1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Abito in un appartamento di proprietà di mia madre, ora in base all'IMU questo appartamento sarà soggetto all'aliquota del 9.9 per mille (comune di Firenze),mia madre vorrebbe cedere il diritto di abitazione o a me o a mio marito, vorrei sapere c'è bisogno del Notaio o posso fare tutto all'Agenzia delle Entrate pagando una registrazione?
    Seconda cosa
    la prima rata la pagherò con l'aliquota al 7.6 per mille nel caso mi avvalessi del diritto di abitazione la seconda rata sarà molto più bassa avrei diritto al rimborso di quello pagato in più?
    Grazie
     
  2. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non vedo l'utilita del diritto di abitazione , per avere IMU prima casa devi non solo avere la residenza ma esserne proprietaria , l'unica soluzione è che tua madre ti faccia una donazione , ma l'IMU agevola
    parte solo dal mese dell'atto .
     
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Rooney, ma tua mamma dove ha la residenza e la dimora abituale ?
     
  4. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    mia madre ha la residenza con mio padre in un altro appartamento di proprietà di mio padre.
     
  5. linosa

    linosa Nuovo Iscritto

    Ci vuole il notaio,purtroppo.
    Io farò la stessa cosa nei confronti di mia figlia.
    Il titolare del diritto di abitazione pagherà l'IMU come prima casa se ha la residenza e vive realmente nella casa.
    Il proprietario diventa "nudo proprietario" e non paga più nulla,neanche l'IRPEF che verrà pagata dal titolare del diritto di abitazione.
    Non serve a nulla fare invece un comodato d'uso gratuito perchè ,ai fini dell'IMU,non serve.
     
  6. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    a me risulta che il titolare del diritto reale (formalizzabile con atto notarile) ha diritto alle agevolazioni attinenti al'abitazione principale; Quindi non occorre esserne proprietari essendo sufficiente il diritto di abitazione. Ovviamente, requisito essenziale e che il titolare di tale diritto costituisca anche la residenza nell'immobile oggetto dell'argomento. Ai fini del pagamento, fino alla data del rogito verrà corrisposta dalla mamma l'IMU dovuta per la "seconda casa". Da quella data, tu o tuo marito pagherete l'imposta gravante sull' abitazione principale. Se l'atto dovesse essere formalizzato entro il 15 del mese, il periodo da considerare sarà limitato al mese precedente la formalizzazione; oltre il quindici l'imposta sarà dovuta per il mese intero.
     
  7. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    per diritto di abitazione allora si intende l'usufrutto ?
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Sono due diritti reali distinti.

    E che l'iscrizione anagrafica corrisponda a quella residenza.
     
  9. linosa

    linosa Nuovo Iscritto

    Non si intende l'usufrutto.
    Il titolare del diritto di abitazione ha solo il diritto di abitare nella casa
    ma non può affittarla ad altri per esempio.
    Purtroppo serve il notaio.
     
  10. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    esattamente ciò che ho detto, mi pare. Requisito anche la residenza.
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La residenza è solo uno dei due requisiti previsti dalla norma.
     
  12. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    scusa: e io cosa ho scritto? " oltre che essere titolare del diritto reale occorre anche la residenza. Chiaro, no?
    Nicht nur die Besitzung. Not only the property. ecc.
    Se vuoi te lo fischio anche in cinese.
    Vilco. Fine
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quanto dobbiamo andare avanti con il confondere la residenza con l'iscrizione anagrafica?
    I due requisiti previsti dalla norma sono:
    - essere residenti nell'immobile (cioè avervi la dimora abituale);
    - avere l'iscrizione anagrafica nell'immobile (come del resto prescrive la legge anagrafica).
    Se vuoi, te lo scriverò in aramaico.
     
  14. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma quanto siamo permalosi !
    Al Professorino voglio ricordare che dai tempi dei miei "lotanissimi" studi di diritto ricordo 3 concetti:
    - residenza
    -domicilio
    -dimora
    se pi ne vuole aggiungere un quarto, faccia pure. Non parteciperò alla discussione.
     
    A Fausto1940 piace questo elemento.
  15. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    Non è questione di permalosità ma di puntualizzazione! Il "professorino" come giustamente lo identifichi deve essere "de coccio". Non so quale professione eserciti ma ritengo che una ripassata al Codice civile (art. 43 ecc.) gli possa aprire orizzonti che evidentemente gli sono sconosciuti. E con questo (anche se il "vilco-fine" è chiaro) ho concluso una diatriba sterile, inutile e insulsa, certamente non per quanto mi attiene. Ciao Alberto;)
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Chi deve ripassare il codice civile, la legge anagrafica e la norma istitutiva dell'Imposta municipale propria non sono io. Provate a rileggere almeno quest'ultima norma. Scoprirete (forse) che avere la dimora abituale (che è la definizione stessa della residenza, ex art. 43, 2c. c.c.) nell'immobile è condizione necessaria, ma non sufficiente per far sì che quell'immobile sia considerato "abitazione principale". Occorre anche un'altra condizione, che avevo già ampiamente specificato.
     
  17. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio per la risposta esauriente.
    Oggi ho sentito il mio notaio e mi ha detto che per fare l'atto occorre la perizia tecnica di un geometra per l'immobile e poi che la cosa viene trattata come se fosse una compravendita e deve calcolare le imposte per il registro.
    Mi sbaglierò ma sembra che il tutto costerà diverse migliaia di euro, ne varrà la pena?
     
  18. rooney

    rooney Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Se la proprietaria dell'appartamento, mia madre, decidesse di passare il diritto di abitazione al nipote maggiorenne di anni 18, poichè trattasi di un'abitazione in condominio, il nipote potrebbe scaricare le spese condominiali straordinarie, quelle in cui si recuperano il 36% o 55 %, se si come fa se non lavora fa il 730 e va a credito le può compensare con il pagamento dell'IMU?
     
  19. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non credo assolutamente che si possa compensare un debito IMU con un "Credito Virtuale" in quanto non esiste materia imponibile e pertanto non è stato versato un euro da poter restituire mediante compensazione.

    Piuttosto suggerirei al signorino di fare "qualche lavoretto occasionale", barista, lavapiatti, benzinaio, bigliettaio, etc. che danno un notevole credito di impota che potrebbe compensare con le imposte (regime ordinario) di una eventuale cessione dell'appartamento in locazione. Paga l'IMU salata ma almeno potrà avere un introito che la coprirà integralmente e gli avanzerà qualcosa per la paghetta settimanale.

    Inoltre non può fare il 730, non essendo ne lavoratore dipendente nè cololaboratore, ma il Modello UnicoPF.
     
  20. ruco

    ruco Membro Ordinario

    La discussione mi interessa molto.
    Domanda:
    Perché è necessario l'atto notarile? Non basta una scrittura privata registrata?

    E un'altra domanda:
    Da quando è obbligatoria la registrazione per questi atti? Lo era già negli anni '80 che voi sappiate?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina