1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno. Mi rivolgo soprattutto agli iscritti bergamaschi.
    Vi risulta che se un appartamento è stato dichiarato inagibile del Comune, l'inagibilità (ai fini del calcolo IMU) scada ogni anno e vada rinnovata?
    E' possibile che il Comune di Bergamo il secondo anno non mi abbia accordato l'IMU ridotta perchè non mi sono presentata all'inizio di ogni anno a firmare un "documento" (probabilmente per rinnovare l'inagibilità) di cui nessuno sapeva nulla, nemmeno il mio Commericalista ???
    Non è assurdo? Cosa ne pensate?
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non sono di Bergamo, provo a risponderti, l'inagibilità non può scadere perchè rappresenta lo stato d'uso di un fabbricato, quindi vai pure in Comune e di a loro che non funziona così, anche perchè oltre alla domanda fatta in Comune segue sempre un sopralluogo dello stesso con o senza l'ASL di turno, per cui non possono non sapere lo stato dell'immobile.


    Questo sempre se non ci siano stati abusi (ma in quel caso dovrebbe esplicitamente contestarlo il Comune con una comunicazione) e comunque provato.

    Se poi il fabbricato venisse ristrutturato , automaticamente decadrebbe l'inagibilità.
     
  3. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nella delibera IMU del comune di Bergamo è specificato che il modello per la richiesta della riduzione IMU per fabbricato inagibile deve essere presentata per ogni singolo anno di imposta.
    Quindi nel 2012 doveva essere presentata per avere la riduzione IMU e deve essere presentata anche nel 2013 e successivi.
    Strano che il commercialista, che presumo sia del posto, non sappia niente.
    Saluti.
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì.

    Verissimo.
    http://www.comune.bergamo.it/upload/bergamo_ecm8/gestionedocumentale/modelloinagibilitàiIMU_784_19208.pdf
     
  5. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Eh, si. Vedo. Allora hanno ragione loro. Crrrrribbbbio!
    Grazie a tutti. Ciao.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma quando hai fatto domanda della riduzione, per gli anni scorsi non hai letto le norme di applicazione della riduzione, nella N.B.:stretta_di_mano:
     
  7. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Proprio così: non ho letto bene, evidentemente. Questo è il primo anno successivo e sono cascata nella trappola.
    Però bisogna dire che sono furbetti, no? Chissà quanti come me non hanno "rinnovato" per dimenticanza o per termine scaduto (chissà poi quando è il termine della scadenza?)
    Le escogitano proprio tutte per conplicarci la vita e spremerci! L'anno prossimo starò più attenta.
    Sono contenta di avere voi per aiuto e sfogo. Siete grandi! Tutti!
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    speriamo che siano pochi quelli che come te chiedono la riduzione al 50% dell'IMU altrimenti sarebbero tanti immobili inagibili e Bergamo non se lo merita, ciao
     
  9. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Dovresti spiegare meglio se hai richiesto l'inagibilità o l'inabitabilità?

    Se hai chiesto l'inagibilità questa comporta la messa in sicurezza dell'appartamento per evitare danni ala pubblica e privata incolumità, tale situazione è irreversibile se non con radicali lavori edili alla struttura, in quanto l'inagibilità intacca la sfera della statica dell'immobile, quindi transennamento della zona, dissuasori atti all'impedimento per l'accesso all'appartamento, ecc. ecc., quindi il comune non potrebbe richiedere una ulteriore dichiarazione ogni anno di tale situazione, lo stato dei luoghi evidenzierebbe l'uso della cosa.

    L'inabitabilità invece poichèintacca la sfera sanitaria dell'immobile è di più facile ripristino dei requisiti per renderla di nuovo idonea quindi più legittimo richiedere annualmente la dichiarazione.
     
  10. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho chiesto, e ottenuto, l'inagibilità per cedimento della soletta. E' stata dichiarata dal tecnico del comune che ha effettuato il sopralluogo.
    E' ovvio che il comune DEVE sapere quando l'inagibilità sarà risolta dato che verrà fatta una DIA. Semplicemente si tratta di una "furbata" burocratica. Probabilmente sperano che ci dimentichiamo di ri-dichiararlo ogni anno, così evitano di perdere il 50% di IMU e tanto chi ci rimette siamo sempre noi cittadini...
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    puoi sempre chiedere la compensazione nei versamenti futuri:stretta_di_mano:
     
  12. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Davvero? Secondo te si può? Andrò ad informarmi (altre code chilometriche e mezze giornate perse...).
    Grazie. Ciao
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    FABBRICATI DI INTERESSE STORICO ARTISTICO E FABBRICATI INAGIBILI E INABITABILI
    L'articolo 13 comma 3 del Decreto Legge 201 del 6 Dicembre 2011 ha previsto una riduzione della base imponibile ai fini IMU per gli immobili di interesse storico o artistico e per per quelli dichiarati inagibili o inabitabili. La base imponibile dell’imposta municipale propria è costituita dal valore dell’immobile determinato ai sensi dell’articolo 5, commi 1, 3, 5 e 6 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, e dei commi 4 e 5 del presente articolo. La base imponibile è ridotta del 50 per cento:
    a) per i fabbricati di interesse storico o artistico di cui all’articolo10 del codice di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42;
    b) per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, limitatamente al periodo dell’anno durante il quale sussistono dette condizioni. L’inagibilità o inabitabilità è accertata dall’ufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario, che allega idonea documentazione alla dichiarazione. In alternativa, il contribuente ha facoltà di presentare una dichiarazione sostitutiva ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rispetto a quanto previsto dal periodo precedente. Agli effetti dell’applicazione della riduzione alla metà della base imponibile, i comuni possono disciplinare le caratteristiche di fatiscenza sopravvenuta del fabbricato, non superabile con interventi di manutenzione.
    L'inagibilità o inabitabilità deve essere accertata dall'Ufficio Tecnico Comunale con perizia a carico del proprietario dell'immobile. In alternativa il proprietario ha facoltà di presentare una dichiarazione sostitutiva (rilevante penalmente per i casi di false dichiarazioni) con idonea documentazione (anche fotografica) allegata.
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ESEMPIO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI INAGIBILITA' O INABITABILITA' AI FINI IMU

    Data______________________

    COMUNE DI _____________
    UFFICIO TRIBUTI
    VIA _______ N. ____
    CAP - CITTA'(____)


    Io sottoscritto _____________ nato a __________ il _______, C.F. ___________, residente in ______________________ n. ______, cap __________ Tel. _____/_____________, proprietario usufruttuario titolare del diritto d’uso o abitazione locatario finanziario dei seguenti immobili siti nel Vostro territorio:


    - Indirizzo: Via ____ Numero _____ Piano _____ Interno

    - Estremi catastali: Foglio _____ Mappale ______Sub ______ Categoria ____ Possesso % ______ Rendita catastale _________


    DICHIARO

    ai sensi del D.P.R. 445/00 e consapevole delle sanzioni penali e della revoca dei benefici previsti per le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi ( art.76, D.P.R. 445/2000) che a decorrere dal ____/____/________ l’/gli immobile/i sopra riportati soddisfano le seguenti condizioni:

    L’immobile/i risulta/no INAGIBILE/INABITABILE (art. 8. D.lgs. 504/1992), per le ragioni di seguito meglio espresse, e come da documentazione fotografica allegata, pertanto il versamento dell’imposta terrà conto di una riduzione pari al 50%:

    o Esistenza di crolli parziali/totali dell’immobile e/o presenza significativa di lesioni strutturali
    o Mancanza/insufficienza di servizi igienici essenziali
    o Mancanza/inefficienza degli impianti tecnologici (riscaldamento/idrico/elettrico)
    o Altro _______________________________________________________________


    Dichiara/no altresì che l’inagibilità/inabitabilità consiste in un degrado fisico (fabbricato diroccato, pericolante, fatiscente e simile), non superabile con interventi di manutenzione ordinarie o straordinaria, bensì con interventi di restauro o risanamento conservativo e/o ristrutturazione edilizia.

    Per quanto dichiarato l’immobile/i risulta non essere utilizzato e non utilizzabile stante il pericolo di collasso delle strutture portanti o di tamponamento, o a causa di insufficienti condizioni igienico sanitarie, come precedentemente indicato. Per tali ragioni il dichiarante si impegna/no a rendere inaccessibile a terzi l’immobile/i, assumendo in proprio ogni tipo di responsabilità civile e penale per danni causati a terzi.
    Nell’immobile indicato non sono in corso interventi di recupero ai sensi della Legge 457/78, art. 31, lettere c) d) ed e) che comportano il versamento dell’imposta sulla base del valore dell’area edificabile (art. 5, comma 6, D.Lgs. 504/1992).
    Il/i contribuente/i è informato del fatto che l’ufficio tecnico comunale può procedere in qualsiasi momento ad una verifica dello stato di fatto degli immobili oggetto della presente dichiarazione e, qualora la perizia non rilevasse i presupposti di inagibilità verranno addebitati i costi della perizia stessa e recuperata l’imposta sugli immobili comunali dovuta per differenza, oltre le sanzioni e gli interessi previsti per legge.

    NOTE DEL CONTRIBUENTE:
    ________________________________________________________________________________
    ________________________________________________________________________________


    FIRMA

    _______________________________

    L'articolo sull'IMU degli immobili inagibili o inabitabili (stando alla legge nazionale è questo), siccome alla domanda d'INAGIBILITÁ O INABITABILITÁ, alleghi disegni comunali, catasto, estratto di Piano regolatore, atto notorio diventa ASSURDO, (a parere mio) ogni anno rifare la dichiarazione (ne ho fatte so come funzionano) perchè dovresti corredarle anche dei suddetti documenti, per provare i requisiti che ti permettono di averla, e nuovo sopralluogo a carico dell'utente.


    Sicuramente non in tutti i Comuni funziona uguale, ma non sono affatto convinto che l'escamotage del Comune di Bergamo (nella fattispecie) sia lecito, ma sia la classica "libera interpretazione di regolamenti nazionali e regionali" che le Autorità locali sono solite, contando sull'ignoranza totale o parziale degli utenti.

    nella legge nazionale (sopra) non sta scritto da nessuna parte che io anno per anno devo dichiarare l'inagibilità, mi dice solo cosa devo fare per ottenerla....per cui il comportamento del Comune mi sembra molto molto molto discutibile.

    Inoltre come scrivevo nel precedente sopra l'unico modo per cancellare un'inagibilità deve essere una ristrutturazione del fabbricato in oggetto.

    nel caso invece di abusi edilizi si va a discutere ma non mi sembra il caso in questione
     
    A carlas piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina