1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. SILVANDOS

    SILVANDOS Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno
    possiedo un rustico in campagna che debitamente ho sempre pagato come seconda casa. Intorno a questo rustico c'è un piccolo appezzamento di terreno agricolo. Con la nuova IMU quale è la percentuale da pagare per i terreni agricoli? I terreni agricoli devono l'imposta sempre 50% comune e 50% stato? Quali sono i codici da utilizzare nel compilare il modello F24.
    Grazie in anticipo per chi vorrà rispondere.
     
  2. Bunny

    Bunny Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  3. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Terreni agricoli:
    reddito dominicale: es. 100
    reddito dominicale rivalutato x 1,25: es. 125
    moltiplicatore 130: es. 125 x 130 = 16.250 = imponibile IMU
    su questo si calcola la tassa all'aliquota del 7,6 per mille: es. 16.250 x 7,6 / 1.000 = 123,50 Euro
    si paga la prima rata pari al 50% es. 61,75
    per la seconda rata se il Comune cambierà l'aliquota bisognerà ricalcolare l'IMU e pagare la differenza.
     
  4. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    il coefficiente ordinario per i terreni non coltivati, posseduti e condotti da coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali è stato portato da 130 a 135 :)
     
  5. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vero, la Legge 44/2012 ha elevato da 130 a 135 il moltiplicatore per i terreni agricoli non condotti direttamente dal proprietario, mentre ha stabilito a 110 il moltiplicatore per i terreni condotti dagli agricoltori, con una serie di altre agevolazioni.
     
  6. citronetta64

    citronetta64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Qualcuno mi sa dire se come da atto d'acquisto del 2009 ai fini IMU di nuova introduzione e per il quale non mi veniva richiesto alcun pagamento sui terreni, devo considerare il reddito dominicale di quali categorie di terreno? i terreni che possiedo sono composti da più particelle classificate bosco misto, prato, prato arborato, seminativo e seminativo irriguo. Per facilitarmi la vita ho considerato tutti i redditi dominicali e quindi verserei senz'altro di più, ma visto che non sono agricoltore diretto e il reddito dominicale è quello che risulta dal catasto terreni al momento dell'acquisto dovrei considerare solo i seminativi? Grazie a chi mi darà indicazioni :p
     
  7. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    L'IMU sui terreni agricoli va calcolata sul reddito dominicale rivalutato come sopra già spiegato e non fa distinzioni per quanto riguarda la tipologia di coltura.
    Ti consiglio di fare una visura a Catasto Terreni aggiornata (in quanto ci possono essere state variazioni sui redditi dominicali ed agrari) e poi calcolare l'IMU su ogni particella.
    Naturalmente i terreni posti in comuni considerati montani sono esenti.:)
     
  8. citronetta64

    citronetta64 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie Clemente, effettivamente mi sono fatta la stessa domanda e sto verificando con l'agenzia del territorio perché sembra molto probabile che ci sia stata una variazione........ dal servizio on line nessuno dei terreni ha più un reddito dominicale attibuito .... :domanda:
    darò mie notizie

    Citronetta64
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina