1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mack72

    mack72 Nuovo Iscritto

    ciao a tutti.

    avrei bisogno di alcuni consigli e di un vostro parere, pur conscio che si definirà qualcosa solo quando si avrà il testo definitivo della manovra "salva italia"....

    vorremmo fare "scambio di case" tra mia mamma e noi (giovane coppia, con 1 figlio).

    e ci troveremmo sembra, nel caso in cui avremmo 2 seconde case, e nessuna prima...

    dato che con sto DLG sembra che sia prima casa solo quella posseduta e con domicilio o residenza.

    cito art. 13: 2. L'imposta municipale propria ha per presupposto il possesso di
    immobili di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 30 dicembre
    1992, n. 504, ivi compresa l'abitazione principale e le pertinenze
    della stessa. Per abitazione principale si intende l'immobile,
    iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unita'
    immobiliare, nel quale il possessore dimora abitualmente e risiede
    anagraficamente.

    leggo pareri contrastanti sul fatto che le case saranno ritenute entrambi prime o seconde...

    ma nelle abrogazioni specifiche, si cita solo l'art 8, comma 4 della 30 dicembre
    1992, n. 504, mentre il comma 2 dello stesso cita:

    2. Dalla imposta dovuta per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo, intendendosi per tale, salvo prova contraria, quella di residenza anagrafica, si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, lire 200.000 ..........

    e poi, il decreto abroga l'articolo 1 del decreto-legge 27 maggio 2008, n. 93,
    convertito con modificazioni, dalla legge 24 luglio 2008, n. 126; che contiene nel comma 2 l'espressa equiparazione tra pirme abitazioni ed "assimilate" come da delibera comunale...


    quindi....ci sveneremo di IMU avendo solo seconde case, oppure esiste ancora la possibilità, in casi di usufrutto a titolo gratuito per i familiari stretti?

    ciao
     
  2. Clematide

    Clematide Membro Attivo

    La domanda non è chiara. Se per "scambio di case", intendi che tua madre e voi vi scambiate reciprocamente i rispettivi fabbricati in comodato, la manovra Monti ha abrogato la disposizione che consentiva di assimilare all'abitazione principale l'immobile concesso in uso gratuito ai parenti: pertanto il suddetto immobile, dal prossimo anno, non godrà di alcun trattamento di favore, applicandosi l'IMU come seconda casa (0,76% con incremento fino a 1,06% o decremento fino a 0,46%).
     
  3. mack72

    mack72 Nuovo Iscritto

    Clematide, grazie. E' esattamente quello che supponiamo possa succedere.

    Scambio è per noi un comodato d'uso gratuito tra parenti di primo grado.

    Mi sembra allucinante che verremmo a trovarci in una situazione in cui avremmo 2 seconde case, senza una "prima".

    Esistono, secondo lei, delle possibilità per ovviare a questa situazione?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina