1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Fireboy78

    Fireboy78 Membro Junior

    Buongiorno a tutti,
    vorrei chiedere il vostro parere sulla correttezza/legalità di questa clausola presente nel preliminare di acquisto di un immobile:
    "L'atto di compravendita verrà redatto e sottoscritto con l'assistenza di Notaio scelto dalla Promittente Venditrice, per poter suddividere tra le unità immobiliari i costi di predisposizione dell'atto pilota. In caso di richiesta da parte della Promissaria Acquirente di stipulare l'atto con altro Notaio, qualora la Promittente Venditrice acconsenta, genererà a carico della Promissaria Acquirente e a favore della Promittente Venditrice, a titolo di rimborso spese, la corresponsione della somma forfettaria di euro 1.000,00 (mille/00)."
    Possono rifiutarsi di stipulare l'atto da un mio Notaio? è legale richiedere una penale?

    grazie
    Stefano
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Tutto stà nelle cifre e nel libero arbitrio:
    A) Se il notaio "imposto" ti fa un preventivo accettabile.
    B) Se vuoi sottoscrivi il preliminare
    C) Se 1.000 il tuo Notaio te le fa recuperare con una parcella competitiva.
    Comunque di questi tempi un venditore che si perde per 1000 € per vendere una casa mi sembra anti estetici.
     
    A massimo binotto piace questo elemento.
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Così come hai scritto sembrerebbe nascondere una provvigione che il notaio riserva al venditore se fa l'atto presso il suo studio. Io glielo direi papale papale. Siccome le spese di registrazione del trasferimento della proprietà dell'immobile sono a carico della parte acquirente (art. 1475 del c.c.) di solito è quest'ultima che sceglie il notaio.
    Se non hai ancora dato caparra o firmato il preliminare io farei balenare l'idea di averci ripensato sull'acquisto perché troppo oneroso. Poi chiederi di abbassare il prezzo dell'importo che devi pagare al suo notaio: vedrai che capisce.
     
  4. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Nella clausola si parla di atto pilota.
    Ciò significa che la compravendita è complessa oppure che la venditrice ha già dei rapporti con il suo notaio che ha imbastito una sorta di ricognizione sull'oggetto di vendita (appunto l'atto pilota).
    Comunque sia non è una richiesta legittima.
    Concordo con quanto detto da Adriano... e visti i tempi 1000 € posso sembrar anche tanti ma valuta se vale la pena perdere l'affare!!
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    innanzitutto ben tornato.
    La compravendita è complessa ma per problemi attribuibili alla parte venditrice che ha avuto bisogno del notaio prima della messa in vendita e che non vuole pagarlo.
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Così come le misurazioni topografiche, i frazionamenti, anche gli atti devono essere redatti dal professionista di fiducia del venditore. Il geometra ed il notaio garantiscono gli interessi del venditore. L'acquirente, posto che si deve accollare gli oneri di tutti i tecnici che intervengono, potrà avvalersi di un suo consulente di fiducia, tecnico o notaio ed evidentemente la loro parcella sarà a suo carico.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina