1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. stargatesg1

    stargatesg1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, vorrei avere delle informazioni riguardanti la titolarità del pagamento IMU. Siamo una famiglia di 4 persone, Ho acquistato un appartamento intestandolo come prima casa alle mie due figlie minori di 26 anni ma comunque maggiorenni, che al momento studiano e non lavorano. Dobbiamo cambiare la residenza da dove sono in affitto al nuovo appartamento a giorni. Le domande sono? a chi spetta pagare l'IMU? se spetta alle figlie, come funzionerà per le detrazioni, cioè i 200 euro per la prima casa e le detrazioni per i figli minori di 26 anni. Grazie
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A parte il fatto che la questione IMU prima casa è ancora tutta in sospeso.
    Nel tuo caso, se il calcolo dovesse funzionare come l'anno scorso, le tue figlie si dividono al 50% il conteggio IMU prima casa e 100 euro ciascuna le detrazioni prima casa.
    In quanto alla detrazione di 50 euro per i figli sotto i 26 anni, loro, non avendone (presumo) , non ne hanno diritto. Saluti.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    come possono essere figlie minori a 26 anni? per il resto vale e condivido, la risposta di essezeta67
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Le due figlie hanno meno di 26 anni: 25, 24, 23, 22, 21, 20, 19, 18. E poi basta, dato che aveva specificato anche che sono maggiorenni.
    Ossia, "minori di 26 anni" significa che hanno meno di 26 anni. Non che hanno 26 anni e sono minorenni.
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. stargatesg1

    stargatesg1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    minori di 26 anni per le detrazioni dei 50 euro per figlio
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    :)
     
  7. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Comunque le proprietarie (le figlie) non hanno a loro volta figli sotto i 26 anni per cui niente detrazione. Per godere della detrazioni per figli sotto i 26 anni nella vostra famiglia dovrebbe essere stargatesg il proprietario della casa.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    i figli sono minori fino a 18 anni e non minori sotto i 26:disappunto: :stretta_di_mano:
     
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Si evince dallo stato di famiglia che richiedi al'anagrafe del Comune, se i figli hanno meno di 26 anni e a loro volta non sono coniugati oppure non hanno residenza in altra abitazione dello stesso Comune o altro, allora sono a carico dei proprietari dell'immobile, per cui godono delle detrazioni.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La condizione di "a carico" dei figli di età non superiore a 26 anni a nulla rileva.
     
  11. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista

    :ok:
     
  12. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    . Dall’imposta dovuta per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze, si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, euro 200 rapportati al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l’unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica. Per gli anni 2012 e 2013, la detrazione prevista dal primo periodo è maggiorata di 50 euro per ciascun figlio di età non superiore a ventisei anni, purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale. L’importo complessivo della maggiorazione, al netto della detrazione di base, non può superare l’importo massimo di euro 400. I comuni possono disporre l’elevazione dell’importo della detrazione, fino a concorrenza dell’imposta dovuta, nel rispetto dell’equilibrio di bilancio. In tal caso il comune che ha adottato detta deliberazione non può stabilire un’aliquota superiore a quella ordinaria per le unità immobiliari tenute a disposizione. La suddetta detrazione si applica alle unità immobiliari di cui all’articolo 8, comma 4, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n.504. L’aliquota ridotta per l’abitazione principale e per le relative pertinenze e la detrazione si applicano anche alle fattispecie di cui all’articolo 6, comma 3-bis, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 e i comuni possono prevedere che queste si applichino anche ai soggetti di cui all’articolo 3, comma 56, della legge 23 dicembre 1996, n. 662.
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    http://www.calcoloimu.it/blog/2012/4/26/testo-del-dl-201-2011-convertito-in-legge

    Nemesis sbagli al comma 10 vien detto che la detrazione fosse aumentata di 50 euro per ogni figlio dimorante e abitualmente residente nella residenza ad abitazione principale.

    Questo valeva almeno fino al 2012, dal2013 sembra diverso in quanto è stata sospesa per tutte le prime case (tranne le A/1, A/8, A/9) che continueranno a pagarla.
    Però anche qui sono ancora possibili modifiche.
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Hai dato ulteriore prova di non conoscere il significato di "a carico". Tra i requisiti per godere della maggiorazione della detrazione per i figli non è previsto quello di essere a carico, come erroneamente avevi scritto.
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Dimmelo tu allora qual'è il significato di "a carico"....
     
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Potranno essere a carico, ma non saranno mai minori a 26 anni:shock:
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il possesso di un reddito complessivo non superiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili.
    Che non è un requisito per poter godere della maggiorazione della detrazione IMU.
     
  19. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Inoltre un figlio, al di là dell'età, può rimanere a carico per tutta la vita (del padre) se non avrà mai redditi superiori a quanto sopra indicato. Saluti.
     
  20. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    :ok::ok: :stretta_di_mano: :stretta_di_mano:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina