevia. Nemesis, ferrato in materia, darà i riferimenti di legge.
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Manutenzione ordinaria. No detrazioni. Per farla rientrare come straordinaria ed accedere alle detrazioni occorre intervenire (o dichiarare....) sull'intelaiatura del tetto e far presentare una cila in comune
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina