1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nella provincia in cui risiedo il servizio di verifica degli impianti termici è affidato ad una società in house. E' capitato che nel 2014, pur avendo fatto eseguire da un tecnico specializzato il controllo del mio impianto, mi sia dimenticato di dichiarare l'effettuazione di tale verifica alla suddetta società. Nei mesi scorsi mi è stato recapitato, da parte di tale società, un avviso di verifica mediante il quale vengo informato che il giorno X un tecnico incaricato dovrà accedere al mio immobile per sottoporre a verifica, a mie spese, l'impianto termico. Il problema è che l'impianto è privo della "dichiarazione di conformità", cosa che certamente verrà accertata dal tecnico incaricato. Mi è stato spiegato che questo comporterà una sanzione, oltre all'obbligo di provvedere a dotare l'impianto di tale "dichiarazione di conformità".
    Qualcuno è passato attraverso questa trafila? Qualche consiglio?
     
  2. slenisap

    slenisap Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono fresco fresco di questa verifica.
    1- Non vi è alcuna spesa per l'uscita del tecnico incaricato dalla provincia.
    2 - Il tecnico redigerà un rapporto nel quale darà 30 gg di tempo per spedire in Provincia la dichiarazione di conformità.
    3 - Non vi saranno sanzioni fino ad allora.
    Pertanto c'è tutto il tempo per chiamare il tecnico che aveva fatto il controllo dell'impianto e far fare la Dichiarazione di Conformità .
     
  3. Dario®

    Dario® Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    proverei a sentire una ditta di impianti termici per capire cosa è meglio fare, non è detto che sia troppo tardi per intervenire, e le sanzioni, almeno dalle nostre parti, sono elevate
     
  4. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La dichiarazione di conformità non la rilascia la ditta incaricata della manutenzione ma la ditta costruttrice dell'impianto. Se l'impianto è un po diciamo così.... datato, la dichiarazione di conformità viene sostituita da una altra dichiarazione detta dichiarazione di rispondenza che certifica che l'impianto, anche se datato, è rispondente alle normative vigenti.
     
  5. slenisap

    slenisap Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho ricevuto due ispezione settimana scorsa ; non so se altre province siano diverse ma in provincia di Brescia non vi sono sanzioni se entro trenta gg si inviano i documenti richiesti.
    In un caso non trovavo il "Certificato di Conformità" ed insisto : "Certificato di Conformità dell'Impianto alla regola dell'Arte" che viene rilasciato da un installatore idraulico che si assume la responsabilità appunto che tutto sia in regola.
    Non mi è stato richiesto il "Certificato di Rispondenza" ma ciò che ho detto sopra.
    Occorre trovare l'installatore che lo faccia e comunque chiederà di essere pagato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina