1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fabi6

    fabi6 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mio padre è deceduto 3 anni fa e io e mio fratello abbiamo ereditato un appartamento per ciascuno, mentre lo spazio esterno e un pezzo di terra affianco alla casa è al 50% ne possiamo usufruire entrambi. INoltre per una differenza di metratura io ho ereditato in più un garage che per 20 anni ha usufruito gratuitamente mio fratello, oggi non più perchè andando ad abitare nel nuovo appartamento e avendo un'auto mi sono ripresa il mio garage. Lui da tre anni non si occupa della manutenzione dell'esterno della casa. Ho fatto sistemare il cancello a mie spese, ho riverniciato tutto il recinto spendendo 250 euro di vernice a mie spese, la pulizia del cortile la faccio sempre io, comprese le scale interne, premetto che abito al primo piano e lui al secondo. Si rifiuta di fare tutto anche la siepe l'ho dovuta tagliare io, non essendo sposata o pago o mi divo arrangiare da sola. Adesso ha deciso di costruirsi un garage dall'altra parte del terreno. A voce ho dato il consenso. Ha ricostruito un lato del recinto di cm 60 e voleva mettergli sopra una rete di mt 1.20 sinceramente a me non è piaciuto, sembrava le barricate che costruiscono per le zono militari. Visto che c'era del ferro utilizzato negli anni passati per la costruzione della ringhiera, ho
    portato i pezzi dal fabbro e mi sono fatta fare la recinzione come il resto della casa, in questo caso mi sono avvalsa del mio diritto del 50%, io non voglio appropriarmi del suo garage, anche se per legge potrei farlo visto che scritto da parte mia non c'è nessun consenso nei lavori, però quello schifo di recinto rovina l'estetica della casa. A questo punto visto che io non voglio cedergli il mio 50% di possesso, lui ha lasciato i lavori a metà senza nessuna rifinitura... praticamente mi ha rovimnato 500 mq di terra dove prima c'era un bellissimo orto. Per fare i suoi lavori mi ha fatto spostare 4 piante di olivo che rischiano di morire... non ho potuto coltivare il mio orto, dove ogni anno ricavavo delle genuine verdure che conservavo nel congelatore ed inoltre mi ha lasciato uno schifo di lavoro. La moglie non pulisce, ogni volta devo farlo io perchè non sopporto calcinacci abbandonati per il viale. Voglio tutelarmi e trovare il mio riscatto di vita, inoltre si è rifiutato di mettere in sicurezza la scala interna, non posso sostenere da sola le spese, ho mia madre anziana che è già caduta dalle scale fcendosi molto male, inoltre prendo spesso in affidamento familiare dei bambini, e sto sempre in apprensione, perchè mi salgono le scale e ho paura che mi cadono di sotto. Aiutatemi a trovare una via d'uscita per favore.
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non mi vengono in mente soluzioni ma solo un sacco di epiteti per tuo fratello. e visto come si comporta informati anche su come far risultare che non vuole mettere in sicurezza la scala. tu puoi stare attenta ai bambini ma se cadono lui o la moglie capaci poi di chiederti i danni per non aver provveduto.
     
  3. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi associo agli epiteti di Arianna ;)

    Posso suggerirti di fargli una bella raccomandata A/R ogni volta che si verificano questi eventi, indicando le spese (preventivate o effettivamente sostenute e dimostrabili allegando copia di preventivi e fatture/scontrini) e chiedendo di versare la propria quota sul tuo conto corrente.
    Intimagli anche la sistemazione dell'area comune i cui danni sono stati prodotti dai tuoi lavori (se ne hai, allega copie di foto da cui si evincono le condizioni del terreno e dell'orto ante lavori, meglio ancora se ti procuri dichiarazioni testimoniali che confermino l'epoca cui si riferiscono le foto).
    Se le raccomandate non hanno effetto, avrai comunque raccolto documenti probanti circa le sue inadempienze e l'insorgere di crediti nei tuoi confronti. A quel punto potrai citarlo in giudizio per il risarcimento del credito e dei danni che ti ha arrecato con il suo comportamento (compresa la perdita di valore dell'immobile e del terreno in seguito ai lavori mai terminati). Ove il tuo credito risultasse sufficientemente consistente e lui continuasse a rendersi inadempiente, potresti anche arrivare a fargli pignorare la casa...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina