1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mossard

    mossard Nuovo Iscritto

    Ciao,
    ho messo lo stesso post tempo fa, ma vedo che la situazione sull'IMU e' in continuo movimento.
    sono proprietario di una casa (unica casa) che mi e' stata intestata dai miei genitori, ma io vivo in affitto in un'altra casa. Fino all'anno scorso non pagavo l'ICI in quanto la casa era in affido gratuito ai miei genitori. In vista della sicura cancellazione dell'equiparazione dell'aliquota sull'affido gratuito ad affini a quella prima casa, ho pensato di cambiare la mia residenza a quella della casa di mia proprietà.
    La residenza di mia moglie e di mia figlia invece (per ragioni di scuola etc.) e' rimasta alla casa dove viviamo in affitto.
    La mia domanda e': potrò pagare l'IMU con l'aliquota prima casa (anche se senza agevolazione legata a figli minori residenti) oppure, pur non avendo altre case, dovro' pagare l'IMU con aliquota seconda casa?
    E se non potrò, ci sono modi per evitare questo ridicolo salasso, a parte far cambiare la residenza anche alla mia famiglia?
    Vi chiedo gentilmente un aiuto, non ci capisco piu' niente, ogni giorno questo governo cambia idea.
    Grazie, Diego.
     
  2. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Per usufruire dell'agevolazione prima casa devi trasferire la residenza nel'appartamento di tua proprietà. Allo stato attuale, sull'immobile di tua proprietà pagherai l'IMU con aliquota ordinaria dello 0,76%.
    Se fai il trasferimento adesso, quindi fine maggio, paghera l' IMU ad aliquota ordinaria per 5 mesi e ad aliquota ridotta per 7 mesi ( da giugno a dicembre 2012)
     
  3. mossard

    mossard Nuovo Iscritto

    In effetti ho già trasferito la residenza a fine 2011, ma quello che mi lascia dubbioso è se, essendo mia moglie e mia figlia residenti nella casa in cui siamo in affitto e non nell'unica casa di cui sono proprietario, il nucleo familiare non risulta residente tutto nella mia casa e quindi, ma ho bisogno di conforto, dovrei pagare l'IMU come seconda casa.
    Qualcuno mi puo' aiutare? Mi dovrei separare da mia moglie per non lasciare soldi nelle mani di questi strozzini?
    Grazie, Diego.
     
  4. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Allora se la casa è tua al 100 % paghi l'aliquota ridotta dello 0,4% ed usufruisci della detrazione di 200 euro, però non potrai beneficare dell'ulteriore detrazione di 50 euro per figli conviventi fino a 26 anni, a meno che non fai trasferire la residenza di tua figlia.
    Per tua moglie è indiffirente che risieda con te onell'appartamento in affitto, se la tua quota di proprietà è del 100 %.
     
  5. kingpin

    kingpin Membro Junior

    Ciao,
    Se non ho capito male, a seguito del trasferimento di residenza che hai richiesto, ora tu risiedi nella casa di cui sei proprietario al 100% ed il tuo nucleo familiare sei tu da solo oppure tu + i tuoi genitori. Pertanto paghi l'IMU con l'aliquota di prima casa e con l'agevolazione dei 200 euro

    Invece tua moglie e tua figlia formano un loro nucleo familiare a parte, verifica se potrai porle a tuo carico nel 730 (non sono sicuro se il vincolo del "nucleo familare" si considera in quel caso).
     
  6. mossard

    mossard Nuovo Iscritto

    Allora, ho cambiato residenza, entrando nello stato di famiglia dei miei genitori, mia figlia è a mio carico nel 730 al 50% con mia moglie in quanto mia moglie lavora e non è a mio carico.
    Non capisco se formiamo due nuclei familiari diversi (ma non siamo separati) oppure no.
    Aiuto...
     
  7. kingpin

    kingpin Membro Junior

    per l'IMU...ora dovresti avere le idee piu chiare però!!

    Per l'altro dubbio (730 e figlia a carico) magari scrivi nell'apposita discussione.. :)
     
  8. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Con l'IMU non ha nessuna importanza chi hai a carico nel 730!!!
    Vale soltanto la rsidenza dichiarata al Comune. Se nel certificato di residenza tua figlia risiede con te allora usufruirai della detrazione di 50 euro per figlio altrimenti niente!!
    Spero stavolta che hai capito
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Salvi i controlli che faranno i comuni (e ora ne avranno un interesse concreto a farlo) per accertare sul serio che ciò che si era dichiarato corrisponde all'effettiva situazione di fatto.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il concetto di nucleo familiare (diversamente dalla famiglia anagrafica) dipende dal procedimento amministrativo considerato. Per esempio, ai fini dell'ISE/ISEE, tutti i componenti della tua famiglia anagrafica (quindi, tu e tuoi genitori compresi), tua moglie e tua figlia costituite un unico nucleo familiare. Pur avendo due famiglie anagrafiche distinte.
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    la figlia è a carico sia per IMU che per il 730, e non ha importanza se non a il domicilio nella stessa casa, purchè risulti a carico
     
  12. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa

    Non è così, se la figlia non ha il domicilio nella stessa casa il genitore proprietario della prima casa non può
    usufruire della detrazione di 50 euro
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ANCHE SE NON HA IL DOMICILIO nella casa ma se è a carico del genitore spettano tutti i benefici di legge inerenti alle varie tassazioni
     
  14. manuela311980

    manuela311980 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Stiamo parlando di IMU, non di IRPEF, per l'IRPEF è ovvio che non occorre il requisito della residenza ma quello del reddito per poter essere a carico dei genitori, indipendentemente dall'età, ma per quanto riguarda l'IMU, se il figlio non ha la stessa residenza del genitore ed una età inferiore ai 26 anni,... si attacca..., non so se mi spiego...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina