1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    Buonasera a tutti!!
    Avrei un quesito complesso da porre. Io e mio marito siamo sposati in regime di separazioni dei beni.
    Io sono proprietaria al 100% della nuova casa (acquistata a febbraio) in cui siamo in procinto di andare ad abitare, dunque trasferendo la mia residenza nella nuova casa dovrei usufruire della detrazione prima casa sull'IMU.
    Mio marito attualmente ha la residenza presso una casa di cui è proprietario al 50% (l'altro 50% è di proprietà di suo fratello)e stiamo trasferendo anche la sua residenza nella nostra nuova casa.
    Il punto è questo: trasferendo lui la residenza dovrà pagare due volte l'IMU (come se fosse seconda casa) oppure semplicemente non beneficerà della detrazione?????Non ci sto capendo nulla!!!!:disappunto::disappunto::disappunto:
     
  2. sergio 41

    sergio 41 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'IMU abitazione principale la pagherete con l'aliquota 4,0 (poi sarà 5,0) con la detrazione.
    tuo marito dovrà pagare anche il 50% dell'aliquota 7,6 (poi 10, 6) e senza detrazione.
    Ciao.
     
  3. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    ok....quindi scusami...è come ho capito io?lui pagherà l'IMU come fosse seconda casa senza detrazione?
     
  4. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    non capisco questo passaggio...:???:
     
  5. sergio 41

    sergio 41 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Purtroppo, hai capito bene:triste:
     
  6. sergio 41

    sergio 41 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    tuo marito dovrà pagare anche il 50% dell'aliquota 7,6 (poi 10, 6) e senza detrazione.
    Ciao.[/QUOTE]



    non capisco questo passaggio...:???:[/QUOTE]
    Tuo marito è proprietario al 50% di una seconda casa, perciò dovrà pagare il 50% dell'IMU ordinaria.
     
  7. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    Grazie mille!!!:ok:
    tra l'altro questa è una casa di cui speriamo di poterci disfare al più presto...:disappunto::disappunto::disappunto:

    non capisco questo passaggio...:???:[/QUOTE]
    Tuo marito è proprietario al 50% di una seconda casa, perciò dovrà pagare il 50% dell'IMU ordinaria.[/QUOTE]
     
  8. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Perdonami Sergio41, ma il marito è proprietario del 50% di una casa insieme al fratello. La casa "coniugale" è intestata solo alla moglie. Quindi la moglie pagherà l'IMU come 1° casa per quella coniugale e il marito il 50% come 1° casa con il fratello.
     
  9. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    Credo che il problema stia nel fatto che mio marito non avrà più residenza nella casa di proprietà ma in quella coniugale...quindi si tratterà di seconda casa...:disappunto:
     
  10. sergio 41

    sergio 41 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Appunto.....
     
  11. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Perchè 2° casa, è vero che trasferisce la residenza, ma non ne diventa proprietario, la proprietaria della casa "coniugale" sei sempre tu al 100%.

    Scusate, ma siccome mi interessa molto e ogni giorno spunta fuori una cosa nuova sull'IMU, spero di capirne di più anche io.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  12. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

  13. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
  14. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    Di nulla!!!:D
     
  15. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Premesso che non possomo esistere contemporaneamente 2 prime case, indipendentemente dal regime matrimoniale, ma esiste solo una "casa coniugale" che da diritto alla detrazione dimposta.
    Ciò premesso vorrei sapere, per una disamina più precisa, dove Giorgia:
    - aveva la residenza a Gennaio e Febbraio.

    Ipotizziamo che sia stata in una casa in affitto e che da marzo diventi a tuttio gli effetti titolare della nuova casa ( dove trasferirà la residenza entro i termini previsti dalla Legge.
    Ebbene, l'IMU dovrà essere calcolata pro-rata temporis, cioè considerando la situazione che si verrà a creare, mese per mese nel corso cel 2012.
    Questa è la mia interpretazione ( logica, con presuposti giuridici).

    - Gennaio e febbraio : Giorgia non paga nulla perchè non è proprietaria di nulla. Il marito pagherà come prima casa sul 50 % della casa di proprietà, con la detrazione prevista per la prima casa.

    - da Marzo in poi: Giorgia pagherà la quota IMU come prima casa con la detrazione prevista e con l'aliquota agevolata. La pagherà integralmente Lei in quanto umnica proprietaria della casa.
    Il Marito dal 1 di marzo ( quindi per 10mesi) pagherà la sua quota di IMU con aliquota maggiorata ( 7,6 p.m + add.) indipendentemente da dove trasferirà la residenza, che diventa del tutto ininfluente dal momento che l'abitazione principale è in capo a Giorgia fiscalmente.
    Spero di aver dato un'interpretazione corretta e chiara.

    Scusate per gli errori di battitura, ma con questo programma di salvataggio automatico trovo diversi problemi.
     
  16. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sono accorto adesso che Alessia Buschi aveva già dato la mia stessa interpretazione. Mi scuso e Le invio un Mi Piace.
     
  17. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    Allora...la mia residenza era presso mia madre (vivevamo con lei), mentre quella di mio marito era presso casa sua (al 50% con il fratello). Sono d'accordo con te su tutto, l'unico appunto però è che secondo quello che ho capito io se mio marito non trasferisse da me la sua residenza non risulterebbe 2° casa (ipotesi comunque assurda perchè è necessario stabilire la "casa coniugale".
     
  18. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se non siete separati legalmente o divorziati, la residenza di tuo marito diventa ininfluente e diventerebbe ( con la destinazione, da parte tua e con l'accordo di tuo marito, a "casa coniugale" la nuova casa) automaticamente 2° casa. Non possono esistere 2 "case coniugali" ai fini IMU ( è escluso in maniera esplicita dal decreto).
    Buona giornata.
     
  19. giorgia79

    giorgia79 Nuovo Iscritto

    Ok forse ho capito...grazie!!
     
  20. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non completamente esatto... in caso di residenza e dimora in due immobili diversi, la possibilità di considerare entrambi come abitazione principale si verifica nel caso in cui questi si trovano in Comuni diversi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina