1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cichi

    cichi Membro Junior

    Vorrei avere lumi sulla possibilità della detrazione prima casa, ai fini dell'IMU.
    Mio padre mi ha donato la casa familiare ed ha, con m, la residenza in questa casa.
    Poichè io non posso avvalermi della "detrazione prima casa", perchè con la recentissima norma, se la detrae mia moglie sulla sua prima casa, non lo posso fare io, anche se abbiamo residenze diverse, secondo Voi puoi pagare l'IMU mio padre ed avvalersi lui della detrazione prima casa?
    Grazie mille
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Mentre con l'ICI le abitazione occupate da parenti di I° e II° grado non pagavano l'ICI, con la nuova IMU questo non è possibile e il nucleo familiare, anche se residenti in due abitazioni distinte, non possono fruire che di una solo agevolazione I° Casa (tassa ridotta) e quindi per una sola abitatzione.
     
  3. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se tuo padre ti ha donato senza trattenersi l'usufrutto allora niente puoi, mentre se l'usufrutto lo ha mantenuto è lui il soggetto passivo che deve pagare l'imposta avvalendosi anche della detrazione per prima casa.
    Luigi
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se la casa è tua l'IMU la devi pagare tu, salvo come ti hanno già deto tuo padre non abbia mantenuto l'usufrutto.
     
  5. 00luna

    00luna Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve
    non riesco a trovare la pagina adatta dove scrivere x avere informazioni sull'ormai famoso certificato energetico.
    In un sito ho letto che può essere scritto dal proprietario stesso con autocertificazione con la classificazione G che è quella generica, per immobili di vecchia data, per esempio da 20 anni in poi, con accettazione di chi compra.
    La legge della regione Puglia a parere di diversi siti non è x niente chiara tranne per le nuove costruzioni che sono obbligate ad inserirla.
    In un caso recentemente accaduto, mia zia ha speso 400,00 euro x avere questo certificato x la vendita di casa sua costruita nel 1947.
    Si sta aprendo a mio parere una nuova speculazione (sempre a carico di noi poveracci) autorizzata dallo stato. Una certificazione che è semplicemente una nuova idea di come far guadagnare i SOLITI NOTI a carico nostro.
    Chi di dovere mi può dire a che serve questo certificato??????????????????????'''
    Migliaia di esempi non farebbero altro che confermare la mia tesi. In quanto nella maggioranza dei casi la classificazione sarebbe G o a salire, bé che facciamo ABBATTIAMO L'IMMOBILE E MAGICAMENTE LO TRASFORMIAMO IN CLASSE A????????????'
    Ma per piacere facciamo solo ridere i polli.
    Allora le studiano proprio tutte per toglierci tutti i soldi possibili.
    EVVIVA CHI LA CASA NON C'è L'HA, ALMENO NON SUBISCE TUTTE QUESTE ANGHERIE.:disappunto::disappunto::disappunto::disappunto:
     
    A nonnabelarda piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina