1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cancemi

    cancemi Nuovo Iscritto

    Buongiorno,in seguito a sentenza di separazione la casa, di proprietà esclusiva del marito, viene concesso il diritto di abitazione a moglie e figlio.Il marito chiede alla moglie i dati per intestare a lei il pagamento dell'IMU,è possibile che il marito unico proprietario paghi con il nome della moglie?Ho tantissimi dubbi su questa operazione,magari si può fare ma,prima di dare i dati vorrei chiedere a chi ne capisce se è fattibile. Grazie x l'aiuto.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' meglio precisare che in capo al coniuge assegnatario non sorge un vero e proprio diritto di abitazione. Ma è ai soli fini dell'imposta municipale propria che l'assegnazione della casa al coniuge, disposta a seguito di provvedimento di separazione legale (e anche annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio), si intende in ogni caso effettuata a titolo di diritto di abitazione.
    Ciò premesso, il coniuge assegnatario diventa il solo soggetto passivo dell'imposta. Pertanto, il pagamento deve essere intestato al coniuge assegnatario. Chi materialmente paghi è ininfluente (anche se, ovviamente, è importante per le parti coinvolte). In caso di inadempimento però, l'unico soggetto chiamato a risponderne sarebbe il coniuge assegnatario.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina