1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maipiu

    maipiu Membro Junior

    Buongiorno a tutti avrei una semplice domanda, in caso di inadempienza del costruttore ,il compromesso diventa nullo? Se si dopo quanto tempo dall'inadempimento? ( sul compromesso c'è scritto data ultima rogito 15 luglio 2011 a oggi 23 luglio 2012 non è stato dato ancora il fine lavori ) Grazie e buona estate a tutti
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In realtà bisogna leggere molto attentamente il testo del compromesso.

    Magari nel tuo compromesso ci sono parole molto simili a queste:

    "La forza maggiore o qualsiasi causa che, indipendentemente dalla volontà e diligenza della parte venditrice, ritardassero l'esecuzione o la consegna o la stipula del Rogito Notarile o impedissero la temporanea occupazione dell'immobile, non darà diritto alla parte acquirente a qualsivoglia risarcimento dei danni o penalità o indennizzi, che si considerano fin d'ora per rinunziati.
    Talché, le parti convengono che nel caso di impedimenti attuativi (tecnici o amministrativi) per la conclusione di qualsiasi parte del programma, saranno restituite interamente tutte le somme versate dall'acquirente, senza che quest'ultimo abbia null'altro a pretendere a qualsiasi titolo."


    Se così fosse, il tuo unico obbligo è notificare in forma scritta alla società costruttrice la tua intenzione di procedere col rogito notarile, chiedendo che ti venga documentato in forma scritta quali sono le motivazioni del ritardo. Puoi anche far scrivere da un legale, per presentare una istanza legalmente valida e ricevere una risposta altrettanto valida, senza rischiare di essere ignorato. L'importante è comunicare in forma scritta (es.: telegramma, raccomandata) la tua intenzione di procedere col rogito notarile, chiedendo - nel caso di impossibilità - quali siano le CAUSE OSTATIVE.

    Questo per evitare che un giorno si dica che sei tu la parte inadempiente.

    Il notaio non convocherà nessuno di propria iniziativa.

    Sei tu che devi sollecitare costruttore e notaio affinché si adoperino per farti rogare, oppure producano documentazione scritta e legalmente valida che giustifichi il ritardo.
     
  3. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco una bozza di raccomandata e/o telegramma che potresti inviare al costruttore:

    Il sottoscritto ROSSI MARIO, nato a ROMA il 01/01/1980, residente a ROMA in VIA MARIO ROSSI N. 1, 00100 ROMA, telefono 335-960.9600, promissario acquirente del box N. 999 in Via Della Villa di Lucina 3, Roma,

    Premesso che

    1) Il compromesso stabilisce che il rogito notarile avrebbe dovuto aver luogo entro e non oltre il 15 Luglio 2012, salvo impedimenti tecnici od attuativi indipendenti dalla volonta' delle parti;

    2) Il compromesso indica che il sottoscritto sarebbe stato convocato almeno XYZJQKA giorni prima della scadenza, ossia entro il giorno BLABLABLA Mese 2012;

    3) Il sottoscritto non ha ricevuto alcuna Vostra convocazione per il rogito notarile in tempo utile per rispettare la scadenza del 15 Luglio 2012;

    4) Le comunicazioni tra le parti dovranno avvenire a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, come da Voi stessi stabilito nel preliminare di compravendita,

    il sottoscritto chiede che gli vengano comunicate, in forma scritta ed a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, le cause ostative al rogito notarile, con preciso riferimento a quali siano le autorizzazioni mancanti, e quale sia l'ente che dovrebbe concederle.

    Il sottoscritto chiede altresì che venga indicata una data per il rogito notarile relativo al box n. 999 di Via Della Villa di Lucina 3 in Roma, del quale ha sottoscritto regolare preliminare di compravendita.

    Cordiali saluti,
    Mario Rossi.

    Roma, 23 Luglio 2012.
     
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ovviamente,

    a) Verifica che nel compromesso vengano contemplate le cause ostative di cui al punto 1;

    b) verifica che nel compromesso sia indicata la modalità di convocazione di cui al punto 2;

    c) verifica che nel compromesso venga precisato che tra le parti le comunicazioni devono avvenire a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento come scritto nel punto 4.

    LA MIA E' SOLO UNA BOZZA per darti uno SPUNTO, dovrai ADATTARE questa BOZZA al TUO PARTICOLARE COMPROMESSO alias PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA, che mi auguro sia stato registrato come previsto per legge, entro 20 giorni dalla sua stipula.
     
  5. maipiu

    maipiu Membro Junior

    Grazie per avermi dedicato del tempo,vorrei spiegarti meglio la mia situazione,così chiarisco le cose e se vorrai rispondermi te ne sarò grata. Avevo già scritto spiegando la mia situazione e voi del forum mi avevate consigliato un avvocato ,così ho fatto ma mi sembra che lui mi stia prendendo in giro non mi fido più...ho stipulato un compromesso con un agenzia imm.re per l'acquisto di una villetta a febbraio 2011 che doveva essermi consegnata e rogitata entro e non oltre il15 07 2011 altrimenti il costruttore avrebbe avuto una penale di 100 euro al giorno. M hanno fatto traslocare il 15 luglio dicendomi (purtroppo a voce)che nel giro di pochi giorni avrebbero dato il fine lavori,ma a oggi niente da fare. Da agosto 2011 io sono andata dal LORO notaio e ho sollecitato la cosa con la promessa(sempre a voce)che avrebbero contattato il costruttore...a febbraio mio marito ha perso il lavoro unica fonte di reddito,ma nello stesso momento la banca ci avvisa che non avrebbero erogato il mutuo a causa della mancata agibilità,noi eravamo pronti ugualmente a rogitare ma la banca ha detto assolutamente no (mio marito ha perso il lavoro lo stesso giorno che la banca ci ha comunicato la cosa quindi tutto si è bloccato,ma non per causa nostra) ora l'avvocato conciliatore da febbraio ci dice di aspettare e vendere la casa per recuperare i 105.000 mila euro che abbiamo dato,ma la casa non ha i documenti per essere venduta a me quindi neanche ad altri. io vorrei sapere se come COSTRUTTORE INADEMPIENTE io ho qualche diritto di rivolere i miei soldi e rinunciare alla casa. Sono disperata ma anche furiosa e sembra che nessuno mi possa tutelare. Se mi date una mano nel caso mi potrei sentire più forte e prendere la decisione magari di cambiare avvocato,ma ho paura di perdere altro tempo molto prezioso! GRAZIE A TUTTI!
     
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Purtroppo la risposta te la sei data da sola:

    Se è come dici (solo tu hai una copia del compromesso da te controfirmato, e solo tu puoi saperlo), hai diritto al massimo a 100 euro per ogni giorno di ritardo, ma ovviamente dovrai metterci un avvocato e fare causa al costruttore. Bisogna inoltre verificare se la mancata consegna dipenda da cause INDIPENDENTI DALLA VOLONTA' DEL COSTRUTTORE, perché se così fosse, non hai diritto neanche ai 100 euro. Sicuramente nel tuo compromesso sarà previsto sia il caso in cui il ritardo DIPENDA dal costruttore, sia il caso in cui il ritardo NON DIPENDA dal costruttore, ed in ENTRAMBI i casi ci sarà scritto a chiare lettera cosa è previsto.

    Di più non so dirti.
     
  7. maipiu

    maipiu Membro Junior

    Grazie comunque buona serata!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina