1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Volendo fare un impianto di riscaldamento autonomo, con caldaia a condensazione da 30.000 Kcal/h posta su un balcone, é necessario prevedere una canna fumaria che porti i fumi fino al tetto del condominio?
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'indicazione dovresti trovarla sul libretto delle istruzioni. Io non credo sia necessaria se è alimentata a gas metano. Generalmente hanno una canna verticale con il fungo sovrastante o al limite segue l'andamento del balcone sovrastante e termina con il fungo all'esterno. Se non erro, differentemente dagli altri combustibili, il metano dopo la combustione emette vapore acqueo, senza l'emissione di odori. Se il bruciatore funziona regolarmente.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    A quanto mi risulta qualsiasi canna fumaria deve andare a tetto
     
  4. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le leggi stanno cambiando devi vedere sul tuo territorio cosa prevede il comune, alcuni hanno stabilito, applicando le nuove normative, che non fa differenza è una canna fumaria e per tale va portata al tetto, ma l'Italia è lunga da treviso a Palermo e le leggi cambiano
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se è vero che ogni comune decide a modo suo, l'informazione pize42 può ottenerla dal rivenditore. Comunque, le soluzioni che ho descritto precedentemente sono comuni nei fabbricati della zona.
     
  6. pize42

    pize42 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io sono a Roma, qualcuno sa dirmi?
     
  7. magia2002

    magia2002 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Perche' non valuti l'installazione di una pompa di calore acqua calda e fredda .
    Io sto ristrutturando il mio appartamento e siccome c'erano da sostituire anche tutti i caloriferi - tubazioni ecc. sto sostituendo i caloriferi con i ventilconvettori i quali sono alimentati dall' acqua calda o fredda che produce l'unita' esterna che sta in balcone .
    D'estate avresti anche la climatizzazione e a quanto pare come combustibile la corrente elettrica e quella piu' conveniente .
    saluti Giuseppe[DOUBLEPOST=1416563373,1416563364][/DOUBLEPOST]Perche' non valuti l'installazione di una pompa di calore acqua calda e fredda .
    Io sto ristrutturando il mio appartamento e siccome c'erano da sostituire anche tutti i caloriferi - tubazioni ecc. sto sostituendo i caloriferi con i ventilconvettori i quali sono alimentati dall' acqua calda o fredda che produce l'unita' esterna che sta in balcone .
    D'estate avresti anche la climatizzazione e a quanto pare come combustibile la corrente elettrica e quella piu' conveniente .
    saluti Giuseppe
     
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se la produci tu con la dinamo della bicicletta come fanno vedere nella pubblicità, ma hai provato a scaldarti con convettori ventilati? vanno bene per le grandi superfici ma occorre tanta tantissima acqua calda spolverate un poco di fisica e non date retta alle pubblicità, attualmente il riscaldamento più economico è generato dalle stufe a pellet, noccilno, sansa ecc. ma occorre la canna fumaria che deve raggiungere il tetto ( per la legge )
     
  9. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Il regolamento edilizio del comune di Roma prescrive che la canna fumaria di qualunque impianto termico di nuova installazione arrivi fin sopra il tetto o il lastrico solare del fabbricato.
     
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    guarda che oggi producono pompe di calore con rendimenti elevatissimi e sistemi di riscaldamento dedicati molto efficienti, inoltre è previsto che chi utilizza la pompa do calore per riscaldare ha diritto a teriffe agevolate per la corrente elettrica
    Il suggerimento quindi non è poi così fuori luogo, il problema potrebbe essere la sostituzione della caldaia tradizionale che produce acqua pe ril riscxaldamento a temperature piuttosto elevate con la pompa di calore che lavora a temperature più basse, un termotecnico però saprà dare i giusti suggerimenti
     
  11. magia2002

    magia2002 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Sicuramente le pompe di calore acqua calda e fredda non sono la soluzione impiantistica ideale per zone con un inverno rigido ( temperature sotto lo zero ) perche' l'acqua che circola nei ventilconvettori e' a 50 gradi ( a meno che non ti realizzi l'impianto a pavimento e lo lasci acceso 12-14 ore al giorno ) . Ugualmente sostituire una caldaia termica , lasciando i caloriferi tradizionali non va bene perche' per riscaldare gli ambienti i caloriferi tradizionali hanno bisogno almeno di 60-70 gradi .
    Il vantaggio sta nel fatto che hai gli ambienti climatizzati sia d'estate che d'inverno , non devi pulire la cenere della stufa a pellet , non hai problemi di canna fumaria e di rifornimento del pellett , che se hai un appartamento grande minimo ti consuma un sacchetto al giorno e pesa 15 kg che devi trasportare dal negozio fino a casa tua , caricare la stufa giornalmente e pulirla dalla cenere .
    Ad ultimo l'impianto a pompa di calore con ventilconvettori ha un costo molto piu' alto forse solo l'impianto a pavimento ha un costo superiore .
    Comunque puoi abbinare all' impianto una stufa a pellet o qualsiasi altra caldaia ed utilizzarla d'inverno per far circolare l'acqua a 70 gradi in modo che sia i termosifoni tradizionali ma soprattutto i ventilconvettori abbiano un rendimento termico alto .
    saluti Giuseppe
     
  12. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    da valutare anche la possibilità di far circolare l'acqua nei termosifoni a 50 gradi, se l'impianto è dimensionato bene e non sei in zone particolarmente fredde, si tratta solamente di avere un po' di pazienza quando si avvia ma tendenzialmente quando l'impianto è a regime il confort si raggiunge, invece che passare da 10 a 20 gradi in 2 ore magari ne necessitano 3
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Sotto il mio balcone, l'inquilino del piano inferiore da due anni ha sistemato un tubo di scarico di una stufa a pellett con il fungo all'estremità che sborda dallo stesso. D'inverno è sempre accesa, lo intuisco dai sacchi di combustibile che consuma ed io non sento nessun fastidio pur essendo lo scarico davanti alla porta-finestra del mio studio professionale che sovente tengo aperta per il riciclo dell'aria dell'ambiente.
    Comunque un mio collaboratore, fumatore, che frequenta assiduamente il balcone non si è mai lamentato dei fumi, che sebbene abbiano lasciato una leggera traccia, otticamente non sono percepibili.
     
  14. magia2002

    magia2002 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    per utilizzare la pompa con i caloriferi tradizionali ( hai l'impanto fotovoltaico e vuoi autoconsumare la corrente prodotta dall'impianto ) abbinerei una caldaia a gas per le giornate fredde e per raggiungere in tempi veloci i 20 gradi . se parti da 10 gradi ,anche se hai l'acqua a 70 gradi minimo ci vogliono 6-7 ore per raggiungere 20 gradi. saluti Giuseppe
     
  15. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    il pellet bruciando ha un potere calorifero tra i 4500 e i 5000 kw fate i conti voi e vedete quanto ce ne vuole per riscaldare una casa media di 100 mq alta 3mt pertanto 300 metri cubi e poi fate i conti in tasca

    fin tanto che c'è lo fanno tenere la legge sta diventando severa anche se come giustamente dici tu ed è vero, non da nessun fastidio solo all'inizio un poco, la combustione a pellet se tarata bene si può paragonare a una fornacella per arrostire la carne.
    Buona cena a tutti :)
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il "potere calorifico" ha le dimensioni di un'energia per unità di massa. Dunque non può essere misurato in kW, che è un'unità di misura della potenza.
    Quindi, caso mai, il pellet ha un potere calorifico tra 4 e 5 kWh/kg (in unità SI: tra 14,4 MJ/kg e 18 MJ/kg).
     
    Ultima modifica: 25 Novembre 2014
  17. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    OK quello che dici è coretto a grandi linee ma se si entra nello specifico incominciamo a dire cose tecniche, tipo:
    Si può definire 1 KJ equivalente a
    0,239 Kcal equivalente a
    0,278x10 alla meno 3 KWh equivalente a
    23,68x10 alla meno 9 tep equivalente a
    0,948 Btu
    Ma bisogna tenere conto anche della massa volumica che spesso è indicata come peso specifico apparente che si esprime in gr/cm alla terza oppure Kg/m al metro cubo.
    Pertanto per un combustibile legnoso si definisce:
    Potere calorifico ( P.C. ):
    Quantità di energia termica che si può ricavare (che è liberata) dalla combustione completa riferita all'unità di peso che generalmente è espressa in MJ/Kg o KWh/ Kg.
    Ma anche qui bisogna calcolare l'acqua contenuta in essa in base al tipo di legno pertanto altre formule ecc.
    Ma chi ci legge capisce cosa.....ecco perchè in alcuni casi e meglio essere semplici nelle spiegazioni. :)
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    1 kJ equivalente a 0,239 kcal
    equivalente a 0,278 x 10 alla meno 3 kWh
    equivalente a 23,88 x 10 alla meno 9 (meglio: 2,388 x 10 alla meno 8) tep
    g/cm³ oppure kg/m³
    MJ/kg o kWh/kg
    È meglio, in tutti i casi, usare le corrette unità di misura e i corretti simboli delle unità di misura.
     
    Ultima modifica: 27 Novembre 2014
  19. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vecchie reminescenze chisà come sono ancora nella testa con tutti i cavoli che ci bruciano dentro e di quelli non so calcolare la potenza calorica.:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina