1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono venti anni che pago le imposte (prima l'ICI...poi l'IMU...) come usufruttuario (passivo) sull'alloggio della mia prima figlia...Ora abbiamo deciso che se lo dovrà pagare lei. Per evitare che lei me lo rimborsi con un bonifico chiedo agli amici di Propit: " è possibile che lei possa intestarsi la pratica e pagarselo direttamente??? Rivolgersi al Comune o all'ADE??? Oppure semplicemente riempire il modulo dove sono riportati i dati identificativi dell'immobile e variare solo la titolarità del versante e quindi anche la banca??? C'è qualche Propista che si sia trovato in tale situazione??? Vi ringrazio anticipatamente. Quiproquo
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Tu sei il solo soggetto passivo dell'imposta.
     
  3. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie mille mister Nemesis. E allora riformulo la domanda:
    Il caf mi prepara il modulo (f24???) con i miei dati; poi mia figlia:

    A) lo prende va nella sua banca e lo fa pagare addebitandoselo sul conto;
    B) preleva contanti e me li consegna; e tutto apparentemente rientra nella norma...
    C) Mi fa un bonifico senza causale...
    D) " " " " con causale "contributo IMU"...
    Tutto nasce dal fatto che se continuo a pagare l'IMU dovrò continuare a versare identica somma alla seconda figlia in ossequio a una impostazione di ripartizione familiare che dura,
    in memoria di mia moglie, da olte 25 anni. Chiudo con un esempio: se un parente o un affine o un amico riceve un bollettino sanzionatorio per contravvenzione stradale o altra inadempienza,
    ed un terzo per aiutarlo si sostituisse a lui...cosa mai e chi potrebbe
    eccepire??? Insomma...dobbiamo proprio rendere conto anche di semplici azioni improntate alla libera scelta di ciascuno di noi???
    Rinnovo i ringraziamenti e porgo cordiali saluti. Quiproquo.
     
  4. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sono dimenticato la domanda: quale delle 4 soluzioni è
    percorribile??? Grazie in anticipo. qpq.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    è una tassa che spetta all'usufruttuario, e non al nudo proprietario, pertanto nessun bonifico di ristorno della spesa
     
  6. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie dell'intervento, già anticipato da Nemesis...e se permettete
    dopo venti anni era comunque a mia "amara" conoscenza. La domanda parte da una articolazione diversa: E' il codice civile che ha stabilito le regole sulle spese di competenza di ciascuno dei due...
    ma non ha vietato esplicitamente che l'uno possa farsi carico in toto o parzialmente delle spese dell'altro. Se fosse solo per questo, nessuno potrebbe obiettare su una eventuale reciproca o unilaterale solidarietà. Ma c'è il fisco che puntualmente si intromette in vicende strettamente private e familiari e guardo caso sempre in maniera restrittiva e...liberticida. Nel momento che le due cortesi risposte non mi sembrano esaustive su quello specifico punto, chiedo se possibile altri interventi, magari da chi
    abbia già vissuto questa esperienza. Grazie. Qpq.
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La risposta più sicura, e corretta, è la B). Naturalmente non devi assolutamente modificare i dati del Mod. F24 che deve continuare ad essere intestato a te.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anche la soluzione. "A" è valida.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ed evita trasferimenti di denaro contante, sottoposti al limite di valore ex art. 49, comma 1 del D. Lgs. n. 231/2007.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  10. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti e tre per le nuove risposte. Ci sarà poi la prova del nove quando la banca di mia figlia accetterà o meno di addebitarle l'importo di un versamento IMU visibilmente non intestato a lei.
    Staremo a vedere. E di nuovo mille grazie. qpq.
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ritengo improbabile che l'ammontare dell'IMU superi i 1000 Euro, a meno che non si tratti della Reggia di Venaria o la Palazzina di Caccia di Stupinigi.
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Anche se l'importo non superasse i 999,99 euro, i trasferimenti in denaro contante sono alquanto più rischiosi (borseggi, perdita, ecc.).
     
  13. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non vedo perché la banca possa fare storie. Il rapporto fra voi due (tua figlia che paga un tuo F24) è del tutto personale. Io ho tutto il diritto di pagare, mediante addebito sul mio c/c qualunque cosa. La banca deve solo eseguire prendendo i soldi dal mio conto per pagare allo stato, ad esempio.....
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  14. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La banca non può dire assolutamente nulla, il correntista dei suoi soldi ne fa quello che vuole. Il problema può sorgere per esempio nei pagamenti di F24 online dove, se non si presta attenzione o il programma non lo permette, in automatico si prendono i dati del correntista (presenti nell'anagrafica) al posto di quelli del vero Contribuente che devono essere inseriti manualmente.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti. È opportuno precisare anche che usando i servizi telematici dell'AdE (FISCOnline - F24 Periodico) tale operazione non sarebbe possibile. Dato che vi deve essere sempre indicato il proprio codice fiscale (quello dell'utente autenticato), esclusi i casi in cui si voglia versare un F24 per una persona/ditta della quale si è erede, genitore, tutore, curatore fallimentare o coobbligato.
     
    A quiproquo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina