1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Entro il 2017 anche Roma deve provvedere.... la legge c'e' e bisogna adeguarsi.
    Chiedo a chi ha gia' provveduto :
    - il regolamento contrattuale di condominio che prescrive la ripartizione a millesimi per il riscaldamento va cambiato, sperando che ci sia la maggioranza favorevole per farlo.
    - la percentuale fissa di addebbito va stabilita ed approvata in assemblea. Che percentuale avete adottato? Con quale giustificazione?
    - il regolamento modificato con la ripartizione a consumo e con la percentuale fissa va registrato da qualche parte? quali sono i costi ?
    - la legge (UNI10200 del 2013) prevede l'intervento di un progettista, se non utilizzato in occasione di primo impianto, bisogna convocarlo in questa occasione per essere in regola. Chi lo ha utilizzato? quali i costi? quali gli elaborati prodotti?
    - per assicurare la migliore durata temporale delle valvole l'impianto va lavato. Lo avete fatto tutti (la ditta cui ho chiesto offerta non me lo ha proposto)? Quali i costi?
    - per installare le valvole bisogna sostituire anche le pompe (con pompe ad inverter) oppure piu' economicamente installare delle valvole di sovrapressione. Che soluzione avete adottata?
     
  2. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Perché aspettare la scadenza quando è noto che la personalizzazione della fruizione del calore non scontenta nessuno, anzi accontenta tutti.
    In realtà il sistema della contabilizzazione unisce i vantaggi dell'autonomo (pagamento a consumo anziché a millesimi) a quelli del centralizzato (alto rendimento e non necessità di occuparsi delle scadenze dei controlli).
    Se vi sembra poco!
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Nel rendiconto sul riscaldamento centralizzato, chiuso il 30 aprile scorso abbiamo avuto un risparmio oltre del 30% sul consumo annuo nei confronti del rendiconto precedente, i motivi possono essere vari, il clima più mite o i termosifoni non utilizzati chiusi oppure le finestre chiuse, la temperatura nei locali non eccessiva e altro, quest'anno vedremo di determinare o modificare la quota fissa a carico dei condomini per mm.
     
  4. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il risparmio è merito dei contabilizzatori o no?
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il merito è dei contabilizzatori installati?
     
  6. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Qualcuno ha la risposta ai miei quesiti? Grazie
     
  7. Angelosky

    Angelosky Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Rispondo solo parzialmente alle domande che hai posto. I contatori permettono di far pagare a ciascuno ciò che realmente consuma, se vuol tenere le finestre aperte pagherà di più, se vuole cambiare le finestre con quelle a doppi o tripli vetri pagherà di meno, etc. Il risparmio ottimale si ottiene però abbinando i contatori di calorie su ciascun termosifone con una termovalvola, questo permette di avere la temperatura che tu desideri per quell'ambiente non di più e non di meno. In pratica con questo sistema si eliminano gli sprechi, oltre agli eventuali errori di dimensionamento dei termosifoni, perché se il termosifone fosse troppo piccolo, la valvola rimarrà aperta fino al raggiungimento della temperatura che tu desideri. Ora ti dico quello che noi abbiamo fatto senza pretendere di essere "La Verità": per quanto riguarda l'impianto abbiamo affidato l'incarico ad un termotecnico, affinché decidesse lui se era il caso di cambiare le pompe a portata costante o effettuare un bypass sempre per mantenere costante la pressione, ed eventuali altri cambiamenti: non tutti i termosifoni sono predisposti per l'inserimento immediato del corpo termostatico, etc. La percentuale del 30% l'abbiamo decisa noi in assemblea e fatta verbalizzare, il perché del 30% ? Ci sembrava equo per recuperare le spese fisse ... nessuno si è poi lamentato. Dimenticavo ... ricordarsi che vi sono le detrazioni fiscali, mi sembra di averti detto tutto quello che so, buon lavoro:)
     
  8. andreamarima

    andreamarima Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi sai dire quale è la norma in base alla quale, a Roma, si devono mettere le valvole entro il 2017?
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Io ho trovato altrove percentuali del 10%. Non male.
     
  10. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa entro il 2016 ho sbagliato, sono obbligatorie dal 1 gennaio 2017.
    Lo ho letto qui:
    Il decreto legge 102/2014, di recepimento della direttiva 2012/27/Ue per l'efficienza energetica, impone entro il 31 dicembre 2016, a tutti gli italiani che abitano in condomini con riscaldamento centralizzato, di installare, su ciascun termosifone, delle valvole termostatiche con contabilizzatori di calore.
     
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Per la regione Lazio l'obbligo nasce, purtroppo, il 1° settembre 2017, se non ricordo male.
     
  12. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È un decreto legislativo, non un decreto-legge.
    Fatte salve le diverse legislazioni regionali.
     
  14. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ossia il limite vale laddove le regioni non hanno fissato scadenze proprie. La regione Lazio ad esempio ha fissato la scadenza del 1° settembre 2017.
     
  15. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nell'allegato : normative e scadenze
     

    Files Allegati:

  16. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Proroga al 1 settembre 2017 Regione Lazio - contabilizzazione del calore

    (pagina 57 lettera h)

    " h) all’articolo 2, comma 41, della legge regionale 24 dicembre 2010, n. 9 (Disposizioni collegate
    alla legge finanziaria regionale per l'esercizio 2011 - art. 12, comma 1, legge regionale 20
    novembre 2001, n. 25), le parole: “di Roma e Frosinone è prorogato al 31 dicembre 2015.” sono
    sostituite dalle seguenti: “dell’intero territorio regionale è prorogato al 1° settembre 2017”;"

    .... di proroga in proroga arriviamo al 2020 che ne stanno ancora parlando ....
     

    Files Allegati:

  17. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  18. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    I condòmini non sanno che conviene passare al più presto alla contabilizzazione, che la stessa mette d'accordo tutti.
     
  19. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Cortesemente passiamo ad esaminare cosa vada fatto per poter usufruire della detrazione del 65% delle spese.

    - per l'installazione della contabilizzazione del calore (e relativo adeguamento dell'impianto con pompe ad inverter) e' possibile chiedere la detrazione?
    - se SI e' necessario l'intervento di un tecnico e che documentazione va prodotta?

    Nella guida predisposta dall' ADE (agg. sett. 2013) gli interventi per la contabilizzazione del calore vengono indicati come detraibili ma necessitano di asseverazione

    http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/doc/agenziaentrate_guida_risp_enersett.2013.pdf

    (pag.24)
    INTERVENTI PER LA CLIMATIZZAZIONE INVERNALE
    L’asseverazione deve specificare che:
    a) sono stati installati generatori di calore a condensazione ad aria o ad acqua con rendimento termico utile, a carico pari al 100% della potenza termica utile nominale, maggiore o uguale a 93 + 2 log Pn, dove log Pn è il logaritmo in base
    10 della potenza utile nominale del singolo generatore,espressa in kW, e dove per valori di Pn maggiori di 400 kWsi applica il limite massimo corrispondente a 400 kW
    b) sono state installate, ove tecnicamente “compatibili”valvole termostatiche a bassa inerzia termica (o altra regolazione di tipo modulante agente sulla portata) su tutti i corpi scaldanti ad esclusione degli impianti di climatizzazione invernale progettati e realizzati con temperature medie del fluido termovettore inferiori a 45°C

    Nel sito dell'ENEA non si parla esplicitamente di interventi per la contabilizzazione del calore nel predisposto VADEMECUM:

    VADEMECUM | Coordinamento Gestione Meccanismo Detrazioni Fiscali
    Efficienza energetica Detrazioni fiscali 65%

    ma al link :

    http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/faq.pdf

    nella faq 13 in risposta al quesito di un amministratore sembrerebbe essere sufficiente che la pratica venga svolta dall'amministratore :

    .............
    Nel caso di interventi su impianti centralizzati :-
    Nel caso di interventi su condomini o comunque su edifici con più unità immobiliari, occorre distinguere i diversi casi che si possono presentare.
    1) Nel caso di interventi che NON COMPORTANO LA SOSTITUZIONE DI
    IMPIANTO TERMICO:
    a) in parti comuni del condominio:
    - se l’impianto termico è centralizzato occorre predisporre un unico allegato "A"
    e un allegato "E" del decreto attuativo per l'intero edificio. La richiesta di
    detrazione può essere inoltrata dall’amministratore o da un tecnico abilitato
    indicando il numero di unità abitative oggetto dell’intervento ed il costo
    complessivamente sostenuto;
    - 3) Nel caso di interventi ai sensi del comma 344:
    a) se l’impianto termico è CENTRALIZZATO occorre predisporre un unico
    Allegato “A” e un Allegato “E” per l’intero edificio .......
     
  20. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ... a meno che la sostituzione delle pompe venga equiparata a SOSTITUZIONE DI IMPIANTO TERMICO e forse il solo inserimento di valvole sovrapressione non venga considerata SOSTITUZIONE DI IMPIANTO TERMICO ???
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina