1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. niko68

    niko68 Membro Attivo

    Salve, vi espongo il mio problema, ho ricevuto un terreno in successione da mio padre, l'ho permutato con un impresa in cambio di un appartamento la quale però essendo sposato in comunione di beni il notaio l'ha cointestato con mia moglie. Volevo sapere se è stata corretta la procedura o si poteva fare diversamente visto che io ho alienato un bene personale. In caso la voglio vendere ci vuole la firma di mia moglie? Premesso che lei non sa ancora niente della cointestazione è possibile sistemare qualcosa visto che fra la coppia non scorre buon sangue. Ringrazio anticipatamente a chi possa suggerirmi dei consigli.
     
  2. maria55

    maria55 Membro Attivo

    Professionista
    Prima della permuta sarebbe stato opportuno stipulare una convenzione di separazione dei beni tra coniugi.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  3. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dice bene Maria55. Infatti, nel momento in cui hai premurato l'eredità con un altro bene è come se tu lo avessi acquistato in regime di comunione. Dunque il notaio ha agito bene ma se tu ti fossi fatto capire da lui, forse Ti avrebbe dato il consiglio di Maria55
     
    A alberto bianchi e bolognaprogramme piace questo messaggio.
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Sarebbe stato sufficiente che la moglie intervenisse al momento della permuta, riconoscendo che l'immobile ricevuto restava bene personale del marito.
    Attualmente, stante la cointestazione, per ogni atto che riguarda l'immobile è necessaria anche la firma di tua moglie.
     
    A alberto bianchi e meri56 piace questo messaggio.
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Francamente non so se il notaio ha fatto bene.
    I beni che arrivano in eredità ad un coniuge, anche se sposato in regime di comunione dei beni, rimangono di sua esclusiva proprietà: tanto è vero che, se si separa dall'altro coniuge, i beni ereditati durante il matrimonio rimangono tutti suoi.
    Però è altrettanto vero che quello che si acquisisce in regime di comunione dei beni durante il matrimonio è di proprietà al 50% di tutte e due i coniugi indipendentemente dal fatto che i soldi li ha forniti solo uno dei due.
    Pertanto era Niko 68 che, tanto per non saper leggere né scrivere, doveva cautelarsi e, facendo leva sulla permuta, doveva tenere separato l'immobile intestandolo a lui solo.
     
  6. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No, perché la permuta consente solo di pagare un atto solo invece di due (vendita e acquisto) mentre in questo modo, palermitano diventa, a tutti gli effetti un acquisto che, compiuto in regime di comunione viene intestato ad entrambi i coniugi.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina