1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Buongiorno,
    vorrei anche un vostro parere su eventuali controindicazioni.
    Sto ristrutturando un piccolo alloggio su due piani con rifacimento totale della soletta nella cui parte inferiore verra apposto il controsoffitto in pannelli.
    Nel piano superiore intendevo posizionare la caldaia.
    A questo punto le varie tubature di approvigionamento idrico al bagno e ai caloriferi nel limite del possibile li farei passare nel controsoffitto anzichè a pavimento cosichè in caso di perdita evietrei di rompere la parte sovrastante.
    E' fattibile?
     
  2. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Ciao, dal tuo quesito, si può dire che tutto è possibile, bisogna soltanto vedere cosa ci fai sotto ... o meglio se ci abiti soltanto tu, la soluzione potrebbe essere idonea per evitare rotture in seguito, ma se non è soltanto la tua abitazione e sotto ci abita qualcun altro, allora non si può... e poi ricorda che le tubazioni andranno isolate tutte, perchè eventuali condense che si formano con le temperature e sbalzi termici, ti colerebbero nel controsoffitto ... mentre adesso non li vedi perchè il cemento assorbe il problema...
    Insomma se vuoi tutto si fa, ma ci sono pro e contro ... in particolare per gli scarichi ...
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    a parte i suggerimenti di cui sopra, dal punto di vist atecnico non ci sono problemi, isola bene i tubi ma prevenire la condensa basta poco
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Esiste un altro problema di distanze legali. Tutti i tubi dell'impianto idrico e fognario devono distare dal confine almeno m 1,00. Puoi ovviare facendoti autorizzare dal vicino. Unica eccezione è L'ubicazione a distanze inferiori "per destinazione del padre di famiglia". Tradotto: se il fabbricato è stato realizzato dallo stesso proprietario del fabbricato finitimo il limite viene eluso. Nel tuo caso, se l'impianto era posizionato sotto il pavimento, trasferendolo sul controsoffitto, lo posizioni a distanza inferiore a quella legale dal limite con la proprietà superiore.
     
  5. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Vi ringrazio delle risposte.
    Come distanze ci siamo perchè posizionerei le tubazioni tra i due piani di mia proprietà...ma non avevo pensato alla condensa.
    Certificatore , per isolarli sarebbero sufficienti guaine opp qualche altro materiale?
    Per ovviare alla condensa e evitare le classiche macchie non sarebbero sufficienti i pannelli quelli che si usano in ambienti umidi?
    Grazie
     
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Devi garantirti un minimo di 15 cm di contro soffittatura per far passare anche gli scarichi mantenendo comunque l'altezza minima utile per i vani residenziali principali di 2,70 M e di 2,4 di bagni e corridoi. Ora per fare tutto questo devi avere come minima altezza utile dei locali di: 2,70 mt +0,15 al controsoffitto minimo + o,10 (decidi tu se farlo nel massetto o no) per un eventuale impianto a tubi radianti + 0,015 mt di finitura dell'intonaco sopra il controsoffitto
     
  7. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Grazie, Daniele l'altezza dovrei averla , ma non avevo pensato agli scarichi ma soltanto ai tubi di portata acqua servizi e caloriferi.
     
  8. CAFElab

    CAFElab Membro Attivo

    Professionista
    I tubi in multistrato difficilmente hanno perdite, soprattutto quelli del riscaldamento che sono un unico pezzo caldaia-centralina-termosifoni, le perdite nel caso capitano alla centralina.
    Mi sembra una complicazione a livello di cantiere, credo che gli operai andranno seguiti attentamente
    PS
    Assicurati che gli impianti vengano messi in pressione per un adeguato periodo di tempo prima di chiudere tutto
     
    A fabrizio piace questo elemento.
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ho sentito di un caso dove c'è stata una perdita i questi, il problema è che non sai mai il punto esatto se si rompono. Molto probabilmente già difettati, fortunatamente a me non è mai successo, altrimenti avrei dovuto demolire tutto il pavimento.
    @fabrizio capisco che tu non voglia rompere i massetti di casa perchè oltre alla spesa logisticamente è un problema: devi spostare tutto ed avere un luogo abbastanza grande. Però puoi avere un riscaldamento a pavimento senza la caldaia, senza tubi multistrato.
    E'una soluzione innovativa che non richiede neppure l'allaccio all'impianto idraulico ma solo a quello elettrico. Inoltre dato il basso spessore puoi utilizzarla da qualunque parte.
    Parlo di questa cosa qua: http://www.cofilea.eu/?page_id=12
    il tessuto si chiama ET-1000. Questa è un'azienda delle mie parti, ma solo per spiegarti cosa si può fare ora.
     
    A fabrizio piace questo elemento.
  10. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Daniele, io la soletta la sto rifacendo nuova ..demolisco la vecchia quindi non ho quel problema .
    La mia preoccupazione era in futuro qualora mi perdessero i tubi che dovrei buttare tutto all'aria.
    Cmq ho richiesto uuna brochure alla ditta che mi hai detto... anche per valutare l'altrenativa alla classica calderina.
    Il riscaldamento a pavimento qualcuno me l'ha sconsigliato in quanto necessita di una certa continuità di accensione mentre io spesso sono fuori per lavoro e vivo l'alloggio non più di tre giorni alla settimana.
     
  11. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Grazie Cafè lab e Daniele
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  12. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Prego @fabrizio, comunque considera che quel tipo d'impianto (per come me l'hanno presentato in ufficio) non necessita di caldaia, ma è un filamento di carbonio all'interno di un tessuto, e collegato all'impianto elettrico per cui di fatto elimini il rischio condensa ed acqua, inoltre il ridotto spessore ti permette di avere una soletta meno caricata (quindi meno costosa per il fatto che deve avere una struttura meno complessa proprio per la necessità di sorreggere un peso proprio inferiore) e ti permette di giocartela di più con il massetto. Fai bene a valutarla. Potrebbe essere molto interessante.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina