• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

IMU

Claudio Arcuri

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Da A7 il catasto mi classificato A8 fabbricato del 1920 composto da due appartamenti allo stato in fase di ristrutturazione perché un rudere!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sei diventato "ricco"!!!
Battute a parte e "se unisci torri e cinte merlate è ovvio che ottieni un castello".

Perché hai "nascosto" parte della storia nel tuo messaggio del profilo???

Ps.
Dov'è la domanfa?
O era una esternazione per ottenere solidarietà?
 
Ultima modifica:

Claudio Arcuri

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
La domanda è io già comprato l’anno scorso da due proprietari diversi due a7 nella stessa casa ma il catasto la classificate in A8 cosa è possibile fare?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
io già comprato l’anno scorso da due proprietari diversi due a7
Lo avevo già letto...appunto celato nel tuo "sto pensando",

Cosa puoi fare?
Contestare la nuova classificazione....ma non è detto che tu abbia ragione.
E' facile presumere che "riunire" 2 A7 li trasformi in A8... oppure hanno fatto una controllo scoprendo che la calssificazione era "sottostimata"...quindi puoi ottenere risposta solo se ti rivolgi ad un tecnico che esamini la questione in loco.
 

Claudio Arcuri

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Io non ho unito nulla nessuna modifica fatta ne di ampiezze in metratura ho solo ripristinato le cose vecchie del tipo : tetto rifatto, pavimenti e sanitari ed impianto elettrico tutto rifatto!
I precedenti proprietari avevano aperto scia per la ristrutturazione per motivi grossi economici non hanno continuato! Per pore vendere hanno dovuto chiudere la pratica e presentarmi la certificazione merge ti a il geometra incaricato ha presentato il docfama è il catasto a distanza di un annomi cambia a me la classificazione!!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Beh...ci sono tante cose che non hai precisato o considerato.
intanto sei diventato l'unico proprietario...con che intenzioni?
Ci abiterai solo tu?

La risposta comunque non cambia perchè possono aver rilevato una incongruenza.

Come detto spetta a te dimostrare l'errore....se esiste.
 

Claudio Arcuri

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Le due unità sono rimaste io acquistato con diritto prima casa e mia moglie ha acquistato da un’altra proprietaria la sottostante altra unita’ ;
In una ci andremmo ad abitare e nell’altra se troviamo un inquilino oppure la terremmo inoccupata!!
 

Claudio Arcuri

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Secondo loro il fabbricato fa parte di un terreno di circa 3500 metri!! Io dico ok ma se consideri che il mio appartamento e meno di 165metri;
Mentre quello di mia moglie è circa 210metri,
Quindi 1750,00 cad a uno ( per il terreno sarebbero circa 1750 cadauno)
Ma abbiamo controllato con una persona che mi segue non basta farsi’ che una casa sia passata da a7 in A8 solo per prenda parco!!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi devi far verificare se la variazione è stata decisa per la seconda opzione ...o se sia frutto di errore (a volte ci provano).
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Secondo loro il fabbricato fa parte di un terreno di circa 3500 metri!! Io dico ok ma se consideri che il mio appartamento e meno di 165metri;
Mentre quello di mia moglie è circa 210metri,
A7= Abitazioni in villini
A8= Abitazioni in ville
3500 mq di terreno nel quale c'è una costruzione di due piani fuori terra (mi sembra di capire) fanno si che questa non possa essere considerata un villino bifamiliare.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
da: Abitazioni in Villino o in Villa. Quali caratteristiche le distinguono? -
Abitazione in villino.

Per «abitazione in villino» o per «villino» si deve intendere un fabbricato, anche se suddiviso in più unità immobiliari, avente caratteristiche tipologiche e costruttive tipiche del «villino» nonché aspetti tecnologici e di rifinitura proprie di un fabbricato di tipo civile o economico e dotato, per tutte o parte delle unità immobiliari che lo compongono, di aree cortilizie coltivate o no a giardino (cfr. Circolare n. 5 della ex Direzione Generale del Catasto e dei SS.TT.EE. e Nota C1/1022 del 4 maggio 1994 della ex Direzione Centrale del Catasto, dei Servizi Geotopocartografici e della Conservazione dei RR.II.).
Tale tipologia di unità immobiliare viene censita con la categoria “A/7”
Sono da ritenere compatibili con la categoria “A/7” anche quelle unità immobiliari appartenenti a fabbricati a schiera e quelle di consistenza notevolmente inferiore a quella propria delle abitazioni in villino, cioè i mini-alloggi stagionali compresi in «villaggi» o «residence» allo scopo realizzati.
È da ricordare che nella tipologia delle abitazioni in villino non è ammessa la compresenza di unità immobiliari a destinazione commerciale o, comunque, a destinazione diverse da quelle rientranti nella categorie “C/6” (autorimesse, box, posti auto coperti o scoperti) e “C/7” (posti auto su piani pilotis o su spazi privati coperti).

Abitazione in villa.
Per «abitazione in villa» o «villa» deve intendersi un fabbricato, anche se suddiviso in più unità immobiliari, caratterizzato essenzialmente dalla presenza di un parco o giardino, edificato di norma, ma non esclusivamente, in zona urbanisticamente destinata a tale tipologia di costruzioni o in zona di pregio, con caratteristiche costruttive e di rifinitura di livello generalmente superiore all’ordinario.
La villa può anche identificare un immobile avente caratteri tipologici e architettonici rilevanti in relazione all’epoca della costruzione (cfr. Circolare n. 5 della ex Direzione Generale del Catasto e dei SS.TT.EE. e Nota C1/1022 del 4 maggio 1994 della ex Direzione Centrale del Catasto, dei Servizi Geotopocartografici e della Conservazione dei RR.II.)
L’abitazione in villa deve possedere vani principali con superficie ampia, una consistente superficie lorda (vani principali e vani accessori a servizio diretto) e ampia superficie dell’area scoperta pertinente (giardino o parco).
In detta unità immobiliare non è ammessa la compresenza di unità a destinazione commerciale.
Tale tipologia di unità immobiliare viene censita con la categoria “A/8”
Alle abitazioni rientranti in questa categoria non possono essere riconosciuti i requisiti di ruralità
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Io non ho unito nulla nessuna modifica fatta ne di ampiezze in metratura ho solo ripristinato le cose vecchie del tipo : tetto rifatto, pavimenti e sanitari ed impianto elettrico tutto rifatto!
I precedenti proprietari avevano aperto scia per la ristrutturazione per motivi grossi economici non hanno continuato! Per pore vendere hanno dovuto chiudere la pratica e presentarmi la certificazione merge ti a il geometra incaricato ha presentato il docfama è il catasto a distanza di un annomi cambia a me la classificazione!!
Ma se non hai fatto nessuna modifica e ti sei limitato ad interventi di ripristino, che senso aveva ripresentare la DocFa?
 

Claudio Arcuri

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Il Docfa era stato presentato da professionisti dei vecchi proprietari in quanto avevono all’epoca aperto una scia per manutenzione straordinaria !
Prima di acquistare noi abbiamo chiesto la chiusura della pratica! È la certificazione energetica tra l’altro mancava!! È quindi a tal punto il loro professionista ha inviato il docfa ,
Che noi tra l’altro abbiamo!!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
ALFONSO LANZARA ha scritto sul profilo di Rosanna Ricci.
Ciao Rosanna ti contatto per l'annuncio del tuo immobile su questo forum. Io rappresento un' agenzia immobiliare. Saresti disponibile a collaborare con noi per la vendita?
Alto