1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sonoalberto

    sonoalberto Nuovo Iscritto

    Buon giorno,
    sto vendendo l'appartamento acquistato 14 anni fa come prima casa (intestato solo a me), dove abbiamo vissuto quattro anni con mia moglie e poi ci siamo trasferiti,mantenendola intestata come seconda casa.

    Ora lo venderò e mi chiedevo se dovrò pagare imposte e se dovrò dichiarare un non so cosa al Fisco?

    Grazie
     
  2. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    Essendo passati più di cinque anni dall'acquisto non devi pagare imposte sull'eventuale plusvalenza e neppure
    decadi dalla agevolazioni prima casa.
     
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Devi solo pagare la parcella del Notaio.
     
  4. sonoalberto

    sonoalberto Nuovo Iscritto

    Come la parcella del Notaio.
    Non la paga l'acquirente?
    :???::???:
     
  5. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    :occhi_al_cielo::occhi_al_cielo::^^::^^:
    certo che si'.
     
  6. sonoalberto

    sonoalberto Nuovo Iscritto

    E secondo voi è bene dichiarare il totale della vendita, o ci si può muovere come avveniva alcuni anni fa (ricordo racconti di amici)?
     
  7. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    E per quale motivo vorresti dichiarare meno?
     
  8. laserman

    laserman Nuovo Iscritto

    Non vedo il motivo di dichiarare meno, anche perché le
    Imposte se non erro vengono calcolate tramite la rendita catastale.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  9. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    infatti, dici moltooooooooooo bene.
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ci sono solo rischi per entrambi:
    - per il venditore che dichiara il falso ed incassa denaro in nero
    - per l'acquirente che dichiara il falso e paga in nero
    - per l'aquirente, specialmente se gode delle agevolazioni prima casa, che se vende prima dei 5 anni e il successivo acquirente non accetta "questo modo di fare italiano" si troverà una "plusvalenza più elevata e di conseguenza dovrà pagare più tasse.
    Ergo: cerchiamo di avere una "visione sul futuro" e non come il Rag. (nochè Avvocato) tremonti che pensava solo ad una politica economica (chiamiamola finanziaria, più correttamente) a brevissimo termine, e cioè fino alla chiusura del bilancio corrente..........solo per dire: visto come sono bravo ? Ho tenuto i conti per bene. Senza poi accorgersi che lasciava l'Italia con le pezze ....al kiulo.
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono gli usi, non è la legge che impone all'acquirente di pagare il notaio.
    Avendo l'acquirente la facoltà di scegliersi il Notaio di fiducia, ecco che questa facoltà è diventata un dovere per il pagamento della parcella.
     
  12. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto


    anche se lo scegliesse il venditore..............il notaio lo paga sempre l'acquirente.
    :occhi_al_cielo::occhi_al_cielo::???::???:
    Siccome le imposte le paga l'acquirente e' ovvio che la parcella notarile la paghi l'acquirente.
    perche' lavora per l'acquirente.
    il rogito il notaio lo consegna all'acquirente ed e' lui che lo paga.
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il Notaio rende un servizio ad entrambi, anche se le imposte le paga l'acquirente. Senza il Notaio il venditore non potrebbe vendere e monetizzare il suo investimento.
    buona serata.
     
  14. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto



    ed infatti paga l'acquirente.......da sempre, suvvia,
    ...........:D:risata::D:risata:.....

    Quanto costa il notaio ?
    Quanto si deve pagare tra onorario del notaio e altre spese o tasse per acquistare la propria casa ?

    Al rogito notarile e in seguito alla sua trascrizione sui registri immobiliari avviene l'effettivo trasferimento della proprietà.
    Al momento del rogito notarile, si versano oltre alle imposte di registro ipotecarie catastali o IVA anche l'onorario del notaio e le spese sostenute dallo stesso per conto del cliente.
     
  15. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    per essere precisi:
    e' proprio la Legge che impone che l'acquirente debba pagare il notaio.
    ai sensi dell'art.1475 del Cod.Civ., se non è pattuito diversamente dalle parti, le spese del contratto e le altre accessorie (comprese quelle notarili) sono a carico del compratore.
    vorrei proprio conoscere un venditore allocco che paga la tariffa notarile.:occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
    La norma esprime il principio generale secondo il quale gli oneri gravano sul soggetto che ha maggior interesse alla conclusione del contratto, in applicazione del quale le spese della compravendita gravano sul compratore, quelle della donazione sul donatario, quelle della permuta su entrambi i permutanti, quelle della divisione sui condividenti, quelle di costituzione della società sui soci fondatori o sulla stessa società, e così via..........
     
  16. sonoalberto

    sonoalberto Nuovo Iscritto

    Ok. Infatti io interesse a vendere e dichiarare diversamente dal venduto non ne ho, anche perché con i controlli che si dice facciano Agenzia Entrate e Comune, avrei solo da perderci, oltre che essere un comportamento scorretto socialmente.
    Il mio dubbio nasceva da ciò che avevo sentito da conoscenti negli anni passati. Io infatti la casa non l'ho comprata, ma avuta in successione.
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi pare che quanto da te riportato non obblighi in assoluto l'acquirente a pagare, ma le parti possono anche accordarsi in maniera differente.
    ........pertanto il fatto che l'acquirente paghi l'onorario del notaio non è un Dogma Divino ma una prassi .

    Comunque, va bene così non ce la prendiamo mica per una questione di principio.
    A proposito, vorrei avere tanti soldi da spendere in acquisto di immobili e stai tranquillo in tali casi ti darei di sicuro ragione..........pagherei volentieri tutte le spese :D:risata::daccordo:
    Buona serata e buona cena.
     
  18. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    sono d'accordo, te l'ho anche scritto, e' una norma di Legge non e' una prassi.
    paga sempre l'acquirente a meno che non ci siano accordi diversi ...............ma voglio proprio vedere un venditore che dice..........
    ma si' non si preoccupi, pago io il notaio...................:occhi_al_cielo::risata:
    cmq, mi sembra anche giusto che a pagare sia l'acquirente anche perche' il notaio tutela maggiormente lui.
    buona cena anche a te.
     
  19. sonoalberto

    sonoalberto Nuovo Iscritto

    Ops mi è venuto un dubbio:

    Ma la cifra da farmi versare come caparra la posso inserire nel Contratto Preliminare direttamente, senza scrivere una proposta d'acquisto?

    Nel C.P ci sono punti che è bene inserire sempre?
     
  20. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    Se hai questi dubbi è opportuno che ti rivolga ad un avvocato per redigere un preliminare che ti tuteli e ti permetta di evitare eventuali noie future.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina