1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Vi volevo porre un quesito relativo alla ripartizione delle tasse, sia IMU che altre relative alle gestione degli immobili avuti in successione.
    Premetto che tale successione vede la presenza di 4 coeredi, 4 figli.
    Due dei quali hanno nel comune di detti immobili diversi interessi; sono accomunati dal fatto che entrambi hanno in comodato d'uso alcuni di questi immobili, comodato d'uso concesso dai proprietari( i genitori ormai defunti).
    Un figlio ha in comodato d'uso un locale che ha trasformato in studio medico.
    L'altro figlio ha in comodato d'uso un'immobile ad uso abitativo e nello stesso stabile ha un locale ad uso commerciale.
    Le tasse tipo IMU e varie venivano pagate dagli stessi, usufruendo di detti locali.
    Ora tra i coeredi è intercorsa una scrittura privata, con cui vengono ripartiti gli immobili.
    Non essendo ancora addivenuti alla conclusione tramite atto notarile, come dovremmo pagare le tasse?
    In misura uguale o in base a tale scrittura?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Le imposte sono dovute dai titolari di diritti reali sugli immobili. Ciascuno dei titolari dovrà pagare in base a quanto risulta nei pubblici registri.
     
  3. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Nei pubblici registri, come dice lei, siamo tutti titolari per 1/4.
    Quindi effettuare il pagamento in base alla ripartizione fatta nella scrittura non è giusto?
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No.
    Una diversa ripartizione degli obblighi tributari sarà possibile solamente quando vi sarà un atto trascritto
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  5. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ma al fisco non dovrebbe interessare chi effettua il pagamento....l'importante che nel complessivo si arrivi al dovuto. o no?
     
  6. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Oltretutto il fatto che in un immobile ha la residenza un erede, come si dovrebbero effettuare i calcoli? in particolare ai fini IMU
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'IMU si calcola a mesi. Il mese in cui è avvenuto il decesso si calcola per intero in capo al deceduto se il possesso in quel mese si è protratto per almeno 15 giorni.
    Per esempio, se il decesso è avvenuto il 15 febbraio 2016, l'IMU sarà versata da un erede a nome del defunto in ragione di 2/12 del totale dell'IMU annua. I restanti 10/12 dell'IMU 2016 saranno versati dagli eredi a loro nome.
     
  8. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     
  9. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    L'anno del decesso è già trascorso da tre anni.
    In quell'anno sono stati versati in quel modo.
    Il mio quesito era diverso:
    Un coerede ha la residenza in capo ad un immobile, oggetto di successione, ne è proprietario per 1/4 ( 4 figli).
    Ai fini IMU in capo a quell'immobile quanto dovrebbe pagare?
    Normalmente essendo residente l'IMU nn si paga.....
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'imposta municipale propria non si applica al possesso dell'abitazione principale e delle pertinenze della stessa, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.
    Pertanto il coerede che risiede ed è anagraficamente iscritto in quell'immobile (se di categoria catastale diversa dalle tre sopra descritte) non deve pagare l'IMU.
    È dovuta solamente dagli altri coeredi, quelli per cui quell'immobile non costituisce la loro abitazione principale.
     
  11. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Quindi non dovrei pagare nulla di IMU sull'immobile dove risiedo, anche se ne sono proprietaria per 1/4?
    Cioè i restanti 3/4 non si pagano perché costituiscono abitazione principale di un erede o son dovuti lo stesso? Da chi?
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Come avevo già scritto, se è la tua abitazione principale, l'IMU non si applica (a te).
    L'IMU sarà dovuta dagli altri coeredi, dato che quell'immobile non è la loro abitazione principale.
     
  13. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ecco....quei 3/4 me li stavano addebitando a me....nel F24, quindi se io non li pago....non dovrei avere problemi con il fisco...ma si dovrebbero rivalere sugli altri 3...giusto?
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Chi e come li stavano addebitando?
    Ciascun contitolare è tenuto al pagamento dell’imposta in ragione della propria quota di possesso e con riferimento alla propria situazione soggettiva. L'imposta va calcolata da ciascuno in relazione alla propria condizione specifica, senza alcuna possibilità che uno dei quattro sia chiamato a rispondere dei debiti degli altri tre. Il Comune deve richiedere il versamento dell’IMU dovuta solo ai soggetti inadempienti.
     
    A Lucy76 piace questo elemento.
  15. Lucy76

    Lucy76 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina