• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

scarmi1

Membro Attivo
Buongiorno,

nel corso del 2017, fino al 28 aprile, avevo un'unica abitazione, al 50% con mia moglie, che era abitazione principale, nel comune A.
Il 28 aprile compro un appartamento (al 100% mio), che per 3 mesi è effettivamente seconda casa.
Dal 2 agosto trasferisco la residenza, e l'appartamento nel comune B diventa abitazione principale fino a fine anno.

Volevo verificare con voi come comportarmi per il calcolo del saldo IMU e TASI dovuto il prossimo 16 dicembre 2017. Io farei così:
- fino al 28 aprile non succede nulla: un solo appartamento, abitazione principale, quindi per i primi 4 mesi non dichiaro nulla sul comune A (le abitazioni principali sono esenti)
- dichiaro poi 3 mesi di possesso di seconda casa / altre abitazioni (aliquota 10,6) per l'appartamento al 100% del comune B
- infine 5 mesi di possesso , al 50% , dell'immobile originario sul comune A
- dovrò poi fare ravvedimento operoso per il comune B in quanto , pur avendo acquistato al 28 aprile, non ho fatto il versamento dell'acconto IMU al 16 giugno

E' corretto? mi perdo qualcosa?
Grazie mille
Stefano
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Alto